Invasione pappagalli verdi
Invasione pappagalli verdi
Territorio

Invasione di pappagalli verdi nelle campagne biscegliesi

L'allarme di Coldiretti: «Rischio per mandorle e frutta»

Coldiretti ha lanciato l'allarme per l'invasione dei pappagalli verdi nelle compagne a Bisceglie, Giovinazzo, Palese, Santo Spirito, Bitonto, Bitetto, Palo del Colle, Binetto, Grumo Appula, fino a spingersi sull'Alta Murgia: «Abbiamo chiesto all'assessorato all'agricoltura di prevedere un piano di contenimento e controllo. Evidentemente si sono adattati perfettamente al microclima pugliese. Prediligono soprattutto le mandorle, dimostrando una straordinaria abilità nel beccare e rompere il guscio, estraendo il frutto e lasciando il mallo e le valve legnose attaccate all'albero. Si sono moltiplicate le segnalazioni da parte degli agricoltori, colpiti dalla presenza sempre più evidente di stormi, che ricreano una atmosfera tropicale, attirando l'attenzione con suoni acuti persistenti».

«Attualmente è destinata alla coltivazione del mandorlo una superficie pari a 19428 ettari (pari al 35,05% della superficie nazionale coltivata), che ha fornito una produzione totale di 264670 quintali di mandorle, un terzo del totale nazionale (33%). Tali cifre, collocano la Puglia al secondo posto fra le regioni italiane, dopo la Sicilia» ha sottolineato il presidente Savino Muraglia.

«Il caldo anomalo degli ultimi anni ha fatto convertire la specie protetta da migratoria a stanziale. Si sta sottovalutando un problema che alcune aree è veramente grave e ingestibile. Oltre al danno diretto, non vanno sottovalutati i danni indiretti. Gli storni distruggono le piazzole adibite alla raccolta delle olive e gli agricoltori sono costretti a contrastare una calamità senza averne gli strumenti, condannati, quasi, a riprogrammare la propria attività agraria per scongiurare la distruzione della produzione» ha concluso.
  • coldiretti puglia
  • agro biscegliese
  • campagna
  • Coldiretti
Altri contenuti a tema
Zona bianca, Coldiretti: «Aumento del 20% di fatturato nella ristorazione» Zona bianca, Coldiretti: «Aumento del 20% di fatturato nella ristorazione» Il presidente Muraglia: «Ossigeno per tante attività»
Ristoranti, Coldiretti Puglia denuncia il "caos tavolate" per la limitazione a 4 persone Ristoranti, Coldiretti Puglia denuncia il "caos tavolate" per la limitazione a 4 persone «Una misura di sicurezza che ha ripercussioni sul bisogno di convivialità degli utenti e pesa sugli incassi»
«Ci conviene buttarle». Produttori biscegliesi di ciliegie disperati «Ci conviene buttarle». Produttori biscegliesi di ciliegie disperati Coldiretti denuncia una gravissima speculazione sui prezzi di vendita, che al nord sono altissimi
Pasta made in Puglia, vola l'export nel mondo Pasta made in Puglia, vola l'export nel mondo Coldiretti: «L'emergenza Covid ha provocato una svolta salutista nei consumatori a livello globale»
Sale la presenza di olio straniero in Puglia, Coldiretti: «Sos qualità» Sale la presenza di olio straniero in Puglia, Coldiretti: «Sos qualità» «Oltre 900mila bottiglie su scaffali di supermercati, negozi e discount»
1° maggio, Coldiretti: «Crack per bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi» 1° maggio, Coldiretti: «Crack per bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi» «Una situazione di difficoltà che ha fatto chiudere il 14.4% delle attività del settore»
Coldiretti: «Consumo di vino pugliese all'estero in netto calo» Coldiretti: «Consumo di vino pugliese all'estero in netto calo» «Il settore è tra i più colpiti dagli effetti delle misure restrittive anti-Covid»
«Un cittadino su tre desidera la riapertura dei ristoranti in Puglia» «Un cittadino su tre desidera la riapertura dei ristoranti in Puglia» L'analisi di Coldiretti: «La situazione ha tagliato pesantemente i redditi degli operatori, con un crollo del fatturato del 42% solo nel 2020»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.