Epass
Epass
Attualità

Il buon samaritano: dal sogno alla realtà

Sabato la partenza dell'attività sperimentale del poliambulatorio

Garantire visite mediche gratuite a tutti coloro che hanno difficoltà o impossibilità di accesso alle cure.
Questo l'obiettivo del nuovo poliambulatorio 'Il buon Samaritano', le cui attività partiranno sabato 27 ottobre: nella stessa giornata, il prof. Luigi De Pinto, presidente di Epass Onlus, e il dott. Andrea Dell'Olio, responsabile della struttura, illustreranno le basi del progetto e daranno il via alla fase sperimentale dell'iniziativa.
Sita in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, la struttura includerà 6 studi medici, 21 branche specialistiche e oltre 98 volontari (43 medici, 15 infermieri, 40 operatori).
Il progetto garantirà visite mediche gratuite a nuovi poveri, immigrati, senza fissa dimora, esenti ticket con problemi di prenotazione, a chiunque viva in una condizione di esclusione o di marginalità sociale.
Soddisfazione per l'iniziativa da parte del prof. Luigi De Pinto: «Per l'intera città questo poliambulatorio è il segno tangibile della solidarietà elevata a valore di alto senso civico e concretamente realizzata in interventi di promozione della qualità della vita. Per tutti è un appello a riconoscere nella vita un dono ricevuto gratuitamente per farsi a propria volta dono» ha ammesso il presidente di Epass Onlus, per poi concludere: «il nome Il buon Samaritano intende significare insieme l'opzione cristiana di fondo di Epass e la scelta degli operatori di farsi prossimi a chi è variamente 'bastonato, percosso e ridotto in fin di vita' dalle vicende della propria esistenza. Vi è poi un implicito riferimento alla figura di don Pierino Arcieri, noto per la sua intensa attività in ambito caritatevole e ricordato in una pubblicazione dal titolo Sulle orme del buon samaritano».
  • Epass onlus
  • Poliambulatorio Il buon samaritano
Altri contenuti a tema
Nuovo ecografo multidisciplinare al Poliambulatorio "Il buon samaritano" Nuovo ecografo multidisciplinare al Poliambulatorio "Il buon samaritano" Sarà presentato venerdì 11 ottobre nel corso di un convegno pubblico
Poliambulatorio "Il buon samaritano" vincitore del bando Orizzonti Solidali 2019-2020 Poliambulatorio "Il buon samaritano" vincitore del bando Orizzonti Solidali 2019-2020 Il lodevole progetto medico-solidale sarà finanziato dalla Fondazione Megamark del cavaliere Giovanni Pomarico
L'incontro pubblico col sindaco rinviato a domenica 7 luglio L'incontro pubblico col sindaco rinviato a domenica 7 luglio L'iniziativa, promossa da Epass Onlus, Caritas e Azione Cattolica, è stata posticipata di un giorno
Incontro pubblico per tirare le somme del primo anno di amministrazione Angarano Incontro pubblico per tirare le somme del primo anno di amministrazione Angarano Un'opportunità di confronto organizzata da Epass onlus insieme a Caritas e Azione Cattolica
Ecografie e visite endocrinologiche, straordinario successo al Poliambulatorio il buon samaritano Ecografie e visite endocrinologiche, straordinario successo al Poliambulatorio il buon samaritano Oltre 500 prestazioni erogate a titolo gratuito in occasione della Settimana della tiroide
Ecografie e visite endocrinologiche gratuite al Poliambulatorio "Il buon samaritano" Ecografie e visite endocrinologiche gratuite al Poliambulatorio "Il buon samaritano" Bisceglie partecipa alla Settimana mondiale della tiroide
I primi 100 giorni del Poliambulatorio Il buon samaritano I primi 100 giorni del Poliambulatorio Il buon samaritano 800 le visite mediche specialistiche erogate a titolo gratuito
Si conclude il progetto "Rotaryuniamoci per fare un bidone allo spreco" Si conclude il progetto "Rotaryuniamoci per fare un bidone allo spreco" I risultati saranno presentati sabato nel salone Epass
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.