incontro con il Sottosegretario agli Interni on. Nicola Molteni
incontro con il Sottosegretario agli Interni on. Nicola Molteni
Attualità

Il rafforzamento delle Forze di polizia condizione primaria per il mantenimento dell'ordine e la sicurezza pubblica

Il SAP Sindacato Autonomo di Polizia sull'esito dell' incontro tra il Sottosegretario agli Interni on. Nicola Molteni

A margine del comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, svoltosi venerdì 28 luglio negli uffici della Prefettura di Barletta, si è svolto un atteso incontro tra il Sottosegretario agli Interni on. Nicola Molteni e le Organizzazioni sindacali rappresentative della Provincia BAT.

In una nota diffusa dal SAP, Sindacato Autonomo di Polizia, a firma del suo Segretario provinciale Vito Giordano, si sottolinea come il rappresentante del governo, dopo aver dettato i numeri riguardanti le risorse presenti sul territorio, ha precisato che l'attenzione che sta ponendo l'Esecutivo "è quella di continuare ad incrementare i numeri degli addetti ai lavori, considerando le nuove immissioni nel mondo della sicurezza provenienti dai prossimi corsi di formazione messi in cantiere. Ha sottolineato, poi, quello che si sta facendo proprio in questo ambito con l'accantonamento annuale di 100 milioni nella Legge di Bilancio per le assunzioni straordinarie, senza nascondersi sul dato di 40mila pensionamenti che avverranno entro il prossimo 2024. È una rincorsa costante a recuperare dei numeri che trova in difficoltà tutto il comparto, dopo le politiche di "macelleria sociale" che ha prodotto la riduzione delle risorse umane, la chiusura delle scuole di formazione (tanto per citarne alcuni). All'Onorevole Molteni, dopo i ringraziamenti per questo momento di confronto, sono stati descritti una serie di problemi".

Il SAP, rappresentato dal Segretario Provinciale Vito Giordano, dopo aver apprezzato l'impegno che l'attuale esecutivo e lo stesso Sottosegretario stanno riponendo nell'incrementare i corsi di formazione per nuove risorse da inserire sul territorio nazionale, per la discussione sul rinnovo del contratto dii lavoro, sul dibattito aperto sul tema della previdenza complementare (argomenti trattati con i vertici nazionali delle OO.SS.), ha comunque "accentuato una maggiore attenzione alle risorse da inviare nella neonata Questura e nelle Specialità presenti nella Provincia BAT. A tal proposito si è evidenziato che, molto sicuramente l'Onorevole, non era stato messo a conoscenza dei prossimi pensionamenti che raggiungeranno cifre ragguardevoli proprio nella sesta provincia. Il SAP, poi, nel parlare della neonata Questura, ha rappresentato che gli spazi presenti nella struttura sono diventati insufficienti. Nella circostanza ha chiesto che il Ministero, dopo aver verificato quanto dichiarato nell'incontro, potesse intervenire e dare un impulso importante a far si che l'area attigua e confinante con la Questura, possa veder partire i lavori di costruzione del secondo lotto, nel quale dovrebbero essere trasferiti gli uffici della Sezione di Polizia Stradale, attualmente ospiti in alcuni locali della Questura, e dove si dovrebbero realizzare altri locali, come la mensa di servizio, gli alloggi di servizio per tutti quei colleghi, che abitano in altre province o regioni, i quali eviterebbero di affrontare i viaggi da/e per la sede di servizio dalla propria abitazione, evitando oltremodo di sobbarcarsi spese di pernottamento per strutture alberghiere della zona, che ricadrebbero sul proprio misero stipendio. Su questo punto il SAP ha precisato che un intervento "propositivo" darebbe la garanzia di iniziare e terminare i lavori nel più breve tempo possibile. Restando sul tema degli spazi insufficienti, il SAP ha rimarcato la possibilità di poter utilizzare dei locali vuoti presenti nel Commissariato di Trani, nel quale troverebbero una giusta ubicazione gli Uffici del Magazzino VECA (e altri), liberando, così, locali in Questura che sarebbero utilizzati per altre attività. Il SAP, ritornando sul tema delle risorse da assegnare nei vari uffici presenti nella regione Puglia, ma anche della confinante Lucania, ha sottolineato come proprio i conti non siano stati fatti senza aver guardato il fenomeno della quiescenza. Ha precisato che nella vicina capitanata a fronte di 28 arrivi a giugno, entro la fine dell'anno ne andranno 50 in pensione; come, ancora, è inimmaginabile che la vicina Questura di Potenza, classificata di serie A, possa restare sguarnita di personale".

