Altare maggiore basilica Concattedrale di Bisceglie. <span>Foto Antonio Lopopolo</span>
Altare maggiore basilica Concattedrale di Bisceglie. Foto Antonio Lopopolo
Religioni

Santa Messa, tanti cambiamenti da domenica 29 novembre

Novità anche per il Gloria, il Padre nostro e la pace

La Santa Messa subirà diverse variazioni con l'inizio dell'Avvento, a partire da domenica 29 novembre. Tra le novità più importanti le modifiche alle formule di alcune preghiere (Gloria, Padre nostro, atto penitenziale...) e del messale: la Conferenza episcopale italiana ha raccomandato i sacerdoti a non praticare il fai da te, lanciando l'appello a non «togliere o aggiungere alcunché di propria iniziativa», ricordando che la «superficiale propensione a costruirsi una liturgia a propria misura non solo pregiudica la verità della celebrazione ma arreca anche una ferita alla comunione ecclesiale».

Padre nostro

Cambia per sempre il Padre nostro, fortemente voluto da Papa Francesco: nello specifico il versetto "non indurci in tentazione" diventa "non abbandonarci alla tentazione". Una modifica che riguarda sostanzialmente la traduzione dal testo originale in greco antico.

Atto penitenziale

Sarà affiancato a "fratelli" il termine "sorelle". È stato rivisto in questo senso l'atto penitenziale: «Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli e sorelle...». Poi: «E supplico la beata sempre Vergine Maria, gli angeli, i Santi e voi, fratelli e sorelle...» la nuova formula.

"Kirie, Eleison" e "Christe, Eleison"

Il nuovo messale privilegerà le invocazioni in greco antico "Kirie, Eleison" e "Christe, Eleison" rispetto all'italiano "Signore, pietà" e "Cristo, pietà".

Gloria

Al momento del Gloria si dirà "Pace in terra agli uomini, amati dal Signore" e non più "agli uomini di buona volontà". Anche in questo caso si è cercata una traduzione più fedele all'originale greco del Vangelo.

Riti di comunione

Variato anche l'invito alla comunione, ora più fedele alla traduzione: «Ecco l'Agnello di Dio. Ecco Colui che toglie i peccati del mondo. Beati gli invitati alla cena dell'Agnello».

Pace

Il sacerdote dovrà pronunciare "scambiatevi il dono della pace", anziché l'espressione "scambiatevi un segno di pace".

Congedo

Al termine della Messa, modificata la formula del congedo, diventato "andate e annunciate il Vangelo del Signore".
  • Chiesa Cattolica
  • vescovo
  • Santa Messa
Altri contenuti a tema
Santa Messa del 1 gennaio dalla Cattedrale in diretta su Bisceglieviva Santa Messa del 1 gennaio dalla Cattedrale in diretta su Bisceglieviva La concelebrazione sarà presieduta dall'Arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
Senso di comunità e appartenenza, celebrata la festività della Madonna Addolorata Senso di comunità e appartenenza, celebrata la festività della Madonna Addolorata Le immagini del Solenne pontificale celebrato dall'Arcivescovo D'Ascenzo in piazza Vittorio Emanuele II
Solenne Pontificale della Madonna Addolorata in diretta su BisceglieViva Solenne Pontificale della Madonna Addolorata in diretta su BisceglieViva Collegamento martedì a partire dalle 19:25
L'Azione Cattolica celebra la Giornata per la custodia del creato L'Azione Cattolica celebra la Giornata per la custodia del creato Don Gaetano Corvasce ha presieduto la Santa Messa in piazza Tre Santi
Solenne pontificale dei Santi Martiri in diretta su BisceglieViva Solenne pontificale dei Santi Martiri in diretta su BisceglieViva La Santa Messa sarà presieduta dall'Arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
Celebrata la solennità liturgica in onore dei tre Santi Celebrata la solennità liturgica in onore dei tre Santi La Messa è stata presieduta dal Monsignor Giovanni Ricchiuti
Sposi senza mascherina, niente guanti per la consegna della comunione Sposi senza mascherina, niente guanti per la consegna della comunione Disposizioni dell'Arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
I Vescovi di Puglia: «Le nostre feste patronali ai tempi del Covid-19» I Vescovi di Puglia: «Le nostre feste patronali ai tempi del Covid-19» La Conferenza episcopale pugliese conferma l'impossibilità di svolgere processioni
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.