Andrea Chiriatti. <span>Foto Sara Angiolino</span>
Andrea Chiriatti. Foto Sara Angiolino
Basket

Di Pinto Panifici, stop a Pescara e quinto posto. Sfida con Matera nei playoff

I nerazzurri hanno chiuso la stagione regolare con 18 vittorie e 10 sconfitte. Domenica 28 aprile gara1 dei quarti al PalaSassi; giovedì 2 maggio gara 2 al PalaDolmen, eventuale terzo confronto in Basilicata domenica 5

La differenza l'hanno fatta i passaggi a vuoto in attacco. Più lunghi quelli della Di Pinto Panifici, che ha dovuto arrendersi sulle tavole del PalaElettra di Pescara al termine di una partita dalla posta in palio molto alta. I nerazzurri di coach Gigi Marinelli hanno concluso la stagione regolare al quinto posto nel girone C del torneo di Serie B con un bilancio di 18 vittorie e 10 sconfitte (record casalingo 11-3, in trasferta 7-7). Un risultato positivo alla luce dell'andamento del campionato dei Lions, che battendo la squadra abruzzese avrebbe conquistato la terza posizione. Poco male, considerando il percorso soddisfacente da tutti i i punti di vista del collettivo costruito dal direttore sportivo Sergio Di Nardo.
L'accoppiamento playoff con l'Olimpia Matera, quarta classificata nel gruppo D, sarà senza dubbio in salita, non foss'altro per il vantaggio del fattore campo a disposizione degli avversari, che ospiteranno gara 1 di domenica 28 aprile e l'eventuale terzo atto della serie domenica 5 maggio. La seconda sfida avrà luogo al PalaDolmen giovedì 2 maggio (inizio ore 21:00).

Primo quarto equilibrato a Pescara. Buono l'approccio dei viaggianti (5 punti consecutivi di Gianni Cantagalli), migliore l'impatto dei biancorossi di Rajola, che alla lunga hanno saputo esprimere maggiore intensità in difesa e sono stati accorti nella gestione del margine acquisito, impedendo a Marco Rossi e compagni di rientrare.

Un gioco da tre punti di Leonzio e il semigancio dell'ex Micevic hanno sancito il primo verso strappo della compagine di casa (34-24 a metà secondo periodo), che con la tripla di Serafini e il canestro di Pedrazzani ha provato a prendere il largo, approfittando dell'appannamento offensivo dei nerazzurri e toccando anche il +15. Gli ospiti hanno reagito ricucendo parzialmente lo strappo e tornando negli spogliatoi per l'intervallo lungo sotto di nove lunghezze, con 2/8 nel tiro pesante e 8 palle perse.

Terza frazione caratterizzata da un arbitraggio molto discutibile: a farne le spese il capitano Andrea Chiriatti (letteralmente e pretestuosamente preso di mira dalla coppia lombarda). I Lions sono precipitati fino a -16 (51-35) ma non hanno mai mollato, risalendo sul -8 con una tripla di Cesare Zugno.

Smorto ha griffato il canestro del -5 (56-51 al 32°), soglia oltre la quale Bisceglie non è riuscita ad andare. Le opportunità per rimettere la contesa in sesto non sono certo mancate ma la Di Pinto Panifici non è stata implacabile come in tante altre circostanze, anche alla luce delle 17 palle perse, e ha issato bandiera bianca.

PESCARA-DI PINTO PANIFICI BISCEGLIE 73-66

Pescara: Caverni 17, Leonzio 10, Potì 12, Serafini 10, Capitanelli 3, Carpanzano 8, Micevic 7, Pedrazzani 6, Gay. N.e.: Di Donato, D'Eustachio, Fasciocco. Allenatore: Stefano Rajola.
Di Pinto Panifici Bisceglie: Rossi 10, Smorto 11, Cantagalli 16, Chiriatti 6, Tomasello 8, Tredici 8, Kushchev 4,Zugno 3, Mazzarese, Drigo. Allenatore: Gigi Marinelli.
Arbitri: Marco Marzulli di Binasco (Milano) e Mirko Di Franco di Bergamo.
Parziali: 18-15; 42-33; 56-48.
Note: nessun uscito per cinque falli. Tiri da due: Pescara 19/30, Di Pinto Panifici Bisceglie 15/36. Tiri da tre: Pescara 9/24, Di Pinto Panifici Bisceglie 6/21. Tiri liberi: Pescara 8/11, Di Pinto Panifici Bisceglie 18/22. Rimbalzi: Pescara 35, Di Pinto Panifici Bisceglie 31. Assists: Pescara 13, Di Pinto Panifici Bisceglie 8.

