presentazione calendario biscegliese
presentazione calendario biscegliese
Cultura

Ecco il calendario biscegliese: diventerà una nuova tradizione

Presentato il calendario tutto in dialetto realizzato dal commerciante Vito Antonino e dalla Canigghie

È già destinato a diventare una tradizione, anche se è solo alla sua prima edizione. Almeno nelle volontà di Tommaso Fontana, presidente della Canigghie, il calendario biscegliese sarà da ora per sempre.
L'associazione per la salvaguardia del dialetto: «Nasce per preservare quello che è il nostro dna linguistico, ma anche per creare nuove occasioni di diffusione della lingua madre di questa città. Nasce cioè per tramandare tradizioni ma anche per crearne di nuove. Quella del calendario, come altre recentemente introdotte, certamente lo diventerà».

Alle parole di Fontana, pronunciate per la presentazione del primo calendario biscegliese in lingua locale il 14 dicembre, l'applauso del folto pubblico della SOMS Roma Intangibile è stato spontaneo.
Perché in effetti l'idea piace, per tutti quei motivi che hanno dato ai relatori motivo per intrattenere il pubblico quasi tre ore.

Piace perché è strettamente biscegliese, perché raccoglie ricette della più antica tradizione suddivise per stagionalità, poesie in vernacolo e curiosità. Piace perché l'idea nasce (ed è finanziata) dal basso, da un commerciante di frutta e verdura (il sempre attento Vito Antonino) - alimenti protagonisti del lavoro tipografico - e poi coinvolge gli studiosi della materia. Nasce perché tra le pagine, ben curate da Nicola Gallo nei contenuti e nella disposizione, ci si ritrova tutti, si percepisce forte il senso dell'appartenenza, che scalda il cuore di una comunità e alimenta l'orgoglio di essere parte di quell'insieme.

Alla serata hanno preso parte tutti i lettori della Canigghie: Demetrio Rigante, Antonio Todisco, Natale Di Leo, Nicola Ambrosino, Anna Lozito (che ha tradotto in italiano le poesie e tiritere in dialetto lette dagli altri), grafici (Nuccia Mastrototaro) e stampatori (la tipografia Marchese), il vicesindaco Vittorio Fata, cui sono state affidate le conclusioni della serata e buona parte dell'amministrazione comunale, oltre al presidente dell'associazione Roma Intangibile Nicolantonio Logoluso, padrone di casa e rappresentante di un'altra fetta della più antica tradizione vivente della storia della comunità locale.
  • la canigghie
  • Vito Antonino
  • calendario biscegliese
Altri contenuti a tema
Torna la giornata del dialetto Torna la giornata del dialetto Doppio incontro celebrativo il 17 gennaio
2 Arriva il calendario dialettale biscegliese Arriva il calendario dialettale biscegliese Sarà presentato il 14 dicembre alle 18:30 presso l'auditorium di Roma Intangibile
3 Le poesie dialettali biscegliesi, tra i protagonisti della festa dei Santi patroni Le poesie dialettali biscegliesi, tra i protagonisti della festa dei Santi patroni Bisceglie nel cuore, rassegna di poesie dialettali, chiuderà i solenni festeggiamenti martedì 8 agosto
© 2001-2018 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.