Pulizie all'interno di una struttura sanitaria (repertorio)
Pulizie all'interno di una struttura sanitaria (repertorio)

«Personale ausilario pulitore necessario anche di notte»

L'osservazione di una lettrice, ricoverata in un reparto Covid del "Vittorio Emanuele II"

L'emergenza epidemiologica ha purtroppo assunto dimensioni molto consistenti al punto da mettere in crisi il sistema sanitario su tutto il territorio nazionale. Le esperienze, i racconti e le testimonianze di coloro i quali hanno dovuto fare i conti con le conseguenze del contagio costituiscono perciò elementi molto utili per la riflessione, specie quando le segnalazioni sono costruttive.

È il caso di quanto osservato da una gentile lettrice di BisceglieViva: «Sono stata ricoverata nel reparto Covid di malattie infettive dell'ospedale "Vittorio Emanuele II" di Bisceglie. È andato tutto bene e desidero rivolgere la mia gratitudine al personale sanitario mostratosi cordiale, disponibile e molto umano» ha puntualizzato. «È però altrettanto vero che, dalle 22 alle 7 del mattino successivo, ho notato si "peccasse" in termini di pulizie all'interno delle stanze dell'unità operativa. Ritenendo indispensabile, proprio in questo periodo, la massima attenzione alla pulizia, ho chiesto informazioni anche un po' incuriosita e mi è stato risposto che per cause di forza maggiore non era possibile effettuare quel tipo di interventi nelle ore notturne».

Entrando più nel dettaglio, la donna ha spiegato: «Il paziente del letto al mio fianco, ha avuto un piccolo problema notturno che gli ha causato fuoriuscita di sangue, che è finito anche sul pavimento. Prima delle 7 non è stato possibile alcun intervento di pulizia. Specifico, a scanso di equivoci, che l'assistenza medica e infermieristica, al contrario, è stata prestata con puntualità e professionalità. Mi sono meravigliata di questa particolare condizione per cui, di notte, non è stata garantita l'attività del personale ausiliario pulitore e ritengo importante farla risaltare affinché si possa intervenire in tal senso» ha concluso la lettrice, esortando l'azienda sanitaria locale a provvedere, se possibile.
  • sanità
  • ospedale Bisceglie
  • sanità Puglia
Altri contenuti a tema
La diffusione del contagio in Puglia rallenta ancora La diffusione del contagio in Puglia rallenta ancora Si alleggerisce la pressione sugli ospedali, scende il numero degli attualmente positivi
Effetto-vaccini, crolla la percentuale di tamponi positivi nelle ultime ore Effetto-vaccini, crolla la percentuale di tamponi positivi nelle ultime ore Scende ancora il numero degli attualmente positivi
Furti e danneggiamenti d'auto al personale dell'ospedale di Bisceglie, lo sdegno della Fials Furti e danneggiamenti d'auto al personale dell'ospedale di Bisceglie, lo sdegno della Fials Somma e Di Liddo: «Una piaga, alcuni dipendenti hanno subìto addirittura il furto di due veicoli in pochi mesi»
Bollettino Covid regionale, dati sostanzialmente stabili Bollettino Covid regionale, dati sostanzialmente stabili 404 nuovi casi nelle ultime ore
Giù il numero degli attualmente positivi, i ricoveri e l'occupazione delle terapie intensive Giù il numero degli attualmente positivi, i ricoveri e l'occupazione delle terapie intensive Scende ancora il tasso di positività rispetto ai test effettuati
Delle Donne: «L'ospedale di Bisceglie resta dedicato ai casi Covid» Delle Donne: «L'ospedale di Bisceglie resta dedicato ai casi Covid» «Una media di 200 pazienti ricoverati tra il "Vittorio Emanuele II" e il "Dimiccoli" di Barletta. Dispiace leggere attacchi al sistema sanitario»
Quasi 200mila guariti in Puglia dall'inizio dell'emergenza Quasi 200mila guariti in Puglia dall'inizio dell'emergenza Meno di 600 positivi nelle ultime 24 ore
Gli attualmente positivi in Puglia scendono verso quota 40mila Gli attualmente positivi in Puglia scendono verso quota 40mila Il numero dei ricoverati torna sotto i 1500
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.