finanza
finanza
Cronaca

Omesso versamento dell'Iva, sequestro di 290 mila euro a danni di una società biscegliese

Intervento della Guardia di Finanza

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Barletta, appartenenti alla Compagnia di Trani, hanno eseguito un sequestro preventivo di beni mobili e disponibilità finanziarie, per l'equivalente di 290 mila euro, nei confronti di una società con sede a Bisceglie operante nel settore meccanico e del suo legale rappresentante.

L'attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Trani, ha permesso di scoprire l'omissione al pagamento delle imposte, in particolare dell'Iva, per un valore di oltre 290 mila euro.

Il mancato pagamento del tributo, oltre ad arrecare un rilevante danno nei confronti dello Stato, ha concretamente violato la libera concorrenza e il libero mercato, avvantaggiando indebitamente la società citata in danno alle imprese sane e rispettose delle regole.

Al termine delle investigazioni è stato, quindi, offerto alla Procura della Repubblica di Trani un quadro probatorio di elementi idoneo a proporre ed ottenere dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani il sequestro preventivo, quale "pretesa erariale", sulle somme depositate sui conti correnti e depositi bancari, sulle quote societarie, sui beni immobili e sui beni mobili registrati per un ammontare complessivo di 293855 euro. L'indagato è da ritenersi presunto innocente fino al definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Le attività svolte dal Corpo a contrasto dell'economia illegale nel settore imprenditoriale sono finalizzate a garantire un sempre più un efficiente e robusto sistema di legalità economico-finanziaria basato sulla concorrenza leale evidentemente violata nel caso di specie.
La Guardia di Finanza, infatti, opera ogni giorno per ripristinare le necessarie condizioni di legalità, proprio per garantire la libera concorrenza nel mercato, a tutela delle imprese sane rispettose delle regole, e pertanto danneggiate da tali comportamenti fraudolenti.
  • Guardia di Finanza
  • Fiamme Gialle
Altri contenuti a tema
Contrasto all'abusivismo, le Fiamme Gialle sequestrano 25 mila prodotti contraffatti Contrasto all'abusivismo, le Fiamme Gialle sequestrano 25 mila prodotti contraffatti 27 persone segnalate alle autorità competenti
Il Prefetto Riflesso visita il Comando Provinciale delle Fiamme Gialle Il Prefetto Riflesso visita il Comando Provinciale delle Fiamme Gialle Incontro con il Colonnello Mattiace
Fiamme Gialle Bat, nuovo Comandante per il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria Fiamme Gialle Bat, nuovo Comandante per il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria È il Tenente Colonnello Giuseppe Bifero
1 Contrasto al lavoro sommerso, intervento delle Fiamme Gialle a Bisceglie Contrasto al lavoro sommerso, intervento delle Fiamme Gialle a Bisceglie Individuati complessivamente, nella Bat, 21 lavoratori in nero e irregolari
Cinque allievi marescialli assegnati al Comando Provinciale delle Fiamme Gialle Cinque allievi marescialli assegnati al Comando Provinciale delle Fiamme Gialle Contribuiranno al potenziamento dei servizi di vigilanza estiva
Fabrizio Musci, un biscegliese per la sicurezza dell'aeroporto di Fiumicino Fabrizio Musci, un biscegliese per la sicurezza dell'aeroporto di Fiumicino Il Colonnello è alla guida del Gruppo della Guardia di Finanza in servizio nello scalo romano, fra i più importanti al mondo
Controlli della Guardia di finanza in tutta la Bat, trovati otto lavoratori non in regola Controlli della Guardia di finanza in tutta la Bat, trovati otto lavoratori non in regola 79 infrazioni per il mancato rilascio di scontrini o ricevute fiscali, sequestrati 2000 capi di abbigliamento e 5100 articoli vari
«L'istituto di vigilanza Metronotte è estraneo al sequestro effettuato» «L'istituto di vigilanza Metronotte è estraneo al sequestro effettuato» La nota dei legali Musco e Dardes
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.