Sergio Silvestris
Sergio Silvestris
Politica

Silvestris lancia la corsa per le primarie: «Scriviamo insieme una storia tutta nuova»

L'ex parlamentare europeo: «Ecco le emergenze della città»

«Scriviamo insieme una storia tutta nuova». Lo slogan scelto da Sergio Silvestris in vista delle primarie interne alla coalizione che amministra Bisceglie dal 2018 è eloquente. Un cambio di passo, quello evocato dall'ex parlamentare europeo nel corso dell'incontro pubblico in via Aldo Moro, che ha fatto registrare una buona partecipazione in termini di presenze.

«Parlare a ottobre di qualcosa che avverrà a marzo dell'anno prossimo poteva sembrare un azzardo, e invece la risposta è stata eccezionale e di questo sono estremamente fiero» ha commentato il già consigliere regionale, che ha concentrato le attenzioni del suo intervento sulle emergenze della città: strade, cimitero, pulizia, tariffe Tari, sicurezza, lavoro, parchi, bollette.

«Dobbiamo decidere insieme le cose da fare e soprattutto avere le idee chiare, perché la cosa peggiore è essere eletti e non sapere come agire. Dobbiamo partire da questo e comprendere in quale direzione muoverci» ha rimarcato Silvestris.

«Sono felice di svolgere la professione di farmacista, che mi permette di mantenere un continuo e quotidiano contatto con la gente. Penso che questo sia un punto di partenza per ricoprire il ruolo di sindaco. Essere chiamato Sergio è bellissimo, perché c'è un rapporto coi biscegliesi che va oltre le cariche» ha osservato, richiamando anche uno degli eventi più riusciti organizzati dall'associazione che presiede: «Libri nel Borgo Antico è un'esperienza fantastica che mi inorgoglisce e che permette a Bisceglie di avere una vetrina nazionale. Poi è un'occasione unica in cui tutte le voci hanno spazio in un clima di rispetto, che è quello di cui la nostra città ha bisogno secondo me».
28 fotoSilvestris lancia la corsa per le primarie
LUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPGLUC JPG
Foto di Patrizia Bruno


La corsa verso le primarie - che dovrebbero svolgersi in febbraio ma comunque entro e non oltre il 15 marzo - è appena cominciata: «Un sentiero lungo e affascinante che percorrerò insieme a quanti vorranno accompagnarmi, per accogliere i suggerimenti di chi vorrà fornirli».

Idee chiare anche sui toni della campagna: «Voglio evitare lo scontro e la polemica. Le mie sono osservazioni: è un dato di fatto che negli ultimi 25-30 anni le città intorno a Bisceglie hanno camminato, mentre la nostra no. La zona industriale di Bisceglie pullulava di gente che lavorava, oggi è rimasto lo scheletro delle attività. Non voglio fare polemica, preferisco tirare una linea per riflettere su cosa non ha funzionato e farlo funzionare per andare avanti». Il compito non è certo agevole: «Non è un tempo semplice per amministrare, penso però sia arrivato il tempo della responsabilità di assumersi un impegno e portarlo fino in fondo, e su questo io voglio scommettere».

Fra gli obiettivi programmatici, il lancio di 40 cavalli di battaglia «per darci una prospettiva a lungo termine; penso al parco sul mare» e la condivisione delle idee attraverso i forum tematici. «500 persone contribuiranno a scrivere il programma attraverso il sito web www.unastoriatuttanuova.it per inviare suggerimenti e proposte. Voglio presentare un programma scritto a 1000 mani».

Per Sergio Silvestris «la sfida vera è quella della partecipazione». La coalizione futura per le amministrative sarà composta da «10 liste civiche con 240 candidati: uomini, donne e ragazzi che ci metteranno la faccia». Infine, sulle primarie: «Sia io che il Sindaco uscente abbiamo dimostrato la disponibilità a guidare la coalizione quindi il metodo migliore è scegliere tramite le primarie, perché non c'è cosa più bella della democrazia partecipata. Stare insieme è meglio che dividersi: abbiamo necessità di coesione» ha concluso.
  • Sergio Silvestris
  • Elezioni amministrative
  • primarie Angarano-Silvestris
Altri contenuti a tema
Respinto il ricorso al Tar: confermata la legittimità delle elezioni comunali Respinto il ricorso al Tar: confermata la legittimità delle elezioni comunali Due cittadine avevano richiesto il parere del Tar a causa di presunte illegittimità nella presentazione di una lista della coalizione del sindaco
Angarano-bis, ci siamo quasi. Consiglio resterà vicesindaco Angarano-bis, ci siamo quasi. Consiglio resterà vicesindaco Le nomine e l'assegnazione delle deleghe sono attese nella giornata di mercoledì. Ultimi ritocchi
Morte Berlusconi, Silvestris: «Se ne va un pezzo di storia». Foto Morte Berlusconi, Silvestris: «Se ne va un pezzo di storia». Foto Le parole dell'ex parlamentare europeo
Lunedì in piazza Vittorio Emanuele II la proclamazione del sindaco Angarano Lunedì in piazza Vittorio Emanuele II la proclamazione del sindaco Angarano Da quel momento avrà inizio ufficialmente il suo secondo mandato
Acquaviva: «Buon lavoro al sindaco e a tutti gli eletti in consiglio» Acquaviva: «Buon lavoro al sindaco e a tutti gli eletti in consiglio» «L'impegno civico continuerà a prescindere dalla possibilità o meno di esprimere il simbolo del Movimento 5 Stelle»
Angarano-bis, è già tempo di ipotesi sulla composizione della Giunta Angarano-bis, è già tempo di ipotesi sulla composizione della Giunta Lunedì 5 giugno la proclamazione degli eletti
La nuova composizione del consiglio comunale La nuova composizione del consiglio comunale Maggioranza larga per Angarano. Il volto dell'assemblea potrebbe cambiare con la nomina dei 7 assessori
Angelantonio Angarano riconfermato sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano riconfermato sindaco di Bisceglie Superato al ballottaggio lo sfidante Francesco Spina
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.