Albero di Natale in piazza Vittorio Emanuele II (repertorio)
Albero di Natale in piazza Vittorio Emanuele II (repertorio)
Attualità

Legambiente: «Meno di un decimo della cifra per le luminarie ai pasti degli indigenti»

«Forse Sindaco e Giunta credono che le lucine colorate possano far dimenticare il momento che viviamo?»

Netta contrarietà a quanto stabilito dalla Giunta attraverso una delibera che recentemente ha disposto una serie di contributi per la realizzazione di eventi e l'installazione di luminarie per le vie del centro di Bisceglie in occasione elle festività natalizie. L'ha espressa Alessandro Di Gregorio, presidente del circolo biscegliese di Legambiente, in una lettera aperta indirizzata al Sindaco Angelantonio Angarano.

«Non ci siamo, proprio non ci siamo. La nuova delibera della Giunta comunale biscegliese - al gran completo - ci trova sconcertati!
In essa, per le festività natalizie, si destinano a luminarie e rappresentazioni varie oltre 34500 euro mentre, per i pasti caldi degli indigenti, meno di un decimo di quella cifra.
Ci chiediamo sgomenti se, come hanno fatto molti comuni italiani, non sarebbe stato opportuno dedicare un solo simbolo al Natale (albero o presepe o entrambi) e destinare le somme restanti a famiglie, cittadini, operatori rimasti senza lavoro o comunque in condizioni di difficoltà» ha sostenuto Legambiente Bisceglie.

«Come farlo, lo avremmo lasciato alla sensibilità degli amministratori ma, un concerto di Capodanno proprio non crediamo serva alla città!
Per carità, non c'entrano le associazioni interessate, verso le quali nutriamo assoluto rispetto e simpatia ma, questa volta, quest'anno, si sarebbe potuto tranquillamente "passare".
D'accordo la festa religiosa (che potremo osservare in chiesa) ma cosa ci "azzeccano" le luminarie?
Forse Sindaco e Giunta credono che le lucine colorate possano sopire o addirittura far dimenticare il momento che viviamo?
Oppure hanno temuto che il gesto nobile di destinare quelle cifre ai meno abbienti, potesse ulteriormente scalfire il loro già precario stato di "salute politica" da parte dei pro-luminarie?» è rilevato nella missiva in cui la scelta effettuata da Angarano è stata definita «deprecabile».

Di Gregorio ha concluso con un'esortazione rivolta al primo cittadino: «Annoveri e conservi anche questa ennesima nota tra le cose da ricordare da parte di Legambiente, signor Sindaco: crediamo che alcune scelte, più che politiche debbano essere culturali».
  • giunta
  • amministrazione comunale
  • Legambiente Bisceglie
  • Alessandro Di Gregorio
Altri contenuti a tema
Angarano nomina un nuovo capo di gabinetto Angarano nomina un nuovo capo di gabinetto Incarico a tempo in attesa dell'individuazione di una figura esterna
Scippo evitato, il plauso del Sindaco Angarano al giovane intervenuto Scippo evitato, il plauso del Sindaco Angarano al giovane intervenuto «Gesti edificanti che sono da esempio per tutti»
Cala notevolmente il numero degli attualmente positivi al Covid a Bisceglie Cala notevolmente il numero degli attualmente positivi al Covid a Bisceglie Angarano mette tutti in guardia: «Il dato resta ancora preoccupante»
Festa di San Sebastiano, il ringraziamento del Sindaco alla Polizia Locale Festa di San Sebastiano, il ringraziamento del Sindaco alla Polizia Locale L'assessore Consiglio: «La priorità è il potenziamento dell'organico»
Sistemi di gestione delle acque pluviali, aggiudicato l’appalto Sistemi di gestione delle acque pluviali, aggiudicato l’appalto Misura resa possibile da un finanziamento regionale di 1.5 milioni di euro. Angarano: «Eviteremo allagamenti nella zona portuale in caso di piogge copiose»
Amendolagine: «Angarano "incompatibile" con la guida della città» Amendolagine: «Angarano "incompatibile" con la guida della città» L'esponente 5 Stelle: «Su rifiuti, Pug e capo di gabinetto è una "Caporetto"»
Dimissioni Di Pierro, Giorgia Preziosa: «Un'amministrazione superficiale» Dimissioni Di Pierro, Giorgia Preziosa: «Un'amministrazione superficiale» «È mai possibile che il Sindaco non si sia reso conto dell'incompatibilità del suo capo di gabinetto prima dell'interrogazione consiliare?»
Spina: «Di Pierro si dimette dopo la mia interrogazione consiliare ancora senza risposta» Spina: «Di Pierro si dimette dopo la mia interrogazione consiliare ancora senza risposta» L'ex Sindaco ricorda la vicenda di Vittorio Preziosa, conclusasi con un'assoluzione della Corte dei Conti, e attacca alcuni giornalisti «che oggi sono completamente distratti»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.