Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Esplosione in una villetta, indagini avviate

La pista dolosa è la più accreditata. Investigatori al lavoro

Il boato, potentissimo, nel primo pomeriggio di un caldo sabato d'estate, quando quasi tutti sono a pranzo. L'onda d'urto che ha fatto sussultare porte e finestre anche a centinaia di metri di distanza dal luogo dell'esplosione. Il timore che potessero esserci persone coinvolte e la constatazione dei danni provocati alla struttura.

È il giorno dopo, a Bisceglie. Molti sono rimasti attoniti nell'apprendere quanto accaduto all'interno della villetta di via Sant'Andrea, sul tratto iniziale della strada provinciale 85 che collega la città a Corato e Ruvo. L'ipotesi del rogo e del successivo innesco di un veicolo alimentato a gpl fra i mezzi parcheggiati in una vicina autorimessa ha lasciato subito spazio alla presa d'atto dei danni ingenti riportati dall'edificio. L'arrivo dei soccoritori del 118 si è rivelato, una volta tanto, superfluo alla luce del fatto che nessuno si trovava nei paraggi al momento dello scoppio. I Vigili del Fuoco hanno lavorato per comprendere quale fosse l'origine del "botto" che ha sconquassato la villetta: l'ipotesi più plausibile, posta anche al vaglio dei Carabinieri, è che in quel terreno sia stato piazzato un ordigno.

Gli inquirenti non possono non tenere conto delle circostanze oggettive: il fatto è avvenuto poco dopo le 14, in un orario nel quale il traffico sull'arteria non è certo intenso, coloro che lavorano nei campi adiacenti e il personale dell'autorimessa sono già rientrati nelle rispettive abitazioni. Non sarebbero stati inoltri individuati indizi tali da ricondurre l'esplosione a una causa accidentale: la natura dolosa del gesto è la pista più accreditata. I proprietari del terreno e dell'edificio, a quanto pare interessati all'avviamento di un'attività di bed and breakfast, saranno ascoltati a breve come in tempi rapidi sono attesi ulteriori ragguagli dai rilievi scientifici. L'ipotesi che qualcuno possa aver collocato una bomba a scopo intimidatorio è, allo stato delle cose, la più battuta dagli investigatori.
  • Carabinieri
  • Vigili del Fuoco
  • Tenenza Carabinieri Bisceglie
Altri contenuti a tema
Controlli anti-Covid dei Carabinieri nel weekend a Bisceglie Controlli anti-Covid dei Carabinieri nel weekend a Bisceglie I servizi specifici hanno previsto l'impiego di un totale di 11 pattuglie e 24 operanti
Dai domiciliari al carcere di Trani, ordine di detenzione per tre biscegliesi Dai domiciliari al carcere di Trani, ordine di detenzione per tre biscegliesi Dovranno scontare pene per un reato commesso nel 2017
Spari nella notte all'indirizzo di un'auto Spari nella notte all'indirizzo di un'auto L'ipotesi più accreditata è l'agguato
Gli auguri di La Notte al nuovo Comandante della Tenenza Petruccelli Gli auguri di La Notte al nuovo Comandante della Tenenza Petruccelli Il consigliere regionale assicura la sua disponibilità alla massima collaborazione
Nuovo comandante dei Carabinieri, gli auguri della Confcommercio Nuovo comandante dei Carabinieri, gli auguri della Confcommercio Il presidente Carriera: «Pronti a collaborare con la Tenenza»
Paolo Petruccelli nuovo comandante della Tenenza dei Carabinieri Paolo Petruccelli nuovo comandante della Tenenza dei Carabinieri Gli auguri di buon lavoro dal Sindaco Angarano e il ringraziamento all'uscente Remini
Controlli nei locali della movida, tre attività sospese per cinque giorni Controlli nei locali della movida, tre attività sospese per cinque giorni Operazione congiunta di Polizia Locale e Carabinieri, il ringraziamento di Angarano
Possesso illegale di arma da fuoco, biscegliese ai domiciliari Possesso illegale di arma da fuoco, biscegliese ai domiciliari I Carabinieri hanno rinvenuto una revolver in un lavatorio all'interno della villetta in cui l'uomo risiede
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.