Francesca Galizia
Francesca Galizia
Politica

Galizia: «Reddito di cittadinanza contrasta la povertà dei pugliesi»

La parlamentare commenta i dati Istat e avverte: «Non può restare l'unica soluzione»

La parlamentare Francesca Galizia ha commentato i dati diffusi dall'Istati relativi al reddito di cittadinanza, una misura voluta dal Movimento 5 Stelle e messa in campo dal Governo Conte: «Insieme a quello di emergenza, è stato durante tutto il periodo (post)pandemico un vero e proprio salvagente per tante famiglie senza il quale sarebbero affondate completamente» ha affermato.

«I provvedimenti di sostegno economico erogate nel 2020 hanno contribuito in maniera determinante a scongiurare che 1 milione di individui (circa 500 mila famiglie) si trovassero in condizione di povertà assoluta. Analizzando i dati contenuti nell'ultima appendice Istat del rapporto, emerge che il numero dei nuclei percettori di Rdc nel mese di maggio 2022 è risultato pari a 934.764 unità, con un totale di persone coinvolte uguale a 2.117.738 e un importo medio mensile di 575,27 euro. Le cifre chiaramente aumentano se si considera anche la pensione di cittadinanza. Richiesta maggiore riguarda ovviamente il Sud e le Isole: la nostra Puglia si piazza al terzo posto, dietro Campania e Sicilia» ha spiegato.

Poi ha sottolineato: «Sono stati pubblicati per la prima volta dati Istat sulle forze lavoro, combinati con dati provenienti da fonti amministrative e rilevazioni campionarie, svolte dall'Istituto, inerenti le misure di sostegno al reddito via via introdotte in fase pandemica, rivelando quanto, sebbene le erogazioni del RdC siano tradizionalmente destinate a famiglie con una prevalenza di componenti inattivi, a partire da maggio 2020, queste sono diminuite (dal 69,7% al 57,2%), e sono aumentate invece considerevolmente le erogazioni alle famiglie con una prevalenza di individui occupati (dal 19,9% al 30,8%). Anche se si sono registrati aumenti tra i percettori di occupati, pare siano rimasti lavoratori con impieghi tali da non consentir loro di emergere dal disagio e fare almeno del Rdc. Questo il motivo per cui sia necessario intervenire per aumentare gli stipendi dei lavoratori attraverso il taglio del cuneo fiscale e l'introduzione del salario minimo».

«Il reddito di cittadinanza resta, dunque, un porto indubbiamente sicuro per tante famiglie, ma è chiaro che non possa continuare a essere l'unica soluzione nel contrasto della povertà assoluta nel nostro Paese» ha concluso l'esponente del Movimento 5 Stelle.
  • Francesca Galizia
  • reddito di cittadinanza
  • povertà
Altri contenuti a tema
«30 mila bambini pugliesi a forte rischio povertà» «30 mila bambini pugliesi a forte rischio povertà» Crisi economica, l'analisi di Coldiretti è impietosa
Proseguono i progetti per percettori del reddito di cittadinanza Proseguono i progetti per percettori del reddito di cittadinanza Impegno nella piccola manutenzione urbana, in particolare nella cura e pulizia di piazze, parchi, giardini e aiuole
1 Elezioni, Francesca Galizia: «Non mi ricandido ma resto nei 5 Stelle» Elezioni, Francesca Galizia: «Non mi ricandido ma resto nei 5 Stelle» La parlamentare uscente eletta nel collegio non correrà per un secondo mandato
Nuovo progetto per i percettori del reddito di cittadinanza Nuovo progetto per i percettori del reddito di cittadinanza Il Sindaco Angarano: «Bisceglie un vero e proprio modello da seguire»
Contrasto alle povertà educative, istituito tavolo tecnico Contrasto alle povertà educative, istituito tavolo tecnico Ciliento: «Passo avanti per la tutela dell’infanzia»
Conferimento rifiuti, percettori reddito di cittadinanza aiutano anziani Conferimento rifiuti, percettori reddito di cittadinanza aiutano anziani Il Sindaco Angarano: «Progetti che hanno un doppio obiettivo nobile»
Una ricerca sulle povertà per calibrare le politiche sociali: al via il progetto Una ricerca sulle povertà per calibrare le politiche sociali: al via il progetto Firmata la convenzione fra Comune e Università di Bari
Puglia, raddoppiano le famiglie in povertà: l'analisi Puglia, raddoppiano le famiglie in povertà: l'analisi Coldiretti: «Con la crisi tante persone sono costrette a far ricorso alle mense molto più frequentemente»
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.