Amianto
Amianto
Territorio

Cumuli di amianto lungo la complanare

Nuova segnalazione del gruppo RAP: «Questa è una replica del solito film: prima si pulisce, poi qualcuno sporca di nuovo»

Non sono passate nemmeno 24 ore dall'ultimo intervento di bonifica, che la situazione è catastroficamente precipitata.
Ci sono carcasse di delfino a Ripalta, amianto in grandi quantità lungo la complanare alla 16 bis, detriti e pneumatici in via Lama Di Macina e chi più ne ha più ne metta.
«Ci saremmo aspettati di veder volare i droni. Speravamo di conoscere i componenti della mitica "task force". Abbiamo scrutato l'orizzonte per scorgere una pattuglia di agenti. E invece abbiamo incontrato sacchetti di spazzatura, anche incendiati, pneumatici a bizzeffe, la carcassa di un delfino spiaggiato (ad ottobre?) a Ripalta e tanto, tanto amianto».

Non sanno come commentare le immagini che hanno scattato, i volontari del gruppo Pro Natura - Ripalta Area Protetta, intenti a riprendere lo spazzatour avviato nella primavera del 2017, interrotto per dar tempo ai nuovi metodi di contrasto all'abbandono dei rifiuti adottati dal comune, di aver effetto, ricominciato da alcuni giorni. Con esiti deludenti.

«Questa è una replica del solito film: prima si pulisce, poi qualcuno sporca di nuovo. E la domanda sorge spontanea: gli 84 siti utilizzati per l'abbandono illegale di rifiuti, che noi abbiamo mappato a giugno, sono stati tutti bonificati? In quei pochi che sono stati ripuliti è ricominciato l'accumulo di altra spazzatura. Non vogliamo aggiungere ulteriori considerazioni a quanto documentato dalle foto, che riassumono la situazione delle nostre periferie. Il messaggio che vogliamo ribadire è sempre lo stesso: è necessario ripristinare la legalità, applicando il regime sanzionatorio (amministrativo e penale) previsto dal Testo unico ambientale (decreto legislativo n° 152 del 2006) e aumentando la vigilanza delle forze dell'ordine sul territorio. Resta il rammarico dell'assenza totale di risposte alle nostre istanze. Ma noi continueremo a monitorare il territorio e a segnalare tutte le situazioni di degrado come quelle della zona di Ripalta, per la quale siamo ancora in attesa dell'intervento di bonifica».
7 fotoRifiuti Spazzatour novembre 2017
Via Mauro ContVia lama di macina Pneumatici abbandonatiVia Lama di MacinaCumuli di rifiuti in Via Mauro ContòCarcassa delfino alle Grotte di RipaltaAmiantoAmianto
  • Rifiuti
  • raccolta rifiuti
  • Gruppo RAP
  • abbandono rifiuti
Altri contenuti a tema
1 Abbandonano rifiuti alla piazza del pesce, due persone multate Abbandonano rifiuti alla piazza del pesce, due persone multate Angarano: «Tolleranza zero nei confronti di questi incivili». Distrutto, in via padre Kolbe, uno dei cestini per la raccolta delle deiezioni canine
«Ecco come utilizzano i nuovi gettacarte» «Ecco come utilizzano i nuovi gettacarte» La segnalazione di una lettrice
2 Angarano sull'abbandono dei rifiuti: «Quasi un centinaio di multe nel 2020» Angarano sull'abbandono dei rifiuti: «Quasi un centinaio di multe nel 2020» Il sindaco mostra una clip in cui mette a confronto gli sporcaccioni e i volontari impegnati nella cura del territorio: «Gli esempi positivi vinceranno su quelli negativi»
Diserbo e pulizia di strade e agro, report dell'amministrazione comunale Diserbo e pulizia di strade e agro, report dell'amministrazione comunale Angarano: «Enorme e sconcertante quantità di rifiuti disseminata per il territorio»
«La nuova mappa dei siti di abbandono illegale dei rifiuti» «La nuova mappa dei siti di abbandono illegale dei rifiuti» Pro Natura: «Grave che un'amministrazione non abbia tra le sue priorità l'ambiente»
Rifiuti a cielo aperto in via Terlizzi Rifiuti a cielo aperto in via Terlizzi Situazione igienica insostenibile
Rifiuti abbandonati in zona Crosta Rifiuti abbandonati in zona Crosta La segnalazione di un lettore
Raccolta rifiuti regolare durante la festa patronale e a Ferragosto Raccolta rifiuti regolare durante la festa patronale e a Ferragosto Centri di raccolta e infopoint chiusi nei giorni festivi
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.