Teatro don Luigi Sturzo
Teatro don Luigi Sturzo
Spettacoli

L'emozione della danza il tema dell'ottavo appuntamento di Scena 84

Domenica 27 gennaio lo spettacolo "Re-Born" al teatro Don Luigi Sturzo a Bisceglie

Un emozionante spettacolo di danza sarà il tema dell'ottavo appuntamento della sesta edizione di "Scena 84", la rassegna nazionale di teatro, musica e danza del Don Luigi Sturzo di Bisceglie, diretto da Tonio Logoluso.

Domenica 27 gennaio la rappresentazione presentata dalla ARB Dance Company di Caserta. Lo spettacolo, coreografato da Martina Fasano, è stato intitolato "Re-Born" (Ri-Nascita). Katia Marrocco, Vivianna Ferraro e Antonio Nicastro le tre danzatrici mentre Francesco Leone il protagonista, nonché curatore delle scene.

Un tuffo nel vuoto. Tre piani. La vita che sembra spegnersi sull'asfalto. La vita di Francesco, giovane pittore e musicista, e con la sua, la vita di chi lo ama. A testa in giù verso l'abisso. Ma la vita non si lascerà mettere al tappeto senza combattere: sarà un lungo viaggio, una lunga resistenza tra i suoi quadri e le sue canzoni; colori e musica che combatteranno col buio e silenzio.

Ciò che la solitudine aveva camuffato da via d'uscita e la spossatezza di un dolore apparentemente insuperabile era apparsa come possibilità di fuga, sembra invece rivelarsi una resa senza giustizia. Ma affioreranno improvvisamente ricordi ed echi di un passato felice: la famiglia, l'esperienza in Africa, la fede e ciò che da soli sembrava essere insormontabile, diventerà di colpo, insieme agli altri, possibilissimo. Una storia vera, narrata in modo toccante dalla leggerezza e l'armonia della danza. "Re-Born": Ri-Nascita. Nell'arte, la rinascita di Francesco.

Lo spettacolo è abbinato al concerto del 10 Marzo "Il canto dell'ape" di Rita Zingariello: un'offerta due spettacoli al prezzo di uno, con prenotazione da effettuare entro il 27 Gennaio. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al 3456394314. Il Teatro Don Sturzo, climatizzato e dotato di ampio parcheggio, si trova in via Pozzo Marrone 86, adiacente alla scuola media Battisti-Ferraris.
  • teatro don sturzo
  • Tonio Logoluso
  • scena 84
  • danza
Altri contenuti a tema
"Perché mi hai abbandonato?", il monologo di Tonio Logoluso su BisceglieViva "Perché mi hai abbandonato?", il monologo di Tonio Logoluso su BisceglieViva Sabato, alle 19, al termine di Speciale BisceglieViva, il segmento tratto dallo spettacolo "Jesus"
L'avventuroso viaggio di Pulcinella al "don Sturzo" L'avventuroso viaggio di Pulcinella al "don Sturzo" Secondo appuntamento della rassegna "Children 84"
Scena 84 prosegue con "La signora e il funzionario" Scena 84 prosegue con "La signora e il funzionario" Domenica 9 febbraio il nono appuntamento della fortunata rassegna del teatro don Sturzo diretto da Tonio Logoluso
"Vesuvião", concerto vibrante al "don Sturzo" "Vesuvião", concerto vibrante al "don Sturzo" Ottavo appuntamento della rassegna "Scena 84", diretta da Tonio Logoluso
Children 84, quattro appuntamenti al teatro don Luigi Sturzo Children 84, quattro appuntamenti al teatro don Luigi Sturzo Rassegna teatrale per bambini e famiglie nella struttura diretta da Tonio Logoluso
Gli studenti della Battisti-Ferraris portano in scena "Aggiungi un posto a tavola" Gli studenti della Battisti-Ferraris portano in scena "Aggiungi un posto a tavola" Sul palco del teatro don Sturzo i ragazzi di prima e seconda della sezione P
Tempo di musica al "don Sturzo" prima del Natale Tempo di musica al "don Sturzo" prima del Natale Il concerto del Gipsy jazz trio per la rassegna "Scena 84"
Si ride in famiglia al teatro "don Luigi Sturzo" Si ride in famiglia al teatro "don Luigi Sturzo" Commedia della Compagnia "Il Sipario" per il quinto appuntamento di Scena 84
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.