via Amando Vescovo. <span>Foto Luca Ferrante</span>
via Amando Vescovo. Foto Luca Ferrante
Cronaca

Un agguato in piena regola

Obiettivo del colpo d'arma da fuoco esploso in via Amando Vescovo il figlio dell'uomo assassinato lo scorso 8 agosto

Un agguato. I Carabinieri non hanno dubbi sulla matrice di quanto accaduto giovedì 19 luglio, nel pomeriggio, in via Amando Vescovo. L'obiettivo del colpo d'arma da fuoco esploso alla luce del solo, in una strada piuttosto trafficata del centro a pochi passi da una scuola elementare, da una chiesa e da un parco, è il figlio di Girolamo Valente, l'uomo assassinato in via Ruvo lo scorso 8 agosto.

Il 36enne sfuggito a quello che, più che un avvertimento, sembra a tutti gli effetti un tentato omicidio, era all'interno di un'auto insieme a sua madre, peraltro a bordo del mezzo in cui fu freddato suo marito e ferita in quella circostanza. Il giovane e la donna, appena usciti dalla Tenenza dei Carabinieri, sono stati inseguiti e affiancati da un motorino con due persone in sella, uno dei quali ha sparato mancando però il bersaglio. Madre e figlio, ascoltati dalle forze dell'ordine, non sono stati in grado di riconoscere gli assalitori, coi volti travisati da un casco integrale e da una parrucca.

Gli inquirenti hanno acquisito i filmati di alcune telecamere di videosorveglianza della zona.

La Direzione Investigativa Antimafia è già stata informata degli sviluppi della vicenda.
  • Direzione Investigativa Antimafia
  • Carabinieri Bisceglie
  • Tenenza Carabinieri Bisceglie
  • Girolamo Valente
Altri contenuti a tema
Cerimonia di commemorazione dedicata al maresciallo dei carabinieri Carlo De Trizio Cerimonia di commemorazione dedicata al maresciallo dei carabinieri Carlo De Trizio Il rito si è tenuto nella mattinata di sabato 27 aprile
Arrestato a Bisceglie un latitante Arrestato a Bisceglie un latitante L’uomo, fermato dai Carabinieri mentre scendeva dal treno, era sprovvisto di documenti. Tempestivo l’intervento delle Forze dell’Ordine
Anche l'ospedale di Bisceglie inserito dai Carabinieri nella vigilanza ai presidi ospedalieri dell'Asl Bt Anche l'ospedale di Bisceglie inserito dai Carabinieri nella vigilanza ai presidi ospedalieri dell'Asl Bt Rapporti di collaborazione tra Arma ed Asl Bt, una maggiore vicinanza da parte dei militari agli operatori sanitari
Donna e figli minori salvi grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri Donna e figli minori salvi grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri Continue minacce di morte da parte dell’ex compagno, il quale non si rassegnava alla fine della relazione
Arma dei carabinieri sempre più presente sul territorio dell'intera provincia Arma dei carabinieri sempre più presente sul territorio dell'intera provincia Azione preventiva e repressiva dei reati sulla violazione del codice della strada e traffico di stupefacenti: sono sorprendenti i risultati ottenuti dai Carabinieri
"Donne, vittime delle truffe, Come difendersi?" incontro dell'ANTES "Donne, vittime delle truffe, Come difendersi?" incontro dell'ANTES Un appuntamento organizzato presso il salone della Chiesa Santa Maria di Costantinopoli di Bisceglie
Furti di cavi elettrici e disagi su pubblica illuminazione, indagini in corso Furti di cavi elettrici e disagi su pubblica illuminazione, indagini in corso Diversi episodi si sono verificati negli ultimi giorni, tre furti sventati dai Carabinieri
Migliorano le condizioni dei ragazzi coinvolti nell'incidente di Santo Stefano Migliorano le condizioni dei ragazzi coinvolti nell'incidente di Santo Stefano Il ringraziamento di famigliari a quanti hanno operato con professionalità e umanità
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.