Il SAP ha spiegato, a tal riguardo, che "se vogliamo garantire un controllo del territorio nella BAT, questo possiamo farlo se si realizzano sinergie con i confinanti territori di altre province e in questo caso anche regioni; se in quelle località vi presenza di personale da garantire una peculiarità in tutta l'area da controllare di propria pertinenza, diventa più semplice controllare i luoghi della BAT, rimarcando che questa attività ridurrebbe drasticamente l'attività criminale presenti nell'area della BAT, oggi classificata prima in Italia, per incidenza nei furti d'auto e per la notevole infiltrazione di "agenti" mafiosi. A distanza di due anni dall'insediamento della Questura, diventa sempre necessario la presenza di un ufficio strategico come quello Amministrativo Contabile. È inconcepibile che ad oggi manchi personale proveniente dall'Amministrazione Civile dell'Interno. È inaccettabile che il personale debba essere costretto ad andare a Bari per risolvere i propri problemi amministrativi, come anticipi missione o per trattare le proprie pratiche di pensione. C'è una scarsa attenzione sul tema anche da parte dei vertici della questura, i quali non riescono a considerare richieste di assegnazione di personale civile proveniente da altre amministrazioni dello Stato. Tra i tanti argomenti discussi, un'attenzione è stata rivolta anche alla mancata apertura dell'Ufficio Immigrazione, che eviterebbe di accompagnare le persone fermate presso l'Ufficio Immigrazione di Bari o Foggia, a seconda della competenza territoriale. Il SAP, dopo aver attenzionato il Sottosegretario sulla poca attenzione rivolta dai vertici locali sull'avaria, da oltre 4 anni, del sistema di climatizzazione presente nel Commissariato di Barletta, chiedendo un intervento incisivo e propositivo, e dopo aver dichiarato che non può più essere lasciato il Commissariato di Canosa in una struttura fatiscente e obsoleta che non garantisce il rispetto dei canoni legislativi in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, ha, infine, posto l'attenzione sul concorso per 1141 Vice Ispettori. Ha fatto rilevare all'Onorevole che in Puglia i vincitori sono 172, che i posti disponibili sono 70 e che 100 uomini dovranno lasciare questa regione, alla faccia dell'incremento degli organici. Il SAP ha sottolineato, inoltre, come alcuni poliziotti appartenenti a specialità come artificieri e cinofili, vincitori di concorso, non rientranti nei famosi 70, saranno costretti a lasciare le città dove operano e sicuramente andranno in località dove, tra le altre cose, non potranno far fruttare la loro preparazione specialistica perché in molte sedi non vi è la presenza di quelle Specialità, ricordando all'Onorevole che, così facendo, si gettano al macero anni di preparazione e conoscenza della materia. Il Sottosegretario a termine dell'incontro ha tenuto a precisare che verificherà puntualmente quanto appuntato dagli interventi delle Organizzazioni Sindacali, garantendo una risposta quanto prima", ha quindi concluso il Segretario provinciale SAP BAT Vito Giordano.
  • Polizia di Stato
  • polizia
  • Polizia Stradale
  • Questura Bat
  • Commissariato Polizia
Altri contenuti a tema
Controlli congiunti delle forze dell’Ordine nel territorio di Bisceglie Controlli congiunti delle forze dell’Ordine nel territorio di Bisceglie Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Polizia Locale hanno eseguito controlli nella zona balneare
Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Per la gestione dell'attività venivano utilizzate utenze telefoniche dedicate, inserite in appositi annunci on line
Controlli congiunti di Polizia di Stato e Guardia di Finanza a Bisceglie in vista dell’inizio della stagione estiva Controlli congiunti di Polizia di Stato e Guardia di Finanza a Bisceglie in vista dell’inizio della stagione estiva Le attività si sono svolte nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio denominati “Alto Impatto”
Emesse 36 misure di prevenzione a carico di soggetti socialmente pericolosi nella Bat Emesse 36 misure di prevenzione a carico di soggetti socialmente pericolosi nella Bat I provvedimenti sono stati emessi al fine di assicurare la legalità nel territorio provinciale
Premiato un biscegliese durante la festa della Polizia di Stato nella Bat Premiato un biscegliese durante la festa della Polizia di Stato nella Bat La cerimonia si è tenuta mercoledì 10 aprile al castello di Trani
Festa della Polizia di Stato della Bat, cerimonia nel Castello di Trani Festa della Polizia di Stato della Bat, cerimonia nel Castello di Trani Saranno conferite benemerenze alle presenza delle autorità locali
Il nuovo questore della Bat Alfredo Fabbrocini si presenta Il nuovo questore della Bat Alfredo Fabbrocini si presenta Questa mattina in questura ad Andria l’incontro con i giornalisti del territorio
Alfredo Fabbrocini nuovo Questore della Bat Alfredo Fabbrocini nuovo Questore della Bat Succede al primo Questore Pellicone, tasferito a Siracusa. Fabbrocini sarà ad Andria il 21 febbraio
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.