Serie B Old Wild West girone C - 30ª e ultima giornata (sabato 20 aprile)
Civitanova-Catanzaro 95-59
Campli-San Severo 53-93
Pescara-Di Pinto Panifici Bisceglie 73-66
Ancona-Giulianova 92-86
Fabriano-Teramo 72-48
Chieti-Porto Sant'Elpidio 80-68
Nardò-Senigallia 95-78
Ha riposato Corato
CLASSIFICA - (fra parentesi vinte e perse)
San Severo 54 (27-1); Chieti 42 (21-7); Fabriano 38 (19-9); Pescara 36 (19-9); Di Pinto Panifici Bisceglie 36 (18-10); Senigallia 32 (16-12); Corato 30 (15-13); Nardò 30 (15-13); Giulianova 26 (13-15); Civitanova 26 (13-15); Ancona 24 (12-16); Teramo 20 (10-18); Porto Sant'Elpidio 16 (8-20); Catanzaro 6 (3-25); Campli -2 (1-27).
Campli 4 punti di penalizzazione; Lamezia ritirata dal campionato.

PLAYOUT al meglio delle cinque gare: Teramo-Campli; Porto Sant'Elpidio-Catanzaro. Le perdenti retrocedono in C Gold.
CLASSIFICA FINALE GIRONE D
Caserta 54; Palestrina 50; Salerno 46; Matera 40; Reggio Calabria 39; Napoli 36; Luiss Roma 34; Hsc Roma 32; Scauri, Tiber Roma 26; Costa d'Orlando 24; Valmontone 20; Palermo 18; Pozzuoli, Catania 14; Battipaglia 0.
Battipaglia in C Gold

PLAYOUT al meglio delle cinque gare: Valmontone-Catania; Palermo-Pozzuoli. Le perdenti retrocedono in C Gold.
PLAYOFF TABELLONE 3
Quarti di finale (28 aprile, 1-2 maggio, 5 maggio)
1C-8D San Severo-Roma
​4D-5C​ Matera-Di Pinto Panifici Bisceglie

2D-7C Palestrina-Corato
3C-6D Fabriano-Napoli
PLAYOFF TABELLONE 4
Quarti di finale (28 aprile, 1-2 maggio, 5 maggio)
1D-8C Caserta-Nardò
4C-5D​ Pescara-Reggio Calabria

2C-7D Chieti-Luiss Roma
3D-6C Salerno-Senigallia
  • Serie B
  • #unastoriaimportante
  • Lions Basket Bisceglie
Altri contenuti a tema
I Lions pagano dazio nell’ultimo quarto e cedono a Salerno I Lions pagano dazio nell’ultimo quarto e cedono a Salerno I nerazzurri conducono per alcuni tratti e restano punto a punto per oltre 30 minuti ma i 25 punti segnati negli ultimi due quarti li condannano allo stop
Serie B, quattro successi interni negli anticipi di sabato Serie B, quattro successi interni negli anticipi di sabato Ruvo demolisce Avellino, sconfitte in trasferta per Corato e Nardò
De Liso ne fa tre ma la Diaz non va oltre il pari a Ostuni De Liso ne fa tre ma la Diaz non va oltre il pari a Ostuni Punto comunque positivo per i biancorossi che muovono la classifica
Lions, testa alla sfida sul campo di Salerno Lions, testa alla sfida sul campo di Salerno Coach Marinelli: «Convincerci di essere una buona squadra e restare uniti nelle difficoltà è fondamentale per giocare al meglio questo tipo di partite»
La Diaz all'esame Ostuni nella prima trasferta di campionato La Diaz all'esame Ostuni nella prima trasferta di campionato I biancorossi tornano in campo dopo il turno di riposo
Lions, la strada è quella giusta Lions, la strada è quella giusta I nerazzurri liquidano Ruvo con un allungo irresistibile nella seconda parte del confronto
Lions, un derby da vincere Lions, un derby da vincere Ferito nell’orgoglio dalla sconfitta con Nardò, il team di coach Marinelli vuole mettere un punto e ripartire di slancio
La Serie B degli equilibri, con qualche sorpresa La Serie B degli equilibri, con qualche sorpresa Mercoledì di nuovo tutti in campo per il turno infrasettimanale, che si chiuderà giovedì col derby Lions Bisceglie-Ruvo
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.