Componenti dell'associazione Con.te.sto
Componenti dell'associazione Con.te.sto
Cronaca

Con.te.sto denuncia: «I nostri ragazzi costretti ad andar via da un bar»

I giovani affetti da autismo (fra cui alcuni biscegliesi) sarebbero stati oggetto di un pessimo trattamento

«Accade nella civilissima Trani, dove l'attenzione verso le diverse abilità, e in particolar modo l'autismo, è molto alta. Ed è per questo che non te lo aspetti e fa ancora più male. Sono le 10:30 di un normalissimo martedì e il gruppo dei ragazzi più grandi dell'associazione Con.te.sto odv è felicissimo: oggi escono in passeggiata con i loro compagni tutor e gli operatori. Lo fanno spesso, e quella passeggiata che per loro è una boccata d'ossigeno termina sempre con la visita ad un bar, dove si siedono ordinati in attesa di mangiare un gelato e una porzione di patatine. Solitamente sono sempre bene accolti, ma questo martedì le cose sono andate diversamente: hanno incontrato chi la diversità non vuole comprenderla e non la tollera».

Queste le parole con cui Raffaella Caifasso, presidente di Con.te.sto, ha aperto una nota diffusa al fine di porre all'attenzione dell'opinione pubblica un avvenimento spiacevole che avrebbe coinvolto anche alcuni giovani biscegliesi che frequentano l'associazione.

«Al termine della loro passeggiata, accompagnati dal presidente, i ragazzi hanno raggiunto un bar e, come sempre, si sono seduti in attesa che gli operatori raccogliessero le loro ordinazioni.
Sin da subito il titolare del bar ha accusato i ragazzi e i loro accompagnatori di voler occupare abusivamente, a suo dire, i tavoli senza consumare.
A nulla sono valse le rassicurazioni del presidente: i ragazzi avevano i soldi e avrebbero tutti ordinato qualcosa.

Sono ragazzi con disabilità, ci vuole soltanto qualche minuto in più, appena un briciolo di pazienza. Lui ha continuato a sostenere la sua tesi urlando a gran voce, finché ai ragazzi non è restato che alzarsi e andar via, non senza difficoltà perché alcuni di loro non comprendevano cosa avessero fatto di male.
Ora ci chiediamo: i soldi hanno un colore diverso se usati dai nostri ragazzi?

Avrebbero pagato e consumato come tutti. Restiamo basiti di fronte a tanta incomprensione e allo stesso tempo ringraziamo ancora di più chi invece ci accoglie con amore ogni volta.

Certi episodi non vanno taciuti perché cresca la consapevolezza, noi ci siamo e continueremo a fare le nostre uscite e le nostre passeggiate. Non ci abbattiamo perché per fortuna le strutture accoglienti superano di gran lunga quelle ostili, alle quali diciamo: Invece di alzare la voce, formatevi!».
  • Associazione Con.Te.Sto
  • Autismo
Altri contenuti a tema
Deplorevole furto nella sede dell'associazione Con.te.sto Deplorevole furto nella sede dell'associazione Con.te.sto Sottratte attrezzatture utilizzate per le attività dei ragazzi speciali, alcuni dei quali biscegliesi
Confesercenti Bat prende le distanze dall'attività in cui sarebbero stati allontanati i giovani autistici Confesercenti Bat prende le distanze dall'attività in cui sarebbero stati allontanati i giovani autistici Landriscina: «Diversi titolari di locali sono attenti alle problematiche della disabilità»
Autismo, impariamo a conoscere "Pablo" Autismo, impariamo a conoscere "Pablo" Un cartone in onda su Rai Yoyo. Il commento di Raffaella Caifasso di Con.te.sto: «Formare gli adulti di domani è essenziale per accrescere la consapevolezza sul tema»
1 Giovane autistico respinto al supermercato, "Time... Aut" scrive al Sindaco Angarano e all'assessore Rigante Giovane autistico respinto al supermercato, "Time... Aut" scrive al Sindaco Angarano e all'assessore Rigante «Lungi da noi pensare alla discriminazione ma quanto accaduto è segno di ignoranza dei contenuti del Dpcm»
De Toma: «Accesso al supermercato impedito a un disabile» De Toma: «Accesso al supermercato impedito a un disabile» Secondo quanto spiegato dal responsabile di Bisceglie illuminata una persona affetta da autismo, impossibilitato a indossare la mascherina, non sarebbe stato ammesso nel locale
I ragazzi di Con.te.sto protagonisti dell'evento "Notte d'autore" I ragazzi di Con.te.sto protagonisti dell'evento "Notte d'autore" Protagonisti alle percussioni nel corso della manifestazione che si è tenuta a Trani
Progetto "AmicaVela", domenica la presentazione Progetto "AmicaVela", domenica la presentazione Dieci ragazzi dell'associazione Con.te.sto si avvicineranno alla pratica sportiva
Con.te.sto ringrazia l'amministrazione comunale Con.te.sto ringrazia l'amministrazione comunale L'associazione ne ha riconosciuto la sensibilità per la concessione delle passeggiata alle persone affette da autismo nel corso del lockdown
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.