Monsignor Giovanni Ricchiuti
Monsignor Giovanni Ricchiuti
Attualità

Monsignor Ricchiuti: «Pronto a partire per Odessa»

Il biscegliese, presidente di Pax Christi, ha annunciato l'intenzione di recarsi in Ucraina

È deciso a recarsi nelle zone teatro del conflitto tra Russia e Ucraina e ha finanche stabilito una data. Monsignor Giovanni Ricchiuti, alto prelato biscegliese e presidente di Pax Christi, ha fornito la sua disponibilità a seguire una carovana diretta ad Odessa dal 14 al 18 luglio prossimi. Un primo convoglio promosso da l cartello internazionale di associazioni #stopthewarnow, che comprende Pax Christi, partirà invece il 24 giugno

«Domenica abbiamo celebrato la Festa del Corpus Domini, e Papa Francesco all'Angelus ci ha detto: "Gesù si prende cura della grande folla che lo ha seguito per ascoltare la sua parola ed essere liberata da vari mali. Benedice cinque pani e due pesci, li spezza, i discepoli distribuiscono, e "tutti mangiarono a sazietà" (Lc 9,17), dice il Vangelo… Mangiare ed essere saziati: si tratta di due fondamentali necessità, che nell'Eucaristia vengono appagate» ha affermato Monsignor Ricchiuti.

«Accompagniamo la carovana della pace in partenza (24-27 giugno) per Odessa. Io ha dato la mia disponibilità a partecipare alla prossima carovana, sempre verso Odessa, in programma dal 14 al 18 luglio. È una scelta importante, che ci aiuta a non dimenticare e a non abituarci alla guerra e a fare sentire la nostra vicinanza alle vittime, chiedendo ai responsabili impegni concreti per la pace, non per un'escalation della guerra» ha sottolineato il Vescovo della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva.

«A proposito di guerra, nei giorni scorsi è stata data la notizia del primo aereo caccia F35 consegnato alla base militare di Ghedi, dove ci sono bombe nucleari. La notizia è stata pubblicata con toni trionfalistici, quando invece è tragica, di aumento delle scelte di guerra. Con spese economiche folli! No, io non esulto e mi rattrista il sapere che gli F35 sono qui nell'aeroporto di Amendola, nella mia, nostra Puglia, che don Tonino Bello definiva arca di pace, non arco di guerra» ha concluso Ricchiuti.
  • Monsignor Giovanni Ricchiuti
  • guerra Ucraina-Russia
Altri contenuti a tema
Profughi ucraini a Bisceglie, la situazione Profughi ucraini a Bisceglie, la situazione Il racconto dei responsabili Caritas
Evento in onore di don Pasquale Uva, stabilita la data Evento in onore di don Pasquale Uva, stabilita la data L'iniziativa era stata rinviata a causa dell'indisponibilità di alcuni relatori
Guerra in Ucraina, partito dalla Puglia il primo team sanitario di valutazione Guerra in Ucraina, partito dalla Puglia il primo team sanitario di valutazione Lo scopo è agevolare le operazioni di evacuazione dei profughi
Guerra Russia-Ucraina, Angarano: «Accolti quasi cento profughi» Guerra Russia-Ucraina, Angarano: «Accolti quasi cento profughi» Il Sindaco: «La nostra comunità è solidale e sensibile»
Ucraina, incontro col portavoce di UNICEF Italia al Circolo Unione Ucraina, incontro col portavoce di UNICEF Italia al Circolo Unione Evento organizzato dal Rotary Club, in collaborazione con Rotaract e Associazione Borgo Antico
Aiuti alla popolazione ucraina in Puglia: ecco come fare richiesta Aiuti alla popolazione ucraina in Puglia: ecco come fare richiesta La procedura spiegata sul portale della Protezione Civile
Due completi da gioco dei Lions all’asta on line per beneficenza Due completi da gioco dei Lions all’asta on line per beneficenza È possibile procedere con le offerte sulla piattaforma Ebay. Il ricavato sarà devoluto all’UNICEF per l’Ucraina
Iniziativa a sostegno del popolo ucraino dell'associazione "Chiesa Cappuccini" Iniziativa a sostegno del popolo ucraino dell'associazione "Chiesa Cappuccini" Obiettivo la creazione di un ponte fra Italia e le Regione di Odessa, Vinnytsia e Belyaevsk
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.