Coronavirus
Coronavirus
Attualità

Angarano prolunga l'obbligo della mascherina in alcune zone della città

Confermate tutte le misure già disposte lo scorso 19 agosto

Il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano ha prorogato l'obbligo della mascherina, in alcune zone della città, fino al 7 ottobre, confermando le prescrizione già disposte lo scorso 19 agosto con l'ordinanza numero 131. Il dispositivo di protezione dovrà essere indossato da chiunque transiti e frequenti le sotto indicate località abitualmente affollate e aventi spazi ristretti tali da rendere agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale:
  • via La Spiaggia in considerazione della ristrettezza di tale strada al netto delle aree occupate dai dehors dei pubblici esercizi e dell'alta frequentazione che si registra quotidianamente nelle ore serali durante la stagione estiva (dalle 18 alle 6 del giorno successivo)
  • strade e piazze interne al centro storico in concomitanza con eventi e pubbliche manifestazioni organizzate all'interno dell'area circoscritta da via Frisari, via Ottavio Tupputi, Piazza Castello, Largo Purgatorio, via Cristoforo Colombo, via Trieste e via Trento (dalle 18 alle 6 del giorno successivo solo in concomitanza di pubbliche manifestazioni)
  • tratto di Corso Umberto ove si svolge il mercato giornaliero (dalle 9 alle 13:30; dalle 17 alle 21)
  • strade del quartiere Seminario ove si svolge il mercato settimanale del martedì (via Seminario, via Martiri di via Fani, viale Calace, via degli Artigiani, via Artigiani, via Sergio Cosmai, via Veneziani, via Colangelo, via Gentileschi) dalle 7 alle 13:30.
È obbligatorio l'uso anche alle fermate degli autobus durante l'operatività del servizio di trasporto pubblico locale. Non sono soggetti all'obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina, ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti. Restano ferme le prescrizioni di cui all'ordinanza del ministro della salute del 16 agosto, che prevedono l'obbligo di utilizzare i dispositivi di protezione anche in altre vie e spazi pubblici della città qualora dovessero comunque formarsi assembramenti pur di natura spontanea e/o occasionale e non sussistano le condizioni per poter mantenere la distanza interpersonale di un metro.

I controlli dovranno essere effettuati dalla Polizia Municipale, dagli altri Agenti della Forza Pubblica e dal personale preposto per la vigilanza sanitaria dall'Asl Bt. Il mancato rispetto delle misure prevede una sanzione da 400 a 3000 euro.
  • Bisceglie
  • Covid
Altri contenuti a tema
Risale il tasso di occupazione delle terapie intensive Risale il tasso di occupazione delle terapie intensive 97 casi positivi nella Bat nelle ultime ore ma nessun decesso
Eventi natalizi, Spina: «Complimenti alle associazioni di categoria di Trani» Eventi natalizi, Spina: «Complimenti alle associazioni di categoria di Trani» L'ex Sindaco sottolinea la richiesta di riduzione del contributo eventualmente destinato per le attività mettendola in relazione coi fondi stanziati a Bisceglie, ritenuti eccessivi
Fials Bat insiste sul potenziamento dell'organico del Dipartimento di prevenzione Fials Bat insiste sul potenziamento dell'organico del Dipartimento di prevenzione Somma: «Urgente un piano straordinario di assunzioni»
La bellezza di un sorriso La bellezza di un sorriso Rubrica di costume e società - Una testimonianza dall'inferno del Covid
Covid, verso i 2000 ricoverati negli ospedali pugliesi Covid, verso i 2000 ricoverati negli ospedali pugliesi Si riduce la pressione sulle terapie intensive
Speranza firma nuova ordinanza: la Puglia resta zona arancione Speranza firma nuova ordinanza: la Puglia resta zona arancione Il governatore Emiliano: «Indice Rt tra i più bassi in Italia. Abbiamo ancora un elevato numero di terapie intensive disponibili»
Boccia-Ricchiuti, colloquio telefonico: «Battaglia comune proteggere la salute» Boccia-Ricchiuti, colloquio telefonico: «Battaglia comune proteggere la salute» Il ministro: «Dobbiamo evitare una terza ondata»
Diserbo e pulizia di strade e agro, report dell'amministrazione comunale Diserbo e pulizia di strade e agro, report dell'amministrazione comunale Angarano: «Enorme e sconcertante quantità di rifiuti disseminata per il territorio»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.