Ricci di mare sequestrati dalla Guardia Costiera a Bisceglie
Ricci di mare sequestrati dalla Guardia Costiera a Bisceglie
Cronaca

Sequestrati a Bisceglie 8mila ricci di mare, forse pescati nelle acque laziali

Operazione della Guardia Costiera di Bari

Erano contenuti in diversi vasconi all'interno di un furgone, apparentemente utilizzato da un'attività commerciale del tutto estranea alla pesca e destinato talvolta a noleggio senza conducente. Sono circa 8000 gli esemplari di riccio di mare ritrovati e posti sotto sequestro dai militari della Guardia Costiera di Bari in territorio biscegliese. Il mezzo è stato fermato nel tratto di strada tra Bisceglie e Trani: secondo quanto ricostruito il quantitativo piuttosto cospicuo rinvenuto sarebbe frutto di una battuta illegale in acque laziali.

Le attività del 6° Centro controllo area pesca della Direzione marittima del capoluogo pugliese sono incentrate sulla verifica delle dinamiche inerenti la filiera della pesca, con l'obiettivo di garantire la piena tracciabilità dei prodotti all'ingrosso e al dettaglio o destinati al comparto della ristorazione.

Sia il conducente che il proprietario del veicolo sono stati sanzionati per 1500 euro ciascuno in quanto sprovvisti di qualsiasi tipo di documento utile ai fini dell'obbligatoria tracciabilità del prodotto e della prescritta autorizzazione sanitaria, con conseguente sequestro del pescato, che ancora "vivo" è stato rigettato in mare da una motovedetta della Guardia Costiera.

La Guardia Costiera è impegnata su tutto il litorale al fine di preservare la specie dei ricci di mare e tutelare, al contempo, il consumatore, che spesso acquista prodotti ittici privi della prescritta certificazione sanitaria e dell'obbligatoria etichettatura comprovante l'origine e la provenienza. L'eccessivo sforzo di pesca, oltre a compromettere la riproduzione futura della specie, danneggia irrimediabilmente gli ecosistemi marini locali, e per tale ragione i trasgressori sono severamente sanzionati fino a 1000 euro nel caso dei pescatori sportivi e fino a 4mila euro per quelli professionali, con relativa confisca delle attrezzature e del pescato.
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Deposito di rifiuti non autorizzato, 7 persone deferite e sigilli in via Gaetano Salvemini Deposito di rifiuti non autorizzato, 7 persone deferite e sigilli in via Gaetano Salvemini L'operazione, disposta dalla Procura di Trani, è stata effettuata dalla Capitaneria di Porto di Barletta
1 Sigilli su un'area del litorale biscegliese, quattro persone denunciate Sigilli su un'area del litorale biscegliese, quattro persone denunciate Operazione della Capitaneria di Porto su disposizione della Procura di Trani
Biscegliese bloccato a Santo Spirito con 40 kg di datteri di mare Biscegliese bloccato a Santo Spirito con 40 kg di datteri di mare La merce, ritrovata nell'auto guidata dal 70enne, è stata sequestrata e destinata alla distruzione
La Guardia Costiera sequestra prodotti ittici non tracciati in due ristoranti di Bisceglie La Guardia Costiera sequestra prodotti ittici non tracciati in due ristoranti di Bisceglie Titolari sanzionati per un totale di 5 mila euro
Biscegliesi bloccati a Vieste per pesca illegale di datteri Biscegliesi bloccati a Vieste per pesca illegale di datteri La Guardia Costiera ha rigettato in mare il prodotto ittico, ancora vivo
La Guardia Costiera sequestra nove tonnellate di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione La Guardia Costiera sequestra nove tonnellate di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione Controlli negli esercizi al dettaglio e all'ingrosso e sui punti di sbarco del pescato. Sanzioni per 71 mila euro
Sequestro Guardia Costiera, il plauso di Coldiretti Puglia Sequestro Guardia Costiera, il plauso di Coldiretti Puglia «Ottima operazione per sventare attività che nuocciono alla nostra Regione»
Operazione "Mare sicuro", impegnati oltre 400 militari della Guardia Costiera Operazione "Mare sicuro", impegnati oltre 400 militari della Guardia Costiera L'obiettivo è assicurare il sicuro svolgimento delle attività di balneazione e del turismo nautico
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.