"Luoghi comuni", contenitore per la valorizzazione degli spazi pubblici
Territorio

"Luoghi comuni", contenitore per la valorizzazione degli spazi pubblici

Già attivate 116 candidature in tutta la regione

È on line da lunedì 15 aprile la prima lista degli spazi pubblici che hanno ottenuto l'accesso al programma "Luoghi comuni". Il sito si popolerà progressivamente di idee ed opportunità nei prossimi mesi.

«Si apre il catalogo di un'offerta di spazi che adesso aspettano solo di essere riempiti da buone idee proposte e organizzate dai giovani pugliesi» hanno commentato dall'assessorato regionale alla politiche giovanili.

Sono 8 gli spazi, tra i quali musei, teatri, centri di aggregazione, palazzi storici disseminati su tutto il territorio regionale, che danno inizio alla fase dedicata alle organizzazioni giovanili pugliesi, a cui l'iniziativa delle politiche giovanili della regione si rivolge.

Sul sito sono presenti anche le schede dettagliate con descrizioni, foto, piante quotate e forniture; pronte per dare informazioni a tutti i giovani che vorranno proporre progetti di innovazione sociale dedicati al territorio.
Per ciascuno spazio, l'Arti (agenzia regionale per la tecnologia e l'innovazione) pubblicherà, nell'arco di 30 giorni, un avviso pubblico per raccogliere le proposte progettuali delle organizzazioni giovanili.
Le candidature saranno valutate da una commissione di esperti e i vincitori potranno ricevere fino ad un massimo di 40 mila euro per realizzare negli spazi le attività proposte.

Luoghi comuni è partito con il piede giusto: dallo scorso 11 dicembre sono già state attivate 116 candidature di spazi, di cui 54 inoltrate ed in valutazione, 70 Enti hanno aperto un profilo utente, di cui 64 sono comuni.
Gli Enti coinvolti sono 17 nella provincia di Bari, 12 nella provincia di Foggia, 5 nella Bat, 11 nella provincia di Taranto, 6 nella provincia di Brindisi, 19 nella provincia di Lecce. Non è dato di sapere se il comune di Bisceglie figuri o meno nell'elenco ed eventualmente con quale struttura.

L'avviso per la candidatura degli spazi rimane aperto fino a esaurimento fondi e i Comuni e gli altri Enti Pubblici che non hanno candidato uno spazio, o organizzato un evento di presentazione, possono ancora attivarsi per contribuire davvero a migliorare il territorio.

Gli spazi pubblici sottoutilizzati presenti in Puglia aspettano di essere riattivati e rivissuti dalle comunità e dalle idee delle organizzazioni giovanili.
  • Giovani
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Servizio civile, nuova procedura di accreditamento Servizio civile, nuova procedura di accreditamento Sarà necessario completarla entro il prossimo 4 maggio
Patto per la Puglia e utilizzo fondi europei, Emiliano è soddisfatto Patto per la Puglia e utilizzo fondi europei, Emiliano è soddisfatto «Stiamo spendendo ben oltre il target che ci era stato indicato»
Passa la proposta 5 Stelle di istituzione dell'unità regionale per l'acquisto di energia elettrica e gas Passa la proposta 5 Stelle di istituzione dell'unità regionale per l'acquisto di energia elettrica e gas «Supporteremo i cittadini nel passaggio dal mercato tutelato a quello libero»
Il consiglio regionale commissaria l'Arif Il consiglio regionale commissaria l'Arif Maggiori poteri all'agenzia per il contrasto alla xylella
Frodi alimentari, un accordo tra regione Puglia e Carabinieri Forestali Frodi alimentari, un accordo tra regione Puglia e Carabinieri Forestali Previste una serie di misure per le attività di contrasto alle frodi al sistema alimentare pugliese
Bisceglie nel percorso principale della via Francigena Bisceglie nel percorso principale della via Francigena Il tracciato è stato approvato dalla giunta regionale giovedì
La regione: «Discarica di Bisceglie fuori dall'infrazione della Corte di giustizia europea» La regione: «Discarica di Bisceglie fuori dall'infrazione della Corte di giustizia europea» Completato l'iter procedurale per quattro delle cinque strutture pugliesi
Diminuiscono i ricoveri fuori regione Diminuiscono i ricoveri fuori regione Lo evidenziano i dati del ministero della salute contenuti nel rapporto sul 2017
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.