Sgombero di alloggi popolari nel centro storico di Bisceglie
Sgombero di alloggi popolari nel centro storico di Bisceglie
Attualità

Completato lo sgombero di altri cinque alloggi popolari nel centro storico

Angarano pragmatico: «Le azioni di forza sono intollerabili ma non si può ignorare l'emergenza abitativa in città»

Sono nove, in tutto, gli alloggi di edilizia residenziale pubblica sgomberati nel centro storico di Bisceglie alla luce dell'occupazione abusiva effettuata da individui non assegnatari. L'amministrazione comunale ha ufficializzato l'avvenuto completamento, nella mattinata di venerdì 26 febbraio, delle operazioni su altri cinque appartamenti. Inteventi che seguono, a distanza di due settimane esatte, quanto già accaduto per altri quattro alloggi della città vecchia (link all'articolo).

«Ancora una volta lo Stato e le Istituzioni hanno riaffermato la loro presenza con un una risposta forte e immediata a garanzia della legalità, della giustizia e dei diritti dei legittimi assegnatari» ha commentato Angelantonio Angarano, Sindaco di Bisceglie. «Erano circa trent'anni che non si effettuavano interventi di sgombero sul nostro territorio» ha puntualizzato, rivolgendo un ringraziamento «al Prefetto della Bat, Maurizio Valiante, che si è immediatamente attivato per affrontare il problema in maniera rapida, efficace e coordinata, curando dettagliatamente tutti gli aspetti della complessa vicenda» come «al Questore di Bari, Giuseppe Bisogno, al Comandante Provinciale dei Carabinieri di Bari, Generale Fabio Cairo, e al Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Bari, Generale Roberto Pennoni» per aver supervisionato lo svolgimento degli sgomberi.

Angarano ha espresso gratitudine anche «alle Forze dell'Ordine, all'Asl Bt e al servizio 118, ai servizi sociali professionali del nostro Comune e all'Ufficio tecnico comunale sia per l'attività negli interventi di sgombero sia per il delicato e determinate lavoro di mediazione, ascolto e comprensione compiuto nei giorni precedenti che ha previsto anche la proposta di soluzioni alternative agli occupanti e ha consentito anche oggi, come nella prima operazione, di liberare gli alloggi in un clima collaborativo e pacifico».

Il primo cittadino ha osservato, con pragmatismo: «Se da un lato non è accettabile né tollerabile che si tenti con azioni di forza di appropriarsi di un diritto altrui legittimamente acquisito, dall'altro non si può ignorare lo stato di difficoltà di famiglie fragili e l'emergenza abitativa che da molti anni è presente nel nostro territorio. Siamo consapevoli che questa situazione vada affrontata in maniera organica coinvolgendo tutti i soggetti in causa in veri e propri stati generali dell'abitazione che consentano di salvaguardare il fondamentale diritto alla casa».
  • Comune di Bisceglie
  • Polizia Locale
  • case popolari
Altri contenuti a tema
«Evanescenti e maestri di boicottaggio». Attacco ai consiglieri di "Nelmodogiusto" «Evanescenti e maestri di boicottaggio». Attacco ai consiglieri di "Nelmodogiusto" Gli assessori della Giunta Angarano sottoscrivono una nota durissima nei confronti degli esponenti di opposizione
Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Sono ancora oltre duemila i ricoverati negli ospedali
Covid, leggera salita del numero degli attualmente positivi a Bisceglie Covid, leggera salita del numero degli attualmente positivi a Bisceglie 8368 biscegliesi hanno già ricevuto almeno la prima dose vaccinale
1 Bilancio di previsione, la Giunta rigetta gli 8 emendamenti delle opposizioni Bilancio di previsione, la Giunta rigetta gli 8 emendamenti delle opposizioni Parere negativo anche dal collegio dei revisori dei conti
1 Angarano: Oltre 2000 vaccinazioni al PalaCosmai in questa settimana» Angarano: Oltre 2000 vaccinazioni al PalaCosmai in questa settimana» Il Sindaco sottolinea i dati incoraggianti delle somministrazioni effettuate a Bisceglie e ringrazia i medici
Si riduce il numero degli attualmente positivi ma resta alta l'occupazione dei posti in terapia intensiva Si riduce il numero degli attualmente positivi ma resta alta l'occupazione dei posti in terapia intensiva 5410 decessi registrati dall'inizio dell'emergenza epidemiologica
4 Spina: «Il Pd sostiene Angarano per puntellarlo se Silvestris dovesse lasciare?» Spina: «Il Pd sostiene Angarano per puntellarlo se Silvestris dovesse lasciare?» L'ex Sindaco sferra l'ennessimo attacco a Cozzoli e Fata
Prima reimmissione in libertà di un cane a Bisceglie secondo le nuove normative regionali Prima reimmissione in libertà di un cane a Bisceglie secondo le nuove normative regionali Un incontro sulle modalità operative si era tenuto a fine marzo con le associazioni che si occupano di tutela del benesssere animale
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.