Veduta aerea del centro di Bisceglie
Veduta aerea del centro di Bisceglie
Attualità

Ultimi giorni in zona rossa per Bisceglie e tutta l'Italia

Resta indispensabile l'autocertificazione per spostarsi all'interno del proprio Comune di residenza

Martedì 5 e mercoledì 6 gennaio sono gli ultimi due giorni di zona rossa nella città di Bisceglie e in tutta Italia, prima dell'introduzione delle nuove misure da parte del Governo. Restano dunque consentiti solo gli spostamenti per ragioni di lavoro, salute o necessità all'interno del proprio Comune di residenza, con l'obbligo dell'autocertificazione.

Le regole in vigore

  • Vietato muoversi fra regioni, tranne naturalmente che per motivi di necessità e urgenza. È sempre possibile il rientro nella propria residenza o domicilio e in una seconda casa, solo se è all'interno della Regione.
  • È possibile ricevere al massimo due persone non conviventi dalle 5 alle 22, che potranno portare con sé i figli minori di 14 anni. Le persone con disabilità e conviventi non autosufficienti non rientrano in alcun conteggio.
  • Negozi, centri estetici, bar e ristoranti saranno chiusi con possibilità di asporto o servizio a domicilio mentre restano aperti supermercati, negozi di alimentari, edicole, tabaccherie, farmacie, lavanderie e parrucchieri.
  • Coprifuoco confermato dalle 22 alle 5.

L'autocertificazione

Qui è possibile scaricare il modello ufficiale, in versione editabile.

Le misure dal 7 gennaio

Il Governo ha deciso, dopo una lunga discussione in consiglio dei ministri, di introdurre dal 7 al 15 gennaio la zona gialla rafforzata nei giorni feriali (col divieto di spostamento fra regioni e la possibilità di spostarsi in massimo due persone verso un'altra abitazione nella stessa regione) e la zona arancione nel fine settimana.
  • Regione Puglia
  • Bisceglie
  • zona rossa
Altri contenuti a tema
Campagna vaccinale, Caracciolo: «Ingenerose le critiche a Emiliano e Lopalco» Campagna vaccinale, Caracciolo: «Ingenerose le critiche a Emiliano e Lopalco» Il consigliere regionale dem: «A parlare sono e saranno i fatti»
Quasi 1800 guariti in Puglia nelle ultime 24 ore Quasi 1800 guariti in Puglia nelle ultime 24 ore Gli attualmente positivi scendono sotto quota 50mila
Scuola, Emiliano: «Continueremo con la libertà di scelta» Scuola, Emiliano: «Continueremo con la libertà di scelta» Il governatore pensa a una proroga dell'ordinanza fino al 15 maggio: «Non possiamo costringere le famiglie a riportare i figli in presenza»
25 aprile e 1 maggio, sindacati chiedono chiusura delle attività di vendita 25 aprile e 1 maggio, sindacati chiedono chiusura delle attività di vendita La lettera è stata inviata al presidente della Regione Michele Emiliano
Emiliano: «Costretti a rallentare per la mancanza di vaccini» Emiliano: «Costretti a rallentare per la mancanza di vaccini» Il governatore: «Chiesto un anticipo dei carichi. Se avessimo le dosi per tutti, potremmo mettere in sicurezza la popolazione entro l'estate»
Cala il dato degli attualmente positivi in Puglia Cala il dato degli attualmente positivi in Puglia Oltre 1500 guariti e 46 decessi nelle ultime 24 ore
Campagna vaccinale, ancora troppa confusione Campagna vaccinale, ancora troppa confusione Sospesa la possibilità di vaccinarsi "a sportello" ma ignari utenti, convocati nei giorni scorsi da un call center, si sono presentati comunque al PalaCosmai
Un pass per gli spostamenti tra le regioni Un pass per gli spostamenti tra le regioni Servirà per muoversi in zone di colore diverso
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.