Videosorveglianza
Videosorveglianza
Politica

L'amministrazione comunale annuncia: «Ulteriore potenziamento della videosorveglianza»

Finanziamento di 120 mila euro in arrivo

120 mila euro. Questo l'importo del finanziamento regionale ottenuto dal comune di Bisceglie finalizzato all'installazione di un sistema di sorveglianza lungo la direttrice che va dalla rotatoria di via Ugo La Malfa - nei pressi della piscina comunale - alla rotatoria di via Crosta/via Kuwait. Il progetto prevede quattro postazioni equipaggiate con una, due o tre telecamere, per un totale di otto dispositivi, collegate con la centrale operativa della Polizia Locale. Il cofinanziamento dell'ente è di 5 mila euro.

«La videosorveglianza sta aumentando a dismisura» ha commentato il vicesindaco Angelo Consiglio. «Avevamo già più che raddoppiato il numero delle telecamere in città, coprendo zone, sia in centro che in periferia, che da tempo aspettavano la videosorveglianza per una maggiore sicurezza e tutela dell'ordine pubblico. È il caso, per esempio, di via Aldo Moro, del quartiere Sant'Andrea, della zona 167, del porto, della litoranea, del quartiere Seminario, di piazza Vittorio Emanuele, senza dimenticare litoranea, porto, centro storico, zona Misericordia. Ora, con questo finanziamento, coprendo la direttrice di via Crosta, avremo tutti gli accessi alla città videosorvegliati».

Soddisfatto anche il sindaco Angelantonio Angarano: «Prosegue il lavoro dell'amministrazione per aumentare sicurezza e legalità a Bisceglie. Più telecamere un maggiore monitoraggio del territorio; i controlli sugli esercizi commerciali per contrastare il consumo di alcol tra i minorenni e assicurare una maggiore tutela dell'ordine pubblico; le operazioni per contrastare l'aberrante fenomeno del commercio abusivo; i controlli per impedire l'uso improprio dei parcheggi riservati a persone con disabilità; le ulteriori misure di vigilanza e il maggiore presidio del territorio disposti dal Prefetto della Bat e le relative operazioni di controllo che stanno dando risultati tangibili sul territorio, con una presenza più marcata delle Forze dell'ordine: queste sono misure concrete finalizzate a garantire maggiore sicurezza, per il bene e la tranquillità di tutti, e il rispetto delle regole, su più fronti».
  • Angelantonio Angarano
  • videosorveglianza
  • Angelo Consiglio
Altri contenuti a tema
Contributo solidarietà alimentare, Spina: «Un metodo per scaricare ai comuni questa patata bollente» Contributo solidarietà alimentare, Spina: «Un metodo per scaricare ai comuni questa patata bollente» L'ex sindaco: «Diventa sempre più urgente che Angarano accetti l'aiuto incondizionato delle opposizioni»
Coronavirus, Spina chiede ad Angarano l'istituzione di un Comitato di salute pubblica Coronavirus, Spina chiede ad Angarano l'istituzione di un Comitato di salute pubblica Lettera aperta dell'ex primo cittadino al sindaco in carica
Coronavirus, 11 contagiati a Bisceglie Coronavirus, 11 contagiati a Bisceglie Lo ha annunciato il sindaco Angelantonio Angarano. Appello forte alla responsabilità: «Restate a casa»
Sabato sera il lavaggio delle strade a cura degli agricoltori Sabato sera il lavaggio delle strade a cura degli agricoltori L'intervento era stato rinviato per avverse condizioni meteo
Coronavirus, Angarano: «I biscegliesi contagiati sono nove» Coronavirus, Angarano: «I biscegliesi contagiati sono nove» Videomessaggio del sindaco
L'ufficio postale Bisceglie centro riaprirà sabato 28 marzo L'ufficio postale Bisceglie centro riaprirà sabato 28 marzo L'amministrazione comunale attiverà l'organizzazione degli accessi attraverso il proprio sistema di Protezione Civile
Coronavirus, Angarano fa il punto della situazione: «Quattro i casi finora accertati» Coronavirus, Angarano fa il punto della situazione: «Quattro i casi finora accertati» Il sindaco ha aperto alla sperimentazione del test rapido: «Speriamo possa essere utilizzato il più presto possibile»
Coronavirus, Napoletano: «Ancora troppi irresponsabili e furbetti in giro» Coronavirus, Napoletano: «Ancora troppi irresponsabili e furbetti in giro» «Se il sindaco si deciderà a relazionare alla città in consiglio comunale, gli spiegherò come, a mio avviso, sia possibile intensificare i controlli»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.