Recupero dell'imbarcazione affondata a Bisceglie
Recupero dell'imbarcazione affondata a Bisceglie
Cronaca

Pericolo scampato per gli occupanti di un'imbarcazione in difficoltà nelle acque biscegliesi

Il mare mosso ha causato l'affondamento del natante. Tutte salve le persone coinvolte

Disavventura a lieto fine, nel pomeriggio di domenica 19 giugno, per i nove occupanti - tutti andriesi - di un'imbarcazione finita alla deriva nelle acque biscegliesi, in corrispondenza della litoranea di Levante, sulla spiaggia del Pretore.

Secondo quanto ricostruito, un'onda più insidiosa delle altre ha fatto imbarcare acqua da poppa della barca, già piena di occupanti compresi quattro bambini. Erano le 13:30 circa ed il mare era già increspato ma nessuno immaginava che quell'onda avrebbe portato tanta di quell'acqua da mettere in pericolo la stessa tenuta dell'imbarcazione. Le persone a bordo del natante, preoccupate, hanno cominciato a chiedere aiuto mentre sulla riva alcuni bagnanti hanno assistito increduli allo svolgimento dei fatti. Il proprietario è stato il primo ad accorgersi del potenziale pericoloso e si è prodigato, oltre che di chiedere i soccorsi, anche di mettere in salvo gli altri occupanti.

Un motoscafo di Bisceglie Approdi poco distante si è avvicinato per prestare soccorso alle persone in difficoltà e un ispettore dei Vigili del fuoco in servizio a Foggia, senza perdersi d'animo, ha raggiunto a nuoto dalla riva il proprietario dell'imbarcazione che era stato trascinato via dalla corrente, in quanto si era calato in acqua per primo, per cercare di soccorrere i passeggeri della barca.

Immediatamente sul posto, allertato sull'utenza di emergenza 1515, è giunto personale dell'Ufficio marittimo della Capitanerie di Porto di Bisceglie e successivamente anche da Barletta, coordinato dal Luogotenente Crescenzo Ciccolella. La Guardia Costiera ha brillantemente posto in salvo tutti gli occupanti della barca, portandoli a riva. I sommozzatori di Bari, con l'aiuto di una gru dei Vigili del Fuoco giunta dal capoluogo pugliese, hanno recuperato l'imbarcazione affondata: le operazioni si sono svolte fino al tardo pomeriggio nel porto di Bisceglie.

Toccherà ora alle autorità competenti verificare il rispetto - da parte dei responsabili del mezzo in difficoltà - di tutte le prescrizioni contenute nel Codice della navigazione.

Barca affondata nelle acque della litoranea bisceglieseBarca affondata nelle acque della litoranea bisceglieseBarca affondata nelle acque della litoranea bisceglieseBarca affondata nelle acque della litoranea bisceglieseL'imbarcazione affondata nelle acque del porto di BisceglieL'imbarcazione affondata nelle acque del porto di Bisceglie
  • Guardia Costiera
  • porto Bisceglie
  • mare Bisceglie
Altri contenuti a tema
Alga tossica, primo monitoraggio delle coste biscegliesi Alga tossica, primo monitoraggio delle coste biscegliesi L'analisi è stata effettuata dall'Arpa Puglia
Posticipata la tappa di nuoto in acque libere "Estate in blu" Posticipata la tappa di nuoto in acque libere "Estate in blu" La decisione è stata presa dopo la valutazione delle condizioni meteo marine
Polemica sul dragaggio del porto, Fata attacca ancora Consiglio Polemica sul dragaggio del porto, Fata attacca ancora Consiglio «Il vittimismo ha stancato. Non invidio chi sta tentando adesso di prendere le distanze da questa catastrofica esperienza»
Auto finisce nelle acque del porto, salvo l'unico occupante Auto finisce nelle acque del porto, salvo l'unico occupante Le operazioni di recupero del mezzo effettuate in mattinata
Fata sul dragaggio del porto: «La verità è che l'amministrazione ha perso l'occasione» Fata sul dragaggio del porto: «La verità è che l'amministrazione ha perso l'occasione» Le puntualizzazioni dell'ex Sindaco: «Superficialità e pressapochismo, quattro anni trascorsi inutilmente»
Consiglio: «Spina non ha mai ottenuto finanziamenti per il dragaggio del porto» Consiglio: «Spina non ha mai ottenuto finanziamenti per il dragaggio del porto» Il vicesindaco: «Strumentalizza qualsiasi cosa per fare campagna elettorale con la consueta smania di protagonismo»
«Sfangamento del porto, la "Svolta" ha perso due milioni di finanziamento» «Sfangamento del porto, la "Svolta" ha perso due milioni di finanziamento» Spina: «L'amministrazione Angarano-Silvestris ha mostrato ancora la sua incapacità»
Porto, in arrivo altri due seabin per ridurre l'inquinamento Porto, in arrivo altri due seabin per ridurre l'inquinamento Il Comune ha ottenuto un finanziamento regionale di 22 mila euro
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.