La liberazione di una tartaruga a cura del Wwf. <span>Foto BisceglieViva</span>
La liberazione di una tartaruga a cura del Wwf. Foto BisceglieViva
Attualità

Domenica la liberazione di due tartarughe marine

Gli esemplari sono stati curati dal Centro tartarughe marine del Wwf di Molfetta

Martedì 16 giugno ricorrerà la Giornata mondiale delle tartarughe marine e il Wwf ha intenzione di celebrarla anche sul territorio biscegliese con una serie di attività che peraltro saranno diffuse per tutto il periodo estivo.

Un'iniziativa molto significativa è in calendario domenica 14 giugno, alle 10:30, all'interno del porto turistico di Bisceglie. Due piccole tartarughe marine della specie Caretta caretta torneranno libere in mare. I due giovani esemplari, chiamati Cavriglia e Vergemoli, erano giunti al Centro di recupero tartarughe marine del Wwf di Molfetta, coordinato dall'attivissimo Pasquale Salvemini, subito dopo le mareggiate di fine anno: Vergemoli, la più piccola, possiede un carapace di 13 centimetri.

L'evento si terrà in collaborazione con Bisceglie approdi, la Capitaneria di porto e i diportisti del Circolo della vela. Le due Caretta caretta saranno accompagnate circa 3 miglia a largo del porto di Bisceglie e rilasciate in quello specchio di mare. Poco prima della liberazione, il Centro recupero tartarughe marine Wwf di Molfetta, in segno di gratitudine, consegnerà ai pescatori che collaborano al progetto tartarughe del Wwf una pergamena e una borraccia, quest'ultima simbolo dell'azione di riduzione della plastica monouso per contrastare il grave problema dell'inquinamento da plastica, che invade e inquina i nostri mari, mettendo a rischio le tante specie che li abitano.

Le marinerie di Bisceglie, Trani e Molfetta da anni sono impegnate nell'azione di salvaguardia delle tartarughe marine: ogni anno sono centinaia gli individui in difficoltà recuperati dai pescatori e consegnati al Centro di recupero di Molfetta. Un'analoga liberazione è in programma il giorno successivo in Sicilia, a Licata.

Sono in corso, dall'inizio di giugno, attività di monitoraggio in cerca di nidi sulle coste della Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Toscana, che continueranno per tutta l''estate: la stagione si è aperta con dei segnali che fanno ben sperare visto che in pochi giorni in Sicilia in provincia di Siracusa e Ragusa sono già stati individuati e messi in sicurezza ben 5 nidi di Caretta caretta. Un primo nido di tartaruga marina è stato localizzato anche ad Ascea, in provincia di Salerno.
  • Wwf
  • tartarughe
  • liberazione tartarughe
  • centro tartarughe marine WWF
  • centro recupero tartarughe marine
Altri contenuti a tema
Liberata a Bisceglie una tartaruga Caretta Caretta Liberata a Bisceglie una tartaruga Caretta Caretta Maschio di 60 chili, ritorna in mare dopo le cure ricevute
Due tartarughe liberate in mare di sera. Video e foto Due tartarughe liberate in mare di sera. Video e foto Evento incluso nelle iniziative per l'Earth hour del Wwf
Sabato liberazione notturna di tartarughe al porto Sabato liberazione notturna di tartarughe al porto Il Comune ha aderito all'Earth hour del Wwf
Tartaruga spiaggiata sulla costa biscegliese Tartaruga spiaggiata sulla costa biscegliese L'avvistamento nella mattinata di domenica
Il Sindaco Angarano partecipa alla liberazione in mare di una tartaruga Il Sindaco Angarano partecipa alla liberazione in mare di una tartaruga «Esperienza condivisa con i ragazzi della scuola "don Pasquale Uva"»
Carcassa di tartaruga avvistata sulla litoranea di Ponente Carcassa di tartaruga avvistata sulla litoranea di Ponente L'esemplare sarà esaminato dagli esperti
Cinque tartarughe marine liberate nelle acque biscegliesi Cinque tartarughe marine liberate nelle acque biscegliesi Fondamentale il lavoro del Centro di recupero tartarughe marine del Wwf guidato da Pasquale Salvemini
Pescatori biscegliesi recuperano tartaruga verde Pescatori biscegliesi recuperano tartaruga verde Il ritrovamento al largo delle coste del Gargano. Presa in cura del Wwf, sarà presto liberata
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.