Operatori sanitari
Operatori sanitari
Economia e lavoro

Partono le "ferie solidali" nell'Asl Bt

Delle Donne: «Uno strumento concreto di solidarietà»

L'azienda sanitaria locale Bt ha deliberato il Regolamento di disciplina dell'istituto delle ferie e dei riposi solidali a favore del personale del comparto della sanità: sarà perciò possibile cedere le proprie ferie a colleghi che ne avessero bisogno per esigenze legate all'assistenza dei figli minori.

«Uno strumento bello e semplice di solidarietà concreta» l'ha definito Alessandro Delle Donne, Direttore generale dell'Asl Bt. «Una misura di partecipazione alla vita aziendale che consente su base volontaria e gratuita di cedere le proprie ferie a favore di colleghi che dovessero trovarsi in situazioni di difficoltà. Il regolamento entra nel dettaglio delle modalità di richiesta e cessione, ma quello che è importante sottolineare è che abbiamo definito uno strumento che consente all'interno del nostro complesso mondo di aiutare un proprio collega, donando "tempo", regalando la possibilità di stare accanto ai propri figli se questi necessitano di cure costanti per particolari condizioni di salute» ha aggiunto.

Il regolamento dell'Asl Bt richiama l'articolo 34 del Contratto nazionale di lavoro 2016-2018 del comparto sanità e lo attua definendo le modalità di richiesta e di cessione delle proprie ferie. Il dipendente, a tempo determinato e indeterminato, può cedere volontariamente e a titolo gratuito in tutto o in parte le giornate di ferie nella propria disponibilità eccedenti le quattro settimane obbligatorie di ferie e 4 giornate di riposo per anno per le festività soppresse. La richiesta di disponibilità di ferie può essere espressa per un massimo di 30 giorni a richiesta e può essere avanzata solo dopo l'avvenuta fruizione delle ferie spettanti.

«Siamo una grande comunità e questi strumenti di scambio, di aiuto e di possibilità di sostegno reciproco devono essere nella piena disponibilità di tutti i nostri dipendenti» ha sottolineato Delle Donne.
  • Lavoro
  • Asl Bt
  • sanità
  • ospedale Bisceglie
  • sanità Puglia
Altri contenuti a tema
42 nuovi casi positivi in Puglia nelle ultime 24 ore 42 nuovi casi positivi in Puglia nelle ultime 24 ore Oltre 240mila guariti dall'inizio dell'emergenza
Meno di seimila gli attualmente positivi in Puglia Meno di seimila gli attualmente positivi in Puglia Curva dei contagi in drastico calo
Campagna vaccinale, anticipazione per alcune secondi dosi al PalaCosmai Campagna vaccinale, anticipazione per alcune secondi dosi al PalaCosmai Le disposizioni comunicate dall'Asl Bt
Fials: «Quale futuro per il "Vittorio Emanuele II"?» Fials: «Quale futuro per il "Vittorio Emanuele II"?» Chiesta al Sindaco Angarano la convocazione di un consiglio comunale monotematico
Ospedale, Delle Donne: «Per il momento resta presidio Covid» Ospedale, Delle Donne: «Per il momento resta presidio Covid» Il Commissario straordinario Asl Bt: «Non comprendo i motivi della preoccupazione sul futuro della struttura»
Bisceglie sotto i 50 attualmente positivi secondo la mappa della Regione Bisceglie sotto i 50 attualmente positivi secondo la mappa della Regione La città non rientra più nel range elevato di contagi
Campagna vaccinale, prima dose al 56% dei biscegliesi Campagna vaccinale, prima dose al 56% dei biscegliesi A Barletta sono partite ufficialmente le somministrazioni in azienda
19 nuovi casi Covid su 4356 test nelle ultime ore 19 nuovi casi Covid su 4356 test nelle ultime ore Meno di 200 i ricoverati negli ospedali pugliesi
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.