Coppa Italia di Volley, trionfa la Sir Safety Conad Perugia. <span>Foto Sara Angiolino</span>
Coppa Italia di Volley, trionfa la Sir Safety Conad Perugia. Foto Sara Angiolino
Volley

La Coppa Italia, per la prima volta, è di Perugia. Splendido colpo d'occhio al PalaFlorio

Civitanova kappaò nell'atto conclusivo della splendida manifestazione organizzata a Bari

Spettacolo sul rettangolo tricolore e sugli spalti di un PalaFlorio gremito in ogni ordine di posto per la finale di Coppa Italia tra Sir Safety Conad Perugia e Lube Civitanova. L'ha spuntata la compagine umbra, in rimonta, per 3-1, conquistando il trofeo per la prima volta nella sua storia quasi ventennale. Un altro dispiacere per il team marchigiano, già sconfitto dalla squadra guidata da Lorenzo Berardi nella finalissima di Supercoppa di domenica 8 ottobre e sempre con lo stesso risultato.

Clima incandescente fin dai primi scambi. L'efficacia di Civitanova a muro ha segnato il primo break significativo del set inaugurale, costringendo coach Lorenzo Bernardi al time out (10-6), malgrado il quale la rottura prolungata della compagine umbra è proseguita fino al 12-6. Reazione flebile e poco convinta di Atanasijevic e compagni, incapaci di contrastare il dinamismo di uno scatenato Juantorena (7 punti nel corso della frazione con quattro battute vincenti). La differenza di approccio al match tutta nel muro su Zaytsev che è valso il primo set point, concretizzato dal collettivo marchigiano senza esitazioni (25-16).

Tsvetan Sokolov protagonista assoluto nel secondo periodo: tre attacchi a buon fine del bulgaro hanno dato alla Lube il 7-5. Un muro di Juantorena ha marcato il 9-6 ma Perugia, contrariamente a quando accaduto in precedenza, ha tenuto i nervi saldi con un ritrovato Atanasijevic (12-12) e messo anche la testa avanti (15-17). Storie tese sotto rete fra Sokolov e Berger (doppio cartellino rosso e punto di penalità per entrambe le compagini). Ne ha pagato maggiormente le spese Civitanova (battuta out di Candellaro e schiacciata fuori bersaglio di Sokolov, 18-20). Medei ha giocato la carta Sander al posto di Kovar ma i biancorossi hanno trovato in Podrascanin e Della Lunga (ace) risorse fondamentali per dare la svolta al parziale (19-23). Osmany Juantorena ha cercato di riaprire il discorso (21-23), inutilmente. Perugia ha pareggiato i conti risolvendo la frazione col punteggio di 25-22.

Terzo set marchiato a fuoco da Ivan Zaytsev: due giocate consecutive del campione di origini russe hanno scaldato la nutrita e colorata pattuglia di sostenitori perugini al seguito, incessanti nel sostenere la loro squadra. Muro di Aaron Russell e timeout obbligato per la panchina marchigiana (7-10). Civitanova, in evidenti difficoltà in ricezione (20% a confronto del 67% degli avversari), non ha più recuperato il margine, riuscendo solo a riavvicinarsi sul -2 (19-21) ma il serbo Atanasijevic si è rivelato implacabile, trascinando i suoi compagni al ribaltone: decisivo un muro di Zaytsev (21-25) per l'1-2 Perugia.

Quarta frazione sul filo del rasoio: mani e fuori provocato da Kovar per il 18-16 Civitanova. Perugia non ha mollato, agganciando i rivali a quota 22 grazie a un mani e fuori di Atanasjevic e all'errore di Candellaro in attacco e centrando il primo match point con l'attacco di un essenziale Simone Anzani. Atanasijevic ha sprecato l'opportunità e il parziale si è deciso ai vantaggi: ace di Sokolov da un lato e Russell dall'altro, seconda opportunità per la vittoria sul 25-26 che questa volta Perugia ha concretizzato in uno scambio lungo non privo di contestazioni da parte Lube. Il video check ha confermato la chiama arbitrale: palla per terra e gioia incontenibile per i biancorossi dell'mvp Aleksandar Atanasjievic.

La coccarda per le società di A2 è stata conquistata dalla Scarabeo Roma che ha avuto la meglio sulla Caloni Bergamo per 3-1 (23-25; 25-20; 25-23; 25-22). Le due contendenti, prime in classifica nei rispettivi gironi del secondo campionato nazionale, si ritroveranno di fronte anche nella pool promozione.

Trionfo per la città Bari (rappresentata dall'assessore allo sport Pietro Petruzzelli) e il movimento pallavolistico pugliese: la perfetta organizzazione dell'evento, in un impianto moderno e funzionale che ha fatto registrare il tutto esaurito, è una certificazione di qualità molto incoraggiante a meno di otto mesi dai Mondiali: sul terreno del PalaFlorio, dal 12 al 18 settembre, si affronteranno le nazionali incluse nel girone C (Russia, Serbia, Australia, Stati Uniti, Tunisia e Camerun).

LUBE CIVITANOVA-SIR SAFETY PERUGIA 1-3

Lube Civitanova: Cester 5, Christenson 1, Juantorena 18, Candellaro 9, Sokolov 22, Sander 6, Grebennikov (libero), Kovar 2, Stankovic 1. N.e.: Milan, Zhukouski, Casadei, Marchisio (libero). Allenatore: Giampaolo Medei.
Sir Safety Perugia: Zaytsev 8, Podrascanin 11, Atanasijevic 20, Russell 13, Anzani 13, De Cecco 4, Colaci (libero), Della Lunga 1, Berger, Shaw. N.e.: Ricci, Siirila, Andric, Cesarini (libero). Allenatore: Lorenzo Bernardi.
Arbitri: Daniele Rapisarda, Fabrizio Pasquali.
Parziali: 25-16; 22-25; 21-25; 25-27.
Note: spettatori, 5080, incasso 69000 euro.
  • Coppa Italia
Altri contenuti a tema
Volley, svelata la sede della Final Four di Coppa Italia Volley, svelata la sede della Final Four di Coppa Italia Le gare si giocheranno il 28 e il 29 marzo. In campo anche Star Volley
Final Four Coppa Italia femminile, sorteggiati gli accoppiamenti Final Four Coppa Italia femminile, sorteggiati gli accoppiamenti Si giocherà al PalaDolmen sabato e domenica
Final Four di Coppa Italia, mercoledì l'evento di presentazione Final Four di Coppa Italia, mercoledì l'evento di presentazione Appuntamento in programma a Palazzo Tupputi
La Final Four di Coppa Italia femminile al PalaDolmen La Final Four di Coppa Italia femminile al PalaDolmen L'evento comporterà lo spostamento delle gare casalinghe di Lions e Star Volley
Coppa, Diaz sconfitta di misura sul campo del Sammichele Coppa, Diaz sconfitta di misura sul campo del Sammichele Il cammino dei biancorossi si è interrotto al primo turno
Coppa Italia, Diaz in campo a Sammichele Coppa Italia, Diaz in campo a Sammichele Il team di Capurso cerca la prima vittoria nei confronti diretti con gli avversari
Il Futbol Cinco sfiora l'accesso alla Final Four di Coppa Il Futbol Cinco sfiora l'accesso alla Final Four di Coppa Nerazzurri sconfitti a Latiano nella gara unica dei quarti
Il Futbol Cinco prosegue l'avventura in Coppa Il Futbol Cinco prosegue l'avventura in Coppa Blitz esterno del team nerazzurro ad Altamura
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.