Uva
Uva
Cronaca

Operazione "Macchia nera", otto patteggiamenti

L'inchiesta ha coinvolto un'azienda agricola biscegliese

Le otto persone coinvolte nell'operazione "Macchia nera" effettuata lo scorso 24 luglio dalla Guardia di Finanza di Bari hanno patteggiato pene comprese tra i due anni di reclusione e i mille euro di multa.

Gli imputati hanno risposto, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere, intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro (caporalato), estorsione, omissione di soccorso, auto-riciclaggio e truffa ai danni dell'Inps. Secondo l'accusa, gli otto, con ruoli differenti, avrebbero sfruttato per anni circa duemila braccianti agricoli, tutti italiani e prevalentemente donne, reclutati nei territori di Mola di Bari, Noicattaro, Conversano e Rutigliano e impiegati in diversi campi di uva e ciliegie della regione, fino ad Andria e Trinitapoli.

Nella quantificazione delle pene sono state riconosciute prevalenti le attenuanti generiche e concessa la sospensione condizionale delle pene. Dopo alcuni mesi di controllo giudiziario dell'azienda agricola biscegliese coinvolta, l'attività è tornata in mano agli originari amministratori che hanno regolarizzato la posizione di tutti i lavoratori impiegati. Stando alle indagini della Guardia di Finanza, coordinate dalla Procura di Bari, gli imputati fino a un anno fa sottoponevano i braccianti a condizioni di sfruttamento approfittando del loro stato di bisogno, pagandoli circa 2 euro e 50 all'ora, facendoli lavorare fino a 14 ore consecutive sotto i teloni con temperature altissime e senza adeguate provviste di acqua, e costringendoli anche a restituire al caporale 2 euro per ogni giornata lavorativa.
  • Guardia di Finanza
  • Gdf
Altri contenuti a tema
Il finanziere biscegliese Mauro Gallo nominato Cavaliere della Repubblica Il finanziere biscegliese Mauro Gallo nominato Cavaliere della Repubblica Luogotenente, è in servizio nelle Fiamme Gialle dal 1978
Il sindacato italiano militari ricorda le vittime delle strage di Capaci Il sindacato italiano militari ricorda le vittime delle strage di Capaci «Necessario trasmettere la memoria storica alle generazioni future»
Il sindaco plaude all'operazione antidroga Il sindaco plaude all'operazione antidroga Angarano: «Un segnale forte, concreto e significativo della presenza dello Stato»
1 Armi e droga, la Finanza arresta 4 biscegliesi Armi e droga, la Finanza arresta 4 biscegliesi L'indagine scaturita dal sequestro, avvenuto il 23 novembre 2017, all'interno di un box della città del Dolmen
Controlli anche nelle chiese per i riti della Settimana Santa e le festività pasquali Controlli anche nelle chiese per i riti della Settimana Santa e le festività pasquali I territori della Bat e dell'Area Metropolitana di Bari inclusi nel piano di controlli disposto dal ministero dell'interno
Fiamme Gialle in azione contro abusivismo e contraffazione Fiamme Gialle in azione contro abusivismo e contraffazione Sequestrati oltre 3.4 milioni di articoli su tutto il territorio regionale
Le Fiamme Gialle intercettano furgone con 50 mila euro di refurtiva sulla provinciale Bisceglie-Andria Le Fiamme Gialle intercettano furgone con 50 mila euro di refurtiva sulla provinciale Bisceglie-Andria In azione i militari della Compagnia di Trani. Il conducente del mezzo si è dato alal fuga facendo perdere le tracce
2 Controlli congiunti di Fiamme Gialle e Polizia Locale nei punti sensibili della città Controlli congiunti di Fiamme Gialle e Polizia Locale nei punti sensibili della città Azione di prevenzione eseguita anche nelle vicinanze degli istituti scolastici superiori
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.