Alfonso Bonafede
Alfonso Bonafede
Attualità

L'Ordine degli avvocati di Trani contro il ministro della giustizia

«Le dichiarazioni di Bonafede ledono il decoro della categoria»

«Quando per il reato non si riesce a dimostrare il dolo, e quindi diventa un reato colposo, ha termini di prescrizione molto più bassi». Questa la frase pronunciata dal ministro della giustizia Alfonso Bonafede, nel corso della trasmissione di Raiuno "Porta a porta", che ha scatenato reazioni veementi da parte degli avvocati in ogni angolo del paese.

Il consiglio dell'Ordine di Trani, di cui fanno parte anche gli avvocati biscegliesi, ha emesso una nota molto dura:

«Preso atto delle recenti esternazioni del ministro della giustizia, avvocato Alfonso Bonafede e del risalto mediatico che ne è conseguito, in termini peraltro assolutamente lesivi dell'immagine dell'Avvocatura alla quale il ministro stesso più volte ha dichiarato pubblicamente di appartenere; considerato altresì, anche a prescindere dall'aspetto mediatico della vicenda, il contenuto sostanziale delle sue affermazioni che lasciano presagire modifiche e riforme peggiorative dell'attuale sistema giustizia, in totale contrasto con gli interessi che l'Avvocatura e i suoi vertici stanno da tempo e con fatica proponendo al legislatore tentando di indicare a quest'ultimo la via delle giuste riforme da proporre; ritenuto che questo Ordine e i suoi iscritti sono seriamente preoccupati dalla deriva del ministro Bonafede rispetto alla sua funzione» gli avvocati del Foro di Trani hanno deliberato «di inviare la presente al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati nel cui albo è iscritto il Ministro, affinché assuma e comunichi le iniziative che intende sostenere nei confronti del proprio iscritto; di sollecitare l'Organismo Congressuale Forense affinché assuma le iniziative più opportune su scala nazionale a tutela del decoro della professione nonché di indirizzo verso riforme costituzionalmente corrette».

  • Trani
  • giustizia
  • Ordine degli Avvocati
Altri contenuti a tema
«Non un "sistema" diffuso nel Tribunale di Trani» «Non un "sistema" diffuso nel Tribunale di Trani» Il presidente dell'Ordine degli avvocati Bertolino: «Chi ha sbagliato è giusto che paghi»
Il trust al tempo della pandemia Il trust al tempo della pandemia A cura dell'avvocato Giuseppe Prascina
Bisceglie ospita il primo appuntamento di letture in lingua originale Bisceglie ospita il primo appuntamento di letture in lingua originale L'iniziativa culturale si terrà a bordo dell'imbarcazione Yasemin Sultan
Gli avvocati dell'Ordine di Trani in piazza a Bari: «Salviamo la giustizia» Gli avvocati dell'Ordine di Trani in piazza a Bari: «Salviamo la giustizia» Bertolino: «Un piano straordinario per la messa in sicurezza delle attività e degli edifici giudiziari»
L'avvocato Anna Chiumeo presidente dell'associazione donne giuriste di Trani L'avvocato Anna Chiumeo presidente dell'associazione donne giuriste di Trani «L'impegno è contribuire con la nostra opera a ripristinare le regole, partendo dalla Costituzione»
L'Ordine degli avvocati: «Senza giustizia il Paese non ha futuro» L'Ordine degli avvocati: «Senza giustizia il Paese non ha futuro» Le proposte per «rimettere in moto la "macchina inceppata"»
Flash mob degli avvocati per le udienze in Tribunale Flash mob degli avvocati per le udienze in Tribunale Venerdì 29 maggio in piazza Duomo
Fase 2, martedì la riapertura del Tribunale di Trani Fase 2, martedì la riapertura del Tribunale di Trani Il presidente dell'Ordine degli avvocati Bertolino: «206 colleghi hanno beneficiato del contributo di 800 euro messo a disposizione dalla nostra Onlus»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.