Mario Draghi
Mario Draghi
Attualità

Guerra Russia-Ucraina: decreto del Governo con misure di supporto

Delibera del consiglio dei ministri. Draghi presenta il piano

Si chiama "Decreto Ucraina" l'ultimo provvedimento del Governo italiano per mobilitare la nazione, che ha scelto di fornire il proprio sostegno al Paese invaso ormai da giorni dall'avanzata russa comandata da Vladimir Putin. Le nuove misure sono state votate all'unanimità dal consiglio dei ministri e sono state presentate in conferenza dal premier Mario Draghi.

È stato dichiarato uno stato di emergenza fino al prossimo 31 dicembre per «assicurare soccorso e assistenza alla popolazione ucraina sul territorio nazionale», in relazione alla guerra in corso. Il provvedimento non ha nulla a che fare con quello legato alla pandemia (scadrà in ogni caso il 31 marzo), dunque non ci saranno conseguenze nella vita degli italiani. Il nuovo stato non interferisce con la durata del precedente e non c'è sovrapposizione perché riguarda la politica estera. Sarà possibile la revoca in qualsiasi momento, nel caso non fosse più necessario.

Il decreto Ucraina prevede anche una serie d'iniziative a favore dell'Ucraina. Sono stati approvati all'unanimità misure per facilitare gli aiuti militari, in linea con quanto stabilito dalle altre nazioni occidentali.

Tra le disposizioni rientrano:
  • l'invio di soldati e mezzi militari sul fronte orientale della Nato;
  • lo stanziamento di fondi per gli aiuti umanitari in Ucraina;
  • il rafforzamento, nel periodo del conflitto, dell'unità di crisi del ministero degli esteri per la tutela degli italiani all'estero e la Protezione Civile, che potrà intervenire anche in Ucraina in caso di emergenze umanitarie.
Vi è poi una parte dedicata al rischio imprevisto per il normale funzionamento del sistema nazionale di gas naturale. A tal proposito, è stato autorizzato in anticipo l'utilizzo di misure di aumento dell'offerta e/o riduzione della domanda di gas previste in casi di emergenza. Tale norma permette di ridurre, laddove fosse necessario, la riduzione del consumo di gas nelle centrali elettriche oggi attive, attraverso la massimizzazione della produzione da altre fonti e fermo restando il contributo delle energie rinnovabili.
  • governo
  • Russia
  • Mario Draghi
  • Ucraina
Altri contenuti a tema
Covid, le novità introdotte dal Governo sull'uso della mascherina Covid, le novità introdotte dal Governo sull'uso della mascherina Alcuni stop e nuove proroghe fino a settembre: i dettagli
Bonus 200 euro per dipendenti e lavoratori pubblici: come ottenerlo Bonus 200 euro per dipendenti e lavoratori pubblici: come ottenerlo La misura contro i rincari degli ultimi mesi riguarda oltre 30 milioni di italiani
Crisi pesca: i sindaci di Bisceglie, Trani, Molfetta, Mola di Bari e Monopoli scrivono al Governo Crisi pesca: i sindaci di Bisceglie, Trani, Molfetta, Mola di Bari e Monopoli scrivono al Governo Chiesto un incontro al sottosegretario Battistoni
Mascherine agli esami di maturità: la decisione finale del Governo Mascherine agli esami di maturità: la decisione finale del Governo La scelta è avvenuta durante l'incontro tra i ministri Bianchi e Speranza
Elezioni 2022, nuova circolare del Governo sull'uso della mascherina Elezioni 2022, nuova circolare del Governo sull'uso della mascherina Le disposizioni in vista del referendum sulla giustizia
Guerra in Ucraina, partito dalla Puglia il primo team sanitario di valutazione Guerra in Ucraina, partito dalla Puglia il primo team sanitario di valutazione Lo scopo è agevolare le operazioni di evacuazione dei profughi
Donazione speciale degli ospiti di Universo Salute a una famiglia ucraina Donazione speciale degli ospiti di Universo Salute a una famiglia ucraina Il Sindaco Angarano: «Gesti che infondono speranza e scaldano il cuore»
Mario Draghi dona olio biscegliese a Mark Zuckerberg Mario Draghi dona olio biscegliese a Mark Zuckerberg La soddisfazione del Frantoio Galantino
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.