acta srl
acta srl
Economia e lavoro

Call center, dal nuovo anno tutti a casa: licenziati i giovani dipendenti dell'Acta srl

L'azienda chiuderà i battenti. Non ha attivato la procedura di licenziamento collettivo

Per loro non sarà un Natale sereno, in quanto dall'1 gennaio dovranno sgomberare le scrivanie e tornare a casa. I giovani operatori dell'Acta srl, call center di Bisceglie, hanno perso il posto di lavoro.
Si tratta in gran parte di donne, con contratto di lavoro a tempo determinato.
Negli scorsi giorni hanno ricevuto a casa lettere di preavviso della cessazione del rapporto di lavoro. Causa: chiusura aziendale.

Nel merito della questione è intervenuta la Cgil, che per prima cosa ha fatto presente la mancata attivazione della procedura di licenziamento collettivo, obbligatoria ai sensi della legge 223, che prevede venga seguito un iter ben preciso: prima la comunicazione della volontà di licenziamento, da parte dell'azienda, alla direzione provinciale del lavoro e a tutte le associazioni sindacali, poi l'eventuale confronto bilaterale finalizzato a studiare eventuali misure alternative al licenziamento.

«Oltre a questo aspetto meramente procedurale – ha dichiarato Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Bat - già contestato all'azienda, avremmo altre questioni da sollevare: non ci convincono alcuni aspetti sulla gestione della subordinazione e della para-subordinazione. L'azienda fa parte di un network nazionale che ha commesse fino al 2019, quindi non capiamo bene il perché della chiusura. Abbiamo chiesto un incontro ma non abbiamo avuto alcuna risposta. Strana la coincidenza che questo accada dopo che una decina di lavoratori decidono di iscriversi alla Cgil».
  • Lavoro
  • call center
  • Acta srl
  • call center Bisceglie
Altri contenuti a tema
Ex Casa Divina Provvidenza, Cisl e Uil: «Chiediamo nuovamente un incontro con Universo Salute» Ex Casa Divina Provvidenza, Cisl e Uil: «Chiediamo nuovamente un incontro con Universo Salute» I rappresentanti delle due sigle sindacali: «Ci auguriamo di ricevere notizie da parte della società»
Leo: «Garanzia giovani proseguirà anche nei mesi estivi» Leo: «Garanzia giovani proseguirà anche nei mesi estivi» L'assessore regionale conferma la proroga del programma
Salescomm Srl cerca collaboratori Salescomm Srl cerca collaboratori Per candidarsi inviare curriculum tramite mail
Convegno su famiglia, lavoro ed emigrazione presso la parrocchia Santa Caterina Convegno su famiglia, lavoro ed emigrazione presso la parrocchia Santa Caterina Serata organizzata dal Comitato Progetto Uomo. Prevista la partecipazione dell'autrice Malusa Kosgran e dell'attore Antonio Todisco
Senza mobilità dallo scorso primo gennaio. Beffa per 80 ex lavoratori Cdp Senza mobilità dallo scorso primo gennaio. Beffa per 80 ex lavoratori Cdp L'indennità è stata corrisposta dal 2013 per 66 mesi dalla decorrenza del licenziamento
Cdp, Casella: «82 lavoratori rischiano il licenziamento e intanto gli amministratori fanno solo campagna elettorale» Cdp, Casella: «82 lavoratori rischiano il licenziamento e intanto gli amministratori fanno solo campagna elettorale» L'opinione del consigliere comunale di minoranza
L’azienda giovane che pensa in grande. Salescomm ricerca personale L’azienda giovane che pensa in grande. Salescomm ricerca personale Obiettivo: ampliamento organico
Vertenza Acta call center, si riunisce la task force regionale Vertenza Acta call center, si riunisce la task force regionale Discussione rimandata, in ballo l’occupazione di 20 lavoratori, la maggior parte donne. Deleonardis e Montrone: «Cosa ne pensa la committenza?»
© 2001-2018 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.