Scuola (repertorio)
Scuola (repertorio)
Scuola

Uil denuncia: «La scuola sta pagando un prezzo altissimo»

Il sindacato: «Su 2458 istituti in Puglia, soltanto 953 hanno il certificato di agibilità»

«Su 2458 istituti scolastici, soltanto 953 hanno il certificato di agibilità in Puglia» è la denuncia lanciata in una nota dalla Uil (Unione italiana del lavoro). L'organizzazione sindacale, attraverso il segretario generale Giovanni Verga, ha denunciato l'attuale situazione: «Stiamo vivendo un momento estremamente delicato per il Paese, in cui la scuola sta pagando un prezzo altissimo. Un territorio che vuole ripartire verso la crescita e lo sviluppo dovrebbe investire nell'istruzione e nel sistema scuola, invece assistiamo a interventi spot da parte della politica» ha spiegato.

«Il rinnovo del contratto nazionale di lavoro rappresenta soltanto un piccolo segnale di riconoscenza per un settore caratterizzato da una vacanza contrattuale di oltre tre anni che non tiene conto del costo reale della vita. I tagli indiscriminati nell'ultimo decennio, il precariato dilagante, le difficoltà di garantire la sicurezza degli studenti e dei lavoratori in un territorio, quello regionale, che conta poco più di un terzo degli istituti non in regola con l'agibilità. A questo si aggiunga che sempre su 2458 istituti, 1510 hanno il certificato di collaudo statico e 633 hanno il certificato prevenzione incendi. Tutto ciò è il frutto di anni in cui la scuola ha pagato il duro prezzo del distacco tra politica e mondo reale» ha sottolineato.

Verga ha poi concluso: «In un simile contesto, i sindacati, le Rsu e le figure di sistema si ritrovano in prima linea, ultimi baluardi di milioni di lavoratori che chiedono il rispetto dei propri diritti. A loro vogliamo dare voce per tracciare la linea verso un futuro che veda la scuola protagonista e al centro dell'agenda politica del Paese» ha concluso.
  • scuola
  • uil
Altri contenuti a tema
Consegnati i lavori per una nuova scuola in corso Dottor Sergio Cosmai Consegnati i lavori per una nuova scuola in corso Dottor Sergio Cosmai Il Sindaco Angarano: «È una nostra priorità dare ai più piccoli e ai ragazzi ambienti scolastici sempre più moderni, accoglienti e funzionali»
La provincia Bat attiva uno sportello di supporto psicologico contro il bullismo La provincia Bat attiva uno sportello di supporto psicologico contro il bullismo Dal prossimo 16 gennaio il progetto partirà nelle scuole superiori
Adeguamenti antincendio nelle scuole, interventi per 930mila euro Adeguamenti antincendio nelle scuole, interventi per 930mila euro Angarano: «Impegno tangibile per il benessere e la sicurezza degli edifici scolatici, dove si coltiva il nostro futuro»
Eduscopio 2023 tra le migliori scuole italiane c’è anche Bisceglie Eduscopio 2023 tra le migliori scuole italiane c’è anche Bisceglie Il gruppo di lavoro della Fondazione Agnelli ha analizzato i dati dei diplomati di 7.850 scuole, redigendo l’annuale classifica
Avvio anno scolastico 2023/2024: a Bisceglie si comincia l'11 settembre Avvio anno scolastico 2023/2024: a Bisceglie si comincia l'11 settembre Leggero anticipo rispetto al calendario regionale. Primo ponte quello dell'Immacolata.
Bonus minori da zero e tre anni, al via le domande Bonus minori da zero e tre anni, al via le domande Per le famiglie procedura on line entro il 15 settembre 2023
Dimensionamento scolastico, Cgil Puglia chiede un incontro urgente Dimensionamento scolastico, Cgil Puglia chiede un incontro urgente «L’autonomia degli enti locali ci pare fortemente limitata»
Nuove linee di indirizzo per il dimensionamento scolastico 2024/25 Nuove linee di indirizzo per il dimensionamento scolastico 2024/25 Sei i comuni della Bat che dovrebbero essere interessati dal taglio
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.