Ospedale di Bisceglie
Ospedale di Bisceglie
Attualità

Prima donazione multiorgano al "Vittorio Emanuele II"

Espiantati fegato, reni e cornee da un 71enne di origini coratine deceduto nelle ultime ore

Era tornato a Corato per trascorrere del tempo coi familiari ma un malore occorsogli nei giorni scorsi è risultato fatale. Inutili tutti i tentativi di soccorso e il successivo trasferimento all'ospedale "Vittorio Emanuele II" di Bisceglie. Il decesso di un 71enne residente a Torino e di origini coratine è stato seguito dalla decisione dei familiari di concedere il consenso all'espianto degli organi, avvenuto per la prima volta nella storia all'interno del nosocomio biscegliese, nel reparto di anestesia rianimazione diretto dalla dottoressa Antonietta Paccione.

Si sono avvicendamente tre équipes, coordinate dal dottor Giuseppe Vitobello, responsabile del coordinamento trapianti dell'Asl Bt, affiancato dai colleghi Liso e Ruta.

Il nobile gesto ha permesso perciò la donazione di fegato, reni e cornee, trapiantati rispettivamente al "Cardarelli" di Napoli, al Policlinico di Bari (prelevate dall'equipe di Foggia) e Trani (in quest'ultimo caso dall'equipe del dottor Pasquale Attimonelli per l'invio alla banca degli occhi di Mestre).

«Il nostro pensiero va sempre alla famiglia del donatore per questo gesto di amore» ha commentato Alessandro Delle Donne, Direttore generale dell'Asl Bt. «Aver potuto operare per la prima volta sull'ospedale di Bisceglie dimostra che sulla donazione degli organi stiamo crescendo molto» ha sottolineato.

«Ringrazio tutti gli operatori che si sono avvicendati e che hanno operato per ottenere questo risultato a partire dal Direttore Sanitario di presidio, il dottor Andrea Sinigaglia. Consentire un prelievo multiorgano non è affatto semplice, ma abbiamo mostrato di saper affrontare e vincere ogni sfida e soprattutto di poter contare sull'ottima e proficua collaborazione di tutti i nostri professionisti» ha concluso Delle Donne. La prima, storica donazione a Bisceglie è anche la quinta del 2020 sul territorio dell'Asl Bt.

  • Asl Bt
  • donazione Organi
  • ospedale Bisceglie
Altri contenuti a tema
Bollettino Covid in Puglia, numeri stabili Bollettino Covid in Puglia, numeri stabili Incidenza bassissima di nuovi casi, 49 gli attualmente positivi in meno nelle ultime ore
Contagi in picchiata, positivo solo lo 0.8% dei test nelle ultime ore Contagi in picchiata, positivo solo lo 0.8% dei test nelle ultime ore Poco più di 200 le persone ancora ricoverate ma si registrano tre decessi nella Bat
Campagna vaccinale, dati in costante crescita in Puglia Campagna vaccinale, dati in costante crescita in Puglia Giovedì oltre 4mila somministrazioni effettuate nella Bat
Meno di 10mila gli attualmente positivi al Covid in Puglia Meno di 10mila gli attualmente positivi al Covid in Puglia Il bilancio dei decessi da inizio pandemia ha purtroppo superato quota 6600
Campagna vaccinale, quasi il 60% dei pugliesi ha ricevuto la prima dose Campagna vaccinale, quasi il 60% dei pugliesi ha ricevuto la prima dose Lopalco: «Lavoriamo per raggiungere chi non ha ancora ricevuto la somministrazione nelle classi più a rischio»
Persiste il calo dei ricoverati per Covid in Puglia Persiste il calo dei ricoverati per Covid in Puglia Si svuotano le terapie intensive
La Puglia supera quota 3 milioni di vaccinazioni La Puglia supera quota 3 milioni di vaccinazioni Nella Bat consegnate altre dosi, che saranno subito distribuite nei vari hub
Bollettino Covid, dati piuttosto stabili in Puglia Bollettino Covid, dati piuttosto stabili in Puglia Gli attualmente positivi restano appena superiori agli 11mila
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.