Negozio di abbigliamento (repertorio)
Negozio di abbigliamento (repertorio)
Economia e lavoro

Partono i saldi invernali, Confcommercio: «Opportunità vantaggiosa»

Le voci degli esercenti biscegliesi

Giovedì 5 gennaio avrà inizio anche a Bisceglie, come su tutto il territorio pugliese, la stagione dei saldi invernali che si concluderà martedì 28 febbraio.

«Da venerdì anche le attività biscegliesi prospetteranno ai propri clienti delle offerte sui prodotti in vendita. Si tratta di offerte vantaggiose che daranno respiro e linfa sia ai commercianti sia agli stessi clienti che gioveranno di prezzi allettanti, molto importanti in questo periodo storico» ha commentato Leo Carriera, presidente di Confcommercio Bisceglie.

«La possibilità di cambiare il capo dopo che lo si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme» ha aggiunto. «È rimessa alla discrezionalità del negoziante anche la prova dei capi. Vanno favoriti i pagamenti cashless, ovvero elettronici. I capi proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo. Il commerciante è obbligato ad indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale».

Francesco Capurso, titolare de "La fiorente", ha rimarcato: «Sicuramente assisteremo a un incremento del fatturato ma il fatto che partano già il 5 gennaio è deleterio: l'inverno deve ancora arrivare, dunque non sono più saldi di fine stagione, ma ormai di inizio stagione. Ma ci adeguiamo: partiremo con il 30% di sconto per poi arrivare al 50%. Prevediamo però una risposta molto positiva. Ci auguriamo che vengano rispettate le regole e che i saldi vengano effettuati da tutti con criterio e rispetto delle norme perché in alcune attività abbiamo intravisto la dicitura "Saldi" già prima di Natale. Questo non è consentito dalla legge. E chi è preposto al controllo di tale irregolarità non si è attivato per il rispetto delle regole».

Sabino Galantino (Boutique Galantino) ha osservato: «In realtà gli sconti sono partiti già dal 24 novembre con il black friday e non si sono più fermati. Se questa procedura dovesse continuare senza alcun tipo di controllo, le date di inizio saldi avranno poca importanza per il futuro. Lo si evince dai dati negativi degli acquisti a saldi riportati dalle varie agenzie di stampa della scorsa stagione».

Nicola Papagni (Pellicceria Papagni) ha affermato: «I saldi? Siamo tutti contro, ma ne abbiamo tutti bisogno per esigenze di liquidità e per far diminuire le scorte di magazzino in modo da poter rinnovare gli articoli nel momento in cui vedremo le nuove collezioni per il prossimo inverno (cioè fra una settimana). Il caldo prolungato e l'inflazione aumentata in maniera esponenziale hanno contratto le vendite del settore tessile/abbigliamento, di conseguenza sarà fondamentale quello che accadrà nei prossimi 50 giorni. Personalmente ritengo che un passo indietro sia impossibile farlo, sicuramente nelle sedi adeguate il nostro sistema dovrà trovare gli antidoti e gli anticorpi all'emorragia per le chiusure delle attività».

Per Nicola Rubini (Rubini abbigliamento) «Le aspettative sono alte: speriamo si traducano in concreta realtà. Siamo danneggiati, come settore abbigliamento, dal clima che non è proprio dei più invernali e, trattandosi di saldi invernali, è comprensibile nutrire timori. Per quanto riguarda le regole applicate ai saldi credo siano da rivedere: appartengono a un'altra epoca storica. Multare chi espone cartelli all'esterno in periodo extra saldi ma poi raggiungere la propria clientela con messaggini e attraverso canali social è anacronistico per quanto giusto nel merito».
  • saldi puglia
  • Leo Carriera
  • Confcommercio
  • Confcommercio Bisceglie
  • Saldi
Altri contenuti a tema
Gli ambulanti lamentano inflessibilità nei controlli: «Ok rispetto delle regole, ma questo è accanimento» Gli ambulanti lamentano inflessibilità nei controlli: «Ok rispetto delle regole, ma questo è accanimento» La nota di Confcommercio Bisceglie
Raccolta differenziata, istruzione per l’uso, Carriera: «Partecipare per raccogliere informazioni e offrire spunti di riflessione» Raccolta differenziata, istruzione per l’uso, Carriera: «Partecipare per raccogliere informazioni e offrire spunti di riflessione» L'invito del presidente della Confcommercio cittadina
Torna “Una ciliegia tira l’altra”, Carriera: «Per unire territorio, tipicità, economia» Torna “Una ciliegia tira l’altra”, Carriera: «Per unire territorio, tipicità, economia» Due i pacchetti disponibili per partecipare all'iniziativa
50 anni de “Il Biscegliese”, Carriera: «Frutto di costanza, impegno e passione» 50 anni de “Il Biscegliese”, Carriera: «Frutto di costanza, impegno e passione» Nei giorni scorsi è stato celebrato l'anniversario del periodico
Il Comune risponde alle istanze di Confcommercio e Associazione Acconciatori Il Comune risponde alle istanze di Confcommercio e Associazione Acconciatori Musco: «Si tratta solo di uno dei regolamenti che stiamo redigendo per diverse tipologie di attività»
Presentato il brand "BI HAPPY. Sii felice, sei a Bisceglie" Presentato il brand "BI HAPPY. Sii felice, sei a Bisceglie" Il progetto è nato da un'idea di Confcommercio Bisceglie e Mad Fever
Bandiera Blu 2024, Confcommercio Bisceglie: «Un passo avanti, ma serve un impegno maggiore per lo sviluppo sostenibile» Bandiera Blu 2024, Confcommercio Bisceglie: «Un passo avanti, ma serve un impegno maggiore per lo sviluppo sostenibile» La nota dell'associazione di categoria
Torna anche a maggio il mercato straordinario domenicale Torna anche a maggio il mercato straordinario domenicale Domenica 5 maggio in piazza Vittorio Emanuele dalle 8 alle 14
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.