Francesco Boccia
Francesco Boccia
Politica

Elezioni europee, Boccia: «Il Pd l'unica alternativa alla nuova destra»

Il deputato del Partito Democratico: «Salvini ha dato di fatto un avviso di sfratto a Di Maio»

Elezioni Regionali 2020
Affermazione sicura dopo il buon risultato delle europee 2019. Il deputato del Partito Democratico Francesco Boccia, durante lo speciale del Tg2 sul voto alle elezioni, ha dichiarato: «Il PD c'è e per noi è una nuova ripartenza. Con Zingaretti abbiamo costruito un campo largo e ampio di centrosinistra, unica alternativa alla destra di Matteo Salvini. Siamo soddisfatti del risultato ma ricominciamo subito a lavorare, c'è ancora tanto da fare, soprattutto al Sud».

«Con il voto di ieri, 26 maggio, si va riaffermando un nuovo bipolarismo tra Lega e Partito Democratico, a partire dai valori, dal modo in cui si intende la società e la stessa Europa. Oggi la Lega deve ringraziare solo Luigi Di Maio che in un anno si è suicidato politicamente, mettendosi nelle mani della Lega. Salvini ieri sera, dettando le priorità del governo, a partire da autonomia e grandi opere, ha dato di fatto un avviso di sfratto a Di Maio. Non ha alcun senso trascinare la vita del Governo Conte tra due forze politiche in disaccordo su tutto» ha aggiunto.

«Già dalla campagna elettorale si percepiva che rimettendo semplicemente insieme i pezzi del centrosinistra, come ha fatto subito dopo il congresso il segretario Zingaretti, si poteva ricostruire un campo ampio che adesso va rafforzato. Il Pd oggi ha la responsabilità di essere l'unica vera alternativa a questa destra nazionale che per la prima volta in Italia si presenta con la propria faccia attraverso Salvini e alla stessa affermazione di Giorgia Meloni. Al Sud il M5S resta il primo partito ma è crollato in un anno dimezzando il consenso. Tutto questo, e la volatilità del consenso, deve farci riflettere» ha sottolineato l'onorevole biscegliese in diretta su Radio Cusano Campus.

«La sinistra al Sud ha ancora molto da lavorare, soprattutto su un forte ricambio delle classi dirigenti. Il nuovo messaggio di Zingaretti su lavoro, ambiente e scuola indica l'impianto di una sinistra moderna, ora serve una classe dirigente credibile e all'altezza di queste sfide; la strada è lunga e il Pd è impegnato a tornare lì dove la sinistra ha le sue radici: tra le periferie e nei luoghi dei bisogni a partire dal Mezzogiorno. Sono andati molto bene i nuovi candidati della società civile come Roberti al Sud e Bartolo nelle Isole, oltre agli eurodeputati riconfermati, ma ora serve un ricambio radicale per riportare il Sud sui numeri del resto d'Italia» ha concluso.
  • Francesco Boccia
  • Matteo Salvini
  • elezioni europee
Altri contenuti a tema
Boccia su doppia preferenza alle regionali: «Riforma di civiltà» Boccia su doppia preferenza alle regionali: «Riforma di civiltà» Il ministro: «Sono sicuro che i consigli inadempienti agiranno in maniera responsabile»
La Lega scende in piazza anche a Bisceglie La Lega scende in piazza anche a Bisceglie La campagna di tesseramento si terrà sabato 4 luglio
2 Salvini: «Presto a Bisceglie» Salvini: «Presto a Bisceglie» Il leader leghista dà l'appuntamento al prossimo passaggio pugliese
Regionali, Boccia: «Il Governo ha scritto una bella pagina in tema di pari opportunità» Regionali, Boccia: «Il Governo ha scritto una bella pagina in tema di pari opportunità» Il ministro si augura che i consigli provvedano ad adeguarsi alla normativa per evitare forzature
1 Regionali, Matteo Salvini fa tappa in Puglia e nella Bat Regionali, Matteo Salvini fa tappa in Puglia e nella Bat Ore cruciali per l'individuazione dei pretendenti alla guida delle città di Andria e Corato
Regionali, Boccia: «Credo all'alleanza coi 5 Stelle, un errore andare divisi» Regionali, Boccia: «Credo all'alleanza coi 5 Stelle, un errore andare divisi» Il ministro apre ancora una volta all'intesa coi pentastellati sulla candidatura di Emiliano
Caso Palamara, ex deputato tira in ballo Boccia ma c'è qualcosa che non quadra Caso Palamara, ex deputato tira in ballo Boccia ma c'è qualcosa che non quadra Paolo Tancredi riferisce di un coinvolgimento del ministro che però non è mai stato presidente della Commissione giustizia
1 Regionali, Boccia: «Chi esce dalla coalizione di Governo aiuta la destra» Regionali, Boccia: «Chi esce dalla coalizione di Governo aiuta la destra» L'avvertimento del ministro biscegliese: «Nessuno vanifichi il lavoro comune per mancanza di coraggio»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.