Istituto
Istituto "Giacinto Dell'Olio"
Scuola

Il progetto "Moro vive" all'istituto "Giacinto Dell'Olio"

L'iniziativa è promossa dal consiglio regionale pugliese

Il progetto "Moro vive", promosso dal consiglio regionale pugliese con l'obiettivo di avvicinare i giovani delle scuole superiori pugliesi al pensiero, al ruolo e alla figura del grande statista di Maglie, approderà mercoledì 7 novembre, alle ore 10:00, presso l'istituto d'istruzione secondaria superiore "Giacinto Dell'Olio" di Bisceglie.

L'iniziativa consiste nel racconto della vicenda umana, professionale, politica e drammatica di Aldo Moro con particolare attenzione al ruolo assunto nell'Assemblea Costituente, da ministro della giustizia, della pubblica istruzione, degli esteri e da presidente del consiglio.

Si tratta da un lato di raccontare la persona, dall'altro di far conoscere ai giovani studenti la storia d'Italia ancora non scritta nei libri di testo che vede Moro protagonista di un impegno che ruota sempre intorno alla persona.

La Costituzione Italiana, fortemente voluta da Aldo Moro, si basa sulla centralità della persona e sui diritti che sono riconosciuti dallo Stato e non più concessi. L'immagine di Aldo Moro nella Renault rossa, depositata in via Caetani, a Roma, non rende omaggio all'intera vita di Moro che non può esser ridotto ad un corpo inerme e martoriato.

Introdurrà il dirigente scolastico Mauro Visaggio; interverrà Gero Grassi, già componente della Commissione parlamentare d'inchiesta sul Caso Moro che svilupperà la relazione e risponderà alle domande degli studenti.

"Moro vive" è il progetto dedicato dall'assemblea legislativa pugliese alla figura di Aldo Moro, a cura della sezione biblioteca e comunicazione istituzionale, unitamente agli altri tre progetti "Moro: martire Laico", "Moro: educatore", "Moro: professore".
  • Consiglio regionale
  • Aldo Moro
  • Gero Grassi
Altri contenuti a tema
Proroga al "distanziometro", lo sdegno della Comunità Oasi2 Proroga al "distanziometro", lo sdegno della Comunità Oasi2 «Risposta pilatesca che non tutela la salute dei giocatori problematici»
Francesca Galizia protesta contro l'esclusione dei 5 Stelle da una commissione in consiglio regionale Francesca Galizia protesta contro l'esclusione dei 5 Stelle da una commissione in consiglio regionale La deputata eletta a Bisceglie, contrariata dalla decisione del presidente Loizzo, ha espresso solidarietà ai suoi compagni di movimento
1 Aldo Moro vive tra i giovani e resta un altissimo punto di riferimento Aldo Moro vive tra i giovani e resta un altissimo punto di riferimento Riflessione a quarant'anni dalla barbara uccisione dello statista
Bisceglie ricorda Aldo Moro nel quarantennale della sua scomparsa Bisceglie ricorda Aldo Moro nel quarantennale della sua scomparsa Poste corone di fiori nella strada del centro che porta il nome dello statista e in via Martiri di via Fani
Quarantennale della strage di via Fani: un silenzio nel ricordo Quarantennale della strage di via Fani: un silenzio nel ricordo «Singolare paese il nostro: ospitiamo gli assassini sui mass media»
L'omaggio della città di Bisceglie ai Caduti di via Fani L'omaggio della città di Bisceglie ai Caduti di via Fani Deposta una corona sulla lapide che ricorda il sacrificio dei cinque agenti della scorta di Aldo Moro
16 marzo: la sirena di Bisceglie suonerà in ricordo dei Martiri di via Fani 16 marzo: la sirena di Bisceglie suonerà in ricordo dei Martiri di via Fani Nell'ora dell'eccidio il sindaco Fata deporrà una corona di fiori
Docenti diplomati magistrali esclusi da insegnamento: consiglio regionale approva mozione Docenti diplomati magistrali esclusi da insegnamento: consiglio regionale approva mozione Si richiede la revisione della normativa sulle graduatorie a esaurimento. Interventi del Movimento 5 Stelle e di Nino Marmo
© 2001-2018 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.