DF disco (repertorio)
DF disco (repertorio)
Attualità

Chiusura discoteche, la furia di Maggialetti: «Vergogna»

Il titolare del DF Disco: «Vorrei che i "laureati di Facebook" e tutti coloro che non hanno sulle spalle oltre 100 dipendenti, provassero quello che si prova nel perdere il lavoro per colpa altrui»

«Ora saranno contenti tutti i buonisti italiani, tutti quelli che considerano le discoteche come unico male del Bel Paese, come se il Covid-19 fosse stato creato dalle discoteche». Queste le parole, amare, con cui l'imprenditore Roberto Maggialetti, titolare fra l'altro del DF Disco di Bisceglie, ha commentato la decisione del Governo di sospendere l'attività delle discoteche su tutto il territorio nazionale (link all'articolo).

«Mi rivolgo a tutti quelli che stanno gioendo del nuovo decreto nazionale che, di fatto, chiude tutte le discoteche in Italia, come se il virus si diffondesse solo in tali attività ma ad oggi non ci sono casi di contagi certificati avvenuti all'interno di discoteche. Le discoteche sono gli unici "contenitori" dove poter, seriamente, controllare quello che avviene, grazie alla misurazione della temperatura, all'elenco dei fruitori che frequentano i locali, il rispetto dell'obbligo delle mascherine e i numeri di clienti che possono accedere contingentati come da ultime disposizioni» ha aggiunto.

«Ora, invece, ci ritroveremo con migliaia di giovani che si riverseranno sulle spiagge, in feste abusive, nelle piazze; molti piu giovani che viaggeranno all'estero pur di trovare il divertimento sperato ma lì il Covid non c'è.
Da lunedì migliaia di persone perderanno un lavoro che avevano riacquistato solo da poco più di un mese. Si perché, per chi non lo sapesse, le discoteche sono delle aziende, come tante altre, che danno un impiego a migliaia di persone, che, oggi, non sanno che destino li attende. Vorrei che tutti i buonisti italiani, tutti i "laureati di Facebook" e tutti coloro che non hanno sulle spalle oltre 100 dipendenti, provassero quello che si prova nel perdere il proprio lavoro, non per colpa propria ma per colpa altrui» ha tuonato.

«Si richiama alla salute pubblica senza alcuna evidenza scientifica. Il decreto genera un oggettivo stato di concorrenza sleale.
Parlano di ristoro per le aziende che chiuderanno: ma siamo su scherzi a parte? Le nostre attività furono le prime a chiudere, a fine febbraio, in autotutela e prima che arrivasse il decreto di chiusura; questo perché la nostra categoria è fatta di gente coscienziosa. Ora, invece, ci chiude il Governo!
Tante imprese hanno già dovuto chiudere e, sicuramente, ne seguiranno altre, ma per il Governo l'unico problema sono le discoteche. Vergognatevi» ha concluso Roberto Maggialetti.
  • Roberto Maggialetti
  • DF disco
  • Covid
  • discoteche
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1434 contenuti
Altri contenuti a tema
Speranza firma nuova ordinanza: la Puglia resta zona arancione Speranza firma nuova ordinanza: la Puglia resta zona arancione Il governatore Emiliano: «Indice Rt tra i più bassi in Italia. Abbiamo ancora un elevato numero di terapie intensive disponibili»
Boccia-Ricchiuti, colloquio telefonico: «Battaglia comune proteggere la salute» Boccia-Ricchiuti, colloquio telefonico: «Battaglia comune proteggere la salute» Il ministro: «Dobbiamo evitare una terza ondata»
Boccia: «Far nascere Gesù due ore prima non è eresia». Polemica sulle parole del ministro Boccia: «Far nascere Gesù due ore prima non è eresia». Polemica sulle parole del ministro Gli affondi di Salvini e Meloni, l'attacco di un altro biscegliese illustre, Monsignor Giovanni Ricchiuti
Superati i 50mila casi positivi in Puglia dall'inizio dell'emergenza Superati i 50mila casi positivi in Puglia dall'inizio dell'emergenza Tasso di occupazione delle terapie intensive al 42%. 15 decessi nella Bat nelle ultime ore
Soldani: «Sciogliere urgentemente il nodo della malattia per i commercialisti» Soldani: «Sciogliere urgentemente il nodo della malattia per i commercialisti» Il biscegliese, presidente dell'Odcec di Trani, esorta i parlamentari del territorio a garantire la tutela della categoria nell'eventualità di contagi
Fials: «Nuove mascherine professionali, l'Asl ha accolto le nostre segnalazioni» Fials: «Nuove mascherine professionali, l'Asl ha accolto le nostre segnalazioni» Somma e Di Liddo: «Tutelare la salute e la sicurezza negli ambienti di lavoro deve restare una priorità»
95 nuovi ricoverati e 52 decessi nelle ultime 24 ore 95 nuovi ricoverati e 52 decessi nelle ultime 24 ore Quasi 50mila casi di positività in Puglia dall'inizio dell'emergenza
Oltre 900 guariti e 30 decessi nelle ultime 24 ore Oltre 900 guariti e 30 decessi nelle ultime 24 ore Quasi 35mila attualmente positivi in Puglia
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.