Invasione pappagalli verdi
Invasione pappagalli verdi
Territorio

Invasione di pappagalli verdi nelle campagne biscegliesi

L'allarme di Coldiretti: «Rischio per mandorle e frutta»

Coldiretti ha lanciato l'allarme per l'invasione dei pappagalli verdi nelle compagne a Bisceglie, Giovinazzo, Palese, Santo Spirito, Bitonto, Bitetto, Palo del Colle, Binetto, Grumo Appula, fino a spingersi sull'Alta Murgia: «Abbiamo chiesto all'assessorato all'agricoltura di prevedere un piano di contenimento e controllo. Evidentemente si sono adattati perfettamente al microclima pugliese. Prediligono soprattutto le mandorle, dimostrando una straordinaria abilità nel beccare e rompere il guscio, estraendo il frutto e lasciando il mallo e le valve legnose attaccate all'albero. Si sono moltiplicate le segnalazioni da parte degli agricoltori, colpiti dalla presenza sempre più evidente di stormi, che ricreano una atmosfera tropicale, attirando l'attenzione con suoni acuti persistenti».

«Attualmente è destinata alla coltivazione del mandorlo una superficie pari a 19428 ettari (pari al 35,05% della superficie nazionale coltivata), che ha fornito una produzione totale di 264670 quintali di mandorle, un terzo del totale nazionale (33%). Tali cifre, collocano la Puglia al secondo posto fra le regioni italiane, dopo la Sicilia» ha sottolineato il presidente Savino Muraglia.

«Il caldo anomalo degli ultimi anni ha fatto convertire la specie protetta da migratoria a stanziale. Si sta sottovalutando un problema che alcune aree è veramente grave e ingestibile. Oltre al danno diretto, non vanno sottovalutati i danni indiretti. Gli storni distruggono le piazzole adibite alla raccolta delle olive e gli agricoltori sono costretti a contrastare una calamità senza averne gli strumenti, condannati, quasi, a riprogrammare la propria attività agraria per scongiurare la distruzione della produzione» ha concluso.
  • coldiretti puglia
  • agro biscegliese
  • campagna
  • Coldiretti
Altri contenuti a tema
Comparto pesca in crisi per la chiusura di 20 mila ristoranti in Puglia Comparto pesca in crisi per la chiusura di 20 mila ristoranti in Puglia Crescono gli acquisti di prodotto surgelato. Le raccomandazioni di Coldiretti
Coldiretti lancia l'allarme: «Natale in Puglia con 200mila poveri» Coldiretti lancia l'allarme: «Natale in Puglia con 200mila poveri» Necessario accelerare nella presentazione dei bandi per gli aiuti agli indigenti
Spesa a domicilio, +90% in Puglia dall'inizio dell'emergenza Spesa a domicilio, +90% in Puglia dall'inizio dell'emergenza L'analisi di Codiretti
«Chiusura delle attività, 400 milioni di euro in fumo» «Chiusura delle attività, 400 milioni di euro in fumo» Coldiretti stima gli effetti di un mese di restrizioni per 20 mila fra bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi
Lezioni contadine dal campo al web: ecco l'agrididattica a distanza Lezioni contadine dal campo al web: ecco l'agrididattica a distanza Coldiretti Puglia: «Resta garantita l'attività nelle 300 masserie di campagna che mettono a disposizione ampi spazi all'aperto»
Ognissanti e commemorazione dei defunti, due pugliesi su tre portano fiori al cimitero Ognissanti e commemorazione dei defunti, due pugliesi su tre portano fiori al cimitero Coldiretti: «Il crisantemo continua a essere il dono preferito in occasione della ricorrenza soprattutto per la sua lunga durata»
«10 milioni di euro spesi in sei mesi per la sicurezza» «10 milioni di euro spesi in sei mesi per la sicurezza» L'analisi di Coldiretti Puglia:«Ingente aggravio di costi per le imprese agricole»
Coldiretti: «Angurie in offerta a un centesimo al chilo» Coldiretti: «Angurie in offerta a un centesimo al chilo» La denuncia del presidente Muraglia: «Agricoltori non riescono a coprire i costi di produzione»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.