Piergiorgio Odifreddi
Piergiorgio Odifreddi
Cultura

Siamo tutti stupidi, parole di Piergiorgio Odifreddi. E già tutti ad applaudire

Ospite della prima giornata di Libri nel Borgo Antico, il brillante matematico e scrittore miete migliaia di consensi tra il pubblico di piazza Castello

Alla presentazione dello scrittore Piergiorgio Odifreddi il pubblico era numerosissimo. Forse però dal punto di vista dell'esimio professore c'erano poche decine di menti, visto che, come affermato nel breve e scioccante video che ha preceduto il suo ingresso, il 90% degli italiani è stupido.

È stata questa profonda convinzione a fargli balenare l'idea del "Dizionario della stupidità".
Le pagine di questo libro, seppur numerose, si fanno divorare quasi fossero un tiramisù… Anzi forse sono un tiramisù per la mente.
Su invito del moderatore Roberto Straniero, noto giornalista di Telesveva, Odifreddi ha spiegato che la stupidità è caratteristica di tutti, a qualsiasi livello culturale e riguarda anche chi è stato insignito da un Nobel. Si può eccellere in certi ambiti e poi compiere azioni stupide in altri.
Tutti prima o poi compiamo azioni stupide anche se in assoluta buonafede. Il problema è che seppure inconsapevolmente le azioni degli stupidi sono dannose per chi le compie e per gli altri.
Imbeccato dal moderatore sul tema della religione, il professore, convintamente ateo e anticlericale (forse a causa degli anni di scuola elementare frequentati dalle suore giuseppine e poi delle medie presso il Seminario vescovile di Cuneo), definisce, alla voce A del suo dizionario, stupido continuare a credere che Adamo ed Eva siano realmente esistiti. E non ha alcun timore reverenziale nel definire la religione cattolica una grande truffa.
Circa l'adulterio, lo scrittore ha citato Alexandre Dumas, figlio che diceva "Le catene del matrimonio sono così pesanti che a volte bisogna essere in tre per portarle".
Nel libro, poi, il matematico Odifreddi dice che il risultato di questa promiscuità nel matrimonio è che il 10% dei figli partoriti in Italia da donne regolarmente sposate non sono stati concepiti dai mariti.
Il moderatore, dilungandosi sul tema della religione, ha invitato l'illustre ospite a dare una sua opinione sul Papa. Odifreddi non ha esitato a fare un raffronto tra Papa Francesco e Papa Benedetto XVI. A quest'ultimo attribuisce una cultura più elitaria mentre ritiene Papa Francesco più popolano, qualità che gli ha comunque permesso di essere amato dalle masse a differenza del suo predecessore.
Il conduttore non poteva evitare riferimenti alla politica (frequentata da Odifreddi ai tempi di Veltroni che nel 2007 lo invitò a candidarsi alle primarie del PD), e ha chiesto all'irriverente scrittore cosa ne pensasse dei politici di oggi.
Citando Napoleone il professore ha affermato che in politica la stupidità non è un handicap. Immancabili gli applausi del folto pubblico.
Lo scrittore ha proseguito dicendo che dovendo piacere alla gente, che per la maggior parte è stupida, i politici, anche non stupidi, sono costretti a fingere di esserlo per ottenere un gran numero di voti.
Il problema è che poi con la stupidità non si può governare.
Sarebbe occorsa tutta la notte ma non ci saremmo annoiati ad ascoltare le disquisizioni sui tanti altri argomenti toccati in "Dizionario della stupidità", che spazia in tutti i campi, dal ruolo dei social ritenuti dal professore il regno della stupidità (qualcuno si sente di dargli torto?), passando alla burocrazia, dalle banche ai nuovi controlli di sicurezza, per finire con Dante (che scriveva le sue terzine con meno caratteri di un tweet), con la differenza che i tweets dopo un giorno non li ricorda più nessuno.
Ascoltando questo genio della matematica dal carattere ironico ed impertinente mi è sorta spontanea una riflessione: se la sua teoria sul 90% degli italiani fosse vera, e il restante 10% di cervelli scappa all'estero ….Io perché sono ancora qui?
  • Libri nel Borgo Antico
  • Piergiorgio Odifreddi
Altri contenuti a tema
Morto l'ex ministro Roberto Maroni, fu ospite a Libri nel Borgo Antico Morto l'ex ministro Roberto Maroni, fu ospite a Libri nel Borgo Antico Cordoglio unanime per la scomparsa dell'esponente leghista, grande conoscitore delle dinamiche sociali
Cena en blanc premia Libri nel Borgo Antico come tavolo più numeroso Cena en blanc premia Libri nel Borgo Antico come tavolo più numeroso Il consiglio direttivo dell'associazione ha donato alimenti di prima necessità alla Caritas
"Bisceglie en blanc", una serata incantevole. Le foto "Bisceglie en blanc", una serata incantevole. Le foto Mille partecipanti alla cena organizzata in via Nazario Sauro
Demetrio Rigante fra gli ospiti di Libri nel Borgo Antico Demetrio Rigante fra gli ospiti di Libri nel Borgo Antico Il biscegliese ha presentato la sua raccolta di poesie. Alcuni versi interpretati dall'attore Nicola Losapio
Iva Zanicchi si prende la scena di Libri nel Borgo Antico Iva Zanicchi si prende la scena di Libri nel Borgo Antico A Universo Salute grande spettacolo e partecipazione massiccia per il concerto
"Bisceglie en blanc", boom di adesioni "Bisceglie en blanc", boom di adesioni Ritorna l'appuntamento tutto in bianco sul porto turistico dopo due anni di stop
Libri nel Borgo Antico, grande attesa per il concerto di Iva Zanicchi Libri nel Borgo Antico, grande attesa per il concerto di Iva Zanicchi Appuntamento a Universo Salute Opera Don Uva
Libri nel Borgo Antico, successone per la chiusura della rassegna Libri nel Borgo Antico, successone per la chiusura della rassegna In archivio una delle edizioni col maggior numero di pubblico di sempre
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.