Leonardo D'Ascenzo, in diretta
Leonardo D'Ascenzo, in diretta
Attualità

L'Arcivescovo ai guariti: «Donate il plasma iperimmune»

L'appello rivolto a coloro che hanno superato il virus e sono nelle condizioni di dare il loro contributo alla collettività

Sua Eccellenza Monsignor Leonardo D'Ascenzo, Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, si è unito al coro di voci e appelli rivolti a coloro che sono già guariti dal Covid affinché mettano a disposizione il proprio plasma iperimmune per la trattazione di casi attualmente positivi. È di queste ore, infatti, la notizia di una velocizzazione delle procedure per l'immunoterapia passiva, possibile al Policlinico di Bari (link all'articolo).

«Ho avuto modo di approfondire la conoscenza della terapia basata sul plasma iperimmune con persone qualificate nel campo medico-scientifico, come il dottor Ennio Peres, primario del Centro trasfusionale dell'ospedale "Monsignor Raffaele Dimiccoli" di Barletta, e ho tratto la convinzione che, in attesa dell'arrivo della vaccino, si debba invitare i guariti da Coronavirus a donare il proprio plasma» ha dichiarato l'Arcivescovo D'Ascenzo.

«Ormai è appurato che, nei casi in cui il contagio divenga severo e sempre sotto il diretto controllo medico, quella terapia possa essere risolutiva e ridare la certezza della vita a chi versa in condizioni disperate. Ho qui presente la parabola evangelica, in cui il buon samaritano, dopo essersi chinato verso il malcapitato, prende del suo per garantirgli la cura fino alla completa guarigione. Rendersi disponibili a donare il plasma, per i guariti dal coronavirus, è come dare qualcosa di proprio per la cura di tanti che soffrono a causa dello stesso agente patogeno e, quindi rappresenta una forma veramente alta di amore, di gratuità, di solidarietà».
  • arcidiocesi Trani- Barletta-Bisceglie
  • Monsignor Leonardo D'Ascenzo
  • Arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
  • Covid
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1868 contenuti
Altri contenuti a tema
Emiliano: «Costretti a rallentare per la mancanza di vaccini» Emiliano: «Costretti a rallentare per la mancanza di vaccini» Il governatore: «Chiesto un anticipo dei carichi. Se avessimo le dosi per tutti, potremmo mettere in sicurezza la popolazione entro l'estate»
Cala il dato degli attualmente positivi in Puglia Cala il dato degli attualmente positivi in Puglia Oltre 1500 guariti e 46 decessi nelle ultime 24 ore
Campagna vaccinale, ancora troppa confusione Campagna vaccinale, ancora troppa confusione Sospesa la possibilità di vaccinarsi "a sportello" ma ignari utenti, convocati nei giorni scorsi da un call center, si sono presentati comunque al PalaCosmai
La campagna vaccinale anti-Covid prosegue a Bisceglie e nella Bat La campagna vaccinale anti-Covid prosegue a Bisceglie e nella Bat I dati aggiornati dall'azienda sanitaria locale
Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Sono ancora oltre duemila i ricoverati negli ospedali
Lopalco: «Puglia in zona rossa per i contagi nel weekend di Pasqua» Lopalco: «Puglia in zona rossa per i contagi nel weekend di Pasqua» L'assessore alla sanità spiega l'andamento della curva in Puglia, sottolineando: «Il virus si controlla coi nostri comportamenti»
Campagna vaccinale, la Protezione Civile in cerca di volontari Campagna vaccinale, la Protezione Civile in cerca di volontari Presteranno servizio su tutto il territorio pugliese
«Un cittadino su tre desidera la riapertura dei ristoranti in Puglia» «Un cittadino su tre desidera la riapertura dei ristoranti in Puglia» L'analisi di Coldiretti: «La situazione ha tagliato pesantemente i redditi degli operatori, con un crollo del fatturato del 42% solo nel 2020»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.