Nunzia Antonino
Nunzia Antonino
Cultura

Lenòr, lo spettacolo di Carlo Bruni e Nunzia Antonino in scena a Cracovia

Dopo quasi 200 repliche in Italia, lo spettacolo rappresenterà la lingua italiana in Polonia il prossimo 20 e 21 ottobre

Elezioni Regionali 2020
L'incredibile successo di Lenòr, il monologo dedicato alla rivoluzionaria napoletana del '700 Eleonora de Fonseca Pimentel interpretato da Nunzia Antonino per la regia di Carlo Bruni, non si arresta.
Dopo aver collezionato quasi duecento repliche nelle principali città italiane, rappresenterà la cultura italiana, per la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, a Cracovia.
Lo spettacolo, che gode dell'alto patrocinio della Presidenza della Repubblica e il sostegno dell'Istituto Italiano di Cultura, approderà in Polonia il prossimo 20 e 21 ottobre alle 20.00, presso il Teatro Scena Supernova.

Portoghese d'origine, napoletana d'adozione, Eleonora fu poetessa, scrittrice e una delle prime donne giornaliste in Europa. Una figura decisiva per la storia del nostro Paese e in particolare del sud. Protagonista nei moti partenopei del 1799 e di quell'effimera repubblica meridionale, condusse un'esistenza esemplare, appassionata e faticosa, che ci parla ancora oggi, con grande forza, di libertà e giustizia, di amore e dignità. Gli straordinari sommovimenti che stanno mutando il profilo del mondo arabo, la crescente indignazione che anima i movimenti europei, il disagio che attraversa l'Italia, disegnano un panorama in cui la storia di questa donna, insieme a quella di molti suoi compagni di viaggio, sembra collocarsi perfettamente. Nunzia Antonino, straordinaria interprete, in simbiosi con il personaggio, ne reincarna l'essenza e con i pochissimi elementi di cui dispone (una sedia ed una piccola pedana), evoca il mondo materiale ed emotivo di una donna che combatté sino al patibolo la volgarità e l'inganno, l'ignoranza e la barbarie. A custodire l'azione, il meticoloso lavoro di regia di Carlo Bruni, entrambi mossi dalla convinzione che raccontare Eleonora significhi non solo rendere omaggio a una grande antenata, ma invitarla a guidarci ancora sul sentiero di questo tempo difficile.
  • teatro
  • Carlo Bruni
  • Nunzia Antonino
Altri contenuti a tema
Bilancio positivo per "42 gradi" Bilancio positivo per "42 gradi" Concluse le tre serate della rassegna di Vecchie Segherie e Sistema Garibaldi
"42 gradi" si trasferisce al Casale di Pacciano "42 gradi" si trasferisce al Casale di Pacciano Erica Mou e Nunzia Antonino le protagoniste della serata conclusiva della rassegna
Martedì la presentazione della rassegna "42 gradi" Martedì la presentazione della rassegna "42 gradi" Precederà la conversazione con Chiara Gamberale alle Vecchie Segherie Mastrototaro
«Mio zio, Vincenzo Calace». La riflessione di Carlo Bruni sul 25 aprile «Mio zio, Vincenzo Calace». La riflessione di Carlo Bruni sul 25 aprile «No, non c'è un merito particolare nell'essere nipoti di un antifascista, ma c'è un "appartenenza" che avverto necessario condividere»
300 operatori dello spettacolo scrivono alla regione: «Chiediamo interventi urgenti» 300 operatori dello spettacolo scrivono alla regione: «Chiediamo interventi urgenti» Lettera aperta firmata anche dal direttore di SistemaGaribaldi Carlo Bruni
"Cantare Shakespeare", quando il teatro torna al centro della comunità "Cantare Shakespeare", quando il teatro torna al centro della comunità La Bottega degli Apocrifi va a segno con uno spettacolo convincente, trascinato dalla classe di Nunzia Antonino
Nunzia Antonino sul palco del Politeama con "Cantare Shakespeare" Nunzia Antonino sul palco del Politeama con "Cantare Shakespeare" Nuovo, attesissimo appuntamento della stagione teatrale di Sistema Garibaldi
La "Nostalgia di Dio" di Lucia Calamaro in prima regionale per la stagione di Sistema Garibaldi La "Nostalgia di Dio" di Lucia Calamaro in prima regionale per la stagione di Sistema Garibaldi La drammaturga romana porta in scena a Bisceglie il suo ultimo lavoro
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.