Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Arrestato carabiniere biscegliese in servizio a Giovinazzo

È accusato di collusione con appartenenti al clan mafioso Di Cosola

Elezioni Regionali 2020
Avrebbe ricevuto, insieme a un collega molfettese di 50 anni, una somma di denaro mensile, regali e persino l'indebito risarcimento del danno per un incidente stradale organizzato al fine di approfittare dell'indennità di servizio per la malattia. Con queste accuse un 51enne carabiniere biscegliese in servizio a Giovinazzo è stato arrestato dagli uomini del Comando Provinciale di Bari nell'ambito dell'esecuzione di quattro ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia.

Secondo quanto ipotizzato i due appartenenti all'Arma si sarebbero fatti consegnare soldi e beni di vario tipo per un valore complessivo di 400 mila euro da alcuni pregiudicati vicini al clan mafioso Di Cosola, per il tramite di un commerciante. In cambio, i militari avrebbero rivelato informazioni sulle operazioni di Polizia giudiziaria, sulle indagini in corso o sui provvedimenti restrittivi da eseguire nei confronti di affiliati all'articolazione di Giovinazzo del clan Di Cosola, fornendo agli appartenenti all'organizzazione mafiosa "copertura" e, in alcune occasioni, registrazioni e verbali ancora coperti da segreto con le dichiarazioni di collaboratori di giustizia.

Oltre ai due carabinieri, sono finiti in carcere il pregiudicato Mario Del Vecchio, ritenuto referente del clan a Giovinazzo e un commerciante del posto, accusato di aver fatto da tramite tra i pregiudicati e i militari. I reati contestati risalgono al periodo compreso tra il 2012 e il 2018. Del Vecchio è accusato di associazione mafiosa mentre sul carabiniere biscegliese, il collega e il commerciante pende l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Tutti gli indagati dovranno rispondere di corruzione in atti giudiziari, Del Vecchio e i due carabinieri di concorso in rivelazione del segreto d'ufficio con l'aggravante mafiosa.
  • Carabinieri
  • clan Di Cosola
  • Carabinieri Bisceglie
Altri contenuti a tema
Controlli dei Carabinieri sulle ebike nel territorio Controlli dei Carabinieri sulle ebike nel territorio Undici mezzi sono risultati modificati e trasformati in motocicli elettrici
3 Stretta sulle bici elettriche, controlli e sequestri Stretta sulle bici elettriche, controlli e sequestri Prevista un'approfondita verifica delle caratteristiche tecniche dei mezzi
2 Carabiniere biscegliese coinvolto nell'inchiesta choc sulla caserma di Piacenza Carabiniere biscegliese coinvolto nell'inchiesta choc sulla caserma di Piacenza L'uomo, un 52 enne, è accusato di rivelazione e utilizzazione di segreti d'ufficio e abuso d'ufficio in concorso con un collega
Truffe al servizio sanitario, perquisizioni dei Nas nella Bat Truffe al servizio sanitario, perquisizioni dei Nas nella Bat Sotto la lente d'ingrandimento aziende farmaceutiche e informatori scientifici, medici specialisti e di medicina generale
Rogo Vetta dei divi, un uomo in stato d'arresto Rogo Vetta dei divi, un uomo in stato d'arresto È accusato di incendio doloso, ora si trova in ospedale a Barletta
49enne ai domiciliari per spaccio di eroina 49enne ai domiciliari per spaccio di eroina La donna era già nota alle forze dell'ordine
1 Ritrovata a Bisceglie una 12enne scomparsa da Gravina Ritrovata a Bisceglie una 12enne scomparsa da Gravina La giovanissima si era allontanata da casa lunedì
Molestie e persecuzioni a un 40enne disabile, tre giovani denunciati Molestie e persecuzioni a un 40enne disabile, tre giovani denunciati Le aggressioni si sarebbero protratte per quasi due anni
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.