Carabinieri (repertorio)
Carabinieri (repertorio)
Cronaca

"Cavallo di ritorno" ai danni di un anziano biscegliese, due arresti

Il provvedimento è stato confermato in Cassazione

Due soggetti originari di Andria, già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati con l'accusa di estorsione ai danni di un anziano di Bisceglie, al quale era stata sottratta l'auto.

I fatti risalgono al 27 maggio 2020, quando i due individui, insieme a un terzo complice, si sarebbero impossessati della Ford Fusion di proprietà di un biscegliese, usando successivamente violenza e minaccia nei confronti dei familiari della vittima e chiedendo la somma di 1500 euro per la restituzione del veicolo, secondo il meccanismo del "Cavallo di ritorno". Le indagini, svolte nell'immediatezza dai Carabinieri della Tenenza di Bisceglie, permisero di arrestare il terzo uomo coinvolto nella flagranza del reato di estorsione mentre i due complici, approfittando della concitazione del momento, riuscirono a dileguarsi.

I militari dell'Arma, a seguito di minuziose indagini svolte con il costante coordinamento della Procura della Repubblica di Trani, erano riusciti a documentare - attraverso attività tecnica e ulteriori accurati accertamenti - la responsabilità anche dei due soggetti fuggiti, i quali avrebbero concorso nel furto della vettura avanzando richieste estorsive per ottenere un compenso in cambio della restituzione del bene all'anziana vittima biscegliese.

Il Giudice per le indagini preliminari, però, ha disatteso la richiesta di misura cautelare della custodia in carcere avanzata dal pubblico ministero di Trani nei confronti dei due pregiudicati, avendo ritenuto inutilizzabili i risultati delle intercettazioni nel corso delle quali essi erano indicati dal terzo complice come concorrenti nel reato.

La terza sezione penale del Tribunale di Bari, in funzione di Appello, ha invece accolto la richiesta di piena utilizzabilità delle intercettazioni per delineare i gravi indizi di colpevolezza a carico dei due soggetti.I Carabinieri, quindi, nei giorni scorsi hanno provveduto ad eseguire la misura cautelare della custodia in carcere, sulla cui definitività si è pronunciata la Corte di Cassazione e i due andriesi, al termine delle formalità di rito, sono stati condotti in carcere a Trani a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
Entrambi dovranno rispondere del reato di estorsione.
  • Carabinieri Bisceglie
  • Tenenza Carabinieri Bisceglie
Altri contenuti a tema
Furti nei supermercati, arrestato 44enne Furti nei supermercati, arrestato 44enne Il soggetto è stato individuato attraverso l'analisi dei filmati di videosorveglianza
Controlli del territorio nel weekend Controlli del territorio nel weekend I Carabinieri hanno sanzionato 6 persone
36enne arrestato per detenzione di stupefacenti 36enne arrestato per detenzione di stupefacenti Ritrovati in casa dell'uomo quasi 300 grammi fra hashish e marijuana
Controlli dei Carabinieri nel weekend sulla movida Controlli dei Carabinieri nel weekend sulla movida Tutti negativi gli alcol test effettuati sui conducenti dei mezzi
Operazione dei Carabinieri tra Barletta, Trani, Bisceglie e Bari: 3 arresti Operazione dei Carabinieri tra Barletta, Trani, Bisceglie e Bari: 3 arresti 50 militari del Comando Provinciale Bat hanno eseguito le ordinanze di custodia cautelare nei confronti di soggetti indagati per estorsione
22 pasticche di ecstasy in camera, pizzaiolo biscegliese in manette 22 pasticche di ecstasy in camera, pizzaiolo biscegliese in manette L'arresto è stato convalidato, il 26enne è in carcere
Nasconde la droga in casa della fidanzata, 21enne nei guai Nasconde la droga in casa della fidanzata, 21enne nei guai Il giovane è stato arrestato dai Carabinieri
Le attività dell'istituto "Sergio Cosmai" per il ricordo delle vittime di mafia Le attività dell'istituto "Sergio Cosmai" per il ricordo delle vittime di mafia Incontro tra il Tenente dei Carabinieri Petruccelli e gli studenti
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.