Ripresa aerea delle strutture di Universo Salute
Ripresa aerea delle strutture di Universo Salute
Economia e lavoro

Universo Salute adotta un contratto differente, i sindacati non ci stanno

Fials, Cgil, Cisl e Uil scrivono alla presidenza della Regione

Chiedono un intervento politico allo scopo di chiarire le ragioni che hanno spinto Universo Salute a esprimere la volontà di adottare un contratto nazionale di lavoro differente e di conseguenza a indurre l'azienda a modificare la scelta. Le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil e Fials si sono rivolte alla presidenza della Regione Puglia attraverso una lettera aperta.

«Già in data 14 luglio abbiamo rilevato che la società Universo Salute, affidataria per conto di Regione Puglia di servizi sanitari nelle strutture di Bisceglie e Foggia, ha espresso la volontà di adottare, a partire dal 15 luglio, il contratto collettivo nazionale di lavoro Aiop-Rsa in sostituzione dell'attuale Ccnl Aiop sanità privata, con evidenti penalizzazioni giuridico-economico-organizzative per il personale interessato» hanno scritto i referenti sindacali Ficco (Cgil), Melissano (Cisl), Vatinno (Uil) e Mincuzzi (Fials).

«La società ha convocato i sindacati solo in data 20 luglio, per chiarire la scelta. Del che emerge una evidente situazione che potrebbe essere paragonata a una crisi aziendale, considerato che la società ritiene insostenibile il costo del contratto in essere a fronte delle entrate per i servizi erogati» hanno rilevato, chiedendo «un intervento politico regionale che faccia chiarezza sulle argomentazioni poste considerato che, per ammissione della società, nel corso del 2019 la gestione delle strutture in essere hanno fruttato un utile di circa un milione di euro».

Le organizzazioni sindacali hanno definito l'atteggiamento dell'azienda «inaccettabile, tra l'altro messo in luce nel momento in cui si attende la stipula definitiva del rinnovo contrattuale Aiop sanità privata e vedrebbe penalizzati tutti i lavoratori di Universo Salute che dopo 14 anni di attesa perderebbero i benefici di questo contratto; inaccettabile perché resta all'impresa la gestione dei rischi che non possono essere riversati sui lavoratori quando poi si dichiara di essere in utile d'esercizio». Di qui la richiesta alla presidenza della regione di intervenire «a favore degli interessi dei lavoratori e degli utenti, in qualità di soggetto che ha concesso a Universo Salute di erogare servizi».
  • Lavoro
  • Regione Puglia
  • Universo Salute
Altri contenuti a tema
95 nuovi ricoverati e 52 decessi nelle ultime 24 ore 95 nuovi ricoverati e 52 decessi nelle ultime 24 ore Quasi 50mila casi di positività in Puglia dall'inizio dell'emergenza
Oltre 900 guariti e 30 decessi nelle ultime 24 ore Oltre 900 guariti e 30 decessi nelle ultime 24 ore Quasi 35mila attualmente positivi in Puglia
Giovedì la prima riunione del consiglio regionale Giovedì la prima riunione del consiglio regionale Prevista l'elezione del presidente, favorita Loredana Capone
Ossigenoterapia domiciliare, possibile la prescrizione dai medici di base Ossigenoterapia domiciliare, possibile la prescrizione dai medici di base Deroga fino al 31 gennaio. Non si registra al momento alcuna carenza nella fornitura
52 decessi e ricoveri stabili nelle ultime 24 ore 52 decessi e ricoveri stabili nelle ultime 24 ore Oltre 45mila casi in Puglia dall'inizio dell'emergenza
40 decessi e 53 ricoveri in più in Puglia, le terapie intensive reggono l'urto 40 decessi e 53 ricoveri in più in Puglia, le terapie intensive reggono l'urto Oltre 5000 casi positivi nella Bat dall'inizio dell'emergenza
Accordo fra Regione Puglia e medici di base per cura pazienti e tamponi rapidi Accordo fra Regione Puglia e medici di base per cura pazienti e tamponi rapidi Potranno disporre l'isolamento fiduciario domiciliare a esito positivo del test, stabilendo inizio e fine della quarantena
Gli auguri delle Pro Loco pugliesi alla nuova Giunta regionale Gli auguri delle Pro Loco pugliesi alla nuova Giunta regionale Lauciello: «Siamo disponibili da subito a incontrare il neo assessore Bray»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.