igiene urbana
igiene urbana
Attualità

Il sindacato Fiadel conferma: «Preavvisi di licenziamento ai dipendenti di Ambiente 2.0»

Chiesto un tavolo di concertazione all'azienda con la partecipazione dell'amministrazione comunale

«Ambiente 2.0 ha provveduto a inviare le lettere di preavviso di licenziamento a ciascun dipendente in carico all'appalto locale di Bisceglie». Lo ha riferito il sindacato Fiadel attraverso una nota a firma del segretario provinciale Nicola Volpe e di quello regionale Giuseppe Romito.

«La procedura ha destato serie preoccupazioni tra i lavoratori, costretti ancora una volta, nel giro di pochi anni, a dover vivere situazioni di instabilità con il susseguirsi degli avvicendamenti aziendali che hanno portato a disagi di natura economica: a oggi sono ancora pendenti retribuzioni e spettanze dalle gestioni Lombardi Ecologia e Camassambiente» hanno rimarcato i due sindacalisti.

«Ad oggi si evidenzia con forza che l'impegno dei lavoratori negli anni è stato ed è fondamentale per le sorti del servizio di igiene urbana sul territorio, anche in condizioni di contratti non definiti e con il già descritto andamento negli anni da parte delle amministrazioni susseguitesi. Riteniamo pertanto che si diano risposte concrete per stabilire una volta per tutte la serenità dei lavoratori e le conseguenti condizioni del servizio alla città» hanno aggiunto.

«Come parti sociali e firmatari del contratto collettivo nazionale di lavoro Fiseassoambiente, evidenziamo la volontà di essere coinvolti nelle scelte di indirizzo amministrativo, per prevenire spiacevoli inconvenienti, e per dare un contributo di fattibilità al percorso che si dovrebbe definire, ci auguriamo a breve.

La tutela vera dei lavoratori non risiede nella salvaguardia del posto di lavoro, già garantita dalle leggi vigenti e dal contratto nazionale di settore, ma da una visione generale di scelte e percorsi ben strutturati, che eliminino variabili già viste in passato e relativi problemi di gestione con ricadute sul territorio a scapito dei cittadini.

Riteniamo questa nota esplicativa sufficiente per aprire qualsivoglia tavolo di concertazione tra le parti: comune, Consorzio Ambiente 2.0 e tutte le organizzazioni sindacali. Attendiamo fiduciosi consapevoli del buon senso di tutti. Ogni azione è intrapresa per l'esclusiva tutela dei lavoratori e del servizio alla città, oggi così come in futuro ci riserviamo di agire con le modalità previste dalla legge» hanno concluso i referenti Fiadel.
  • igiene urbana
  • Consorzio Ambiente 2.0
Altri contenuti a tema
Centri comunali di raccolta chiusi per lavori Centri comunali di raccolta chiusi per lavori Energetikambiente: «Provvedimento necessario per adeguarsi alle normative vigenti»
Trasloca e abbandona rifiuti in via Alcide De Gasperi: multato Trasloca e abbandona rifiuti in via Alcide De Gasperi: multato Polizia Locale e personale di Energetikambiente hanno individuato il responsabile
6 Minacce a Polizia Locale e Ambiente 2.0 durante i controlli sull'abbandono di rifiuti Minacce a Polizia Locale e Ambiente 2.0 durante i controlli sull'abbandono di rifiuti Ennesimo episodio, questa volta in via Fragata. Piero Innocenti rassicura: «Prosegue il nostro lavoro per una Bisceglie più pulita»
Bisceglie: una città più pulita se libera da deiezioni e da rifiuti abbandonati Bisceglie: una città più pulita se libera da deiezioni e da rifiuti abbandonati Esercenti commerciali e cittadini sempre più stanchi di vedere le strade ridotte a un immondezzaio
Igiene urbana, Spina: «Altra gentile concessione di Angarano ad Ambiente 2.0» Igiene urbana, Spina: «Altra gentile concessione di Angarano ad Ambiente 2.0» «Oggi si spende di più e non si erogano i servizi delle isole ecologiche mobili e della green card»
Igiene urbana, 5 Stelle Bisceglie: «Cala la raccolta differenziata e senza mastelli la situazione peggiorerà» Igiene urbana, 5 Stelle Bisceglie: «Cala la raccolta differenziata e senza mastelli la situazione peggiorerà» «Altro segnale preoccupante è l'aumento costante della quantità di rifiuti indifferenziati da marzo a maggio»
Igiene urbana, il Tar dà ragione al comune e respinge il ricorso della Sangalli Igiene urbana, il Tar dà ragione al comune e respinge il ricorso della Sangalli Il sindaco Angarano: «La sentenza dimostra la correttezza amministrativa degli atti adottati»
Seconda pulizia dell'Arena del mare Seconda pulizia dell'Arena del mare Il sindaco: «Chiediamo a tutti di essere più civili e trattiamo le aree pubbliche come casa nostra»
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.