Polizia di Stato
Polizia di Stato
Cronaca

Immobile e box intestati alla sorella di un narcotrafficante messi sotto sequestro dalla Polizia

Intervento effettuato su disposizione del Tribunale di Milano

È stato eseguito dagli agenti della Questura di Bari, nella giornata di lunedì, il sequestro disposto dal Tribunale di Milano di un immobile in via Taranto, a Bisceglie, intestato alla sorella del 47enne Francesco Massimiliano Cauchi.

L'uomo è ritenuto uno dei principali esponenti del narcotraffico milanese ed è stato condannato per aver importato dall'estero enormi quantitativi di droga, principalmente hashish.

L'intervento segue quello già effettuato lo scorso 20 luglio con cui – grazie agli approfondimenti patrimoniali della Divisione anticrimine del capoluogo lombardo – erano stati posti sotto sequestro, nel milanese, oltre 17 milioni di euro in contanti, rinvenuti nascosti in un'intercapedine muraria all'interno dell'abitazione di suo padre.

Le successive indagini sui familiari di Cauchi, definiti «pienamente consapevoli e coinvolti nelle sue attività delittuose» hanno accertato che sua sorella aveva stipulato alcune compravendite immobiliari contraendo dei mutui pagati con sospette iniezioni di liquidità in contanti – dai 3000 ai 5000 euro – sul suo conto corrente, somme del tutto ingiustificabili se raffrontate ai suoi normalissimi redditi di cassiera in un supermercato.

Il Tribunale ha perciò stabilito il sequestro dell'immobile biscegliese e del relativo box auto oltre che di un ulteriore box auto a Milano, beni tutti intestati alla donna e del valore complessivo di circa 500 mila euro.
A seguito di questo nuovo decreto di sequestro, in applicazione del Codice antimafia, spetterà ai destinatari del provvedimento dimostrare che l'appartamento e i due box sono stati acquisiti con risorse economiche lecite e dichiarate al fisco. In caso contrario il sequestro si tramuterà in confisca cosicché i beni, acquisiti definitivamente nel patrimonio dello Stato, potranno essere reimpiegati in finalità sociali nell'interesse della collettività.
  • Polizia di Stato
  • Milano
  • traffico di stupefacenti
  • traffico di droga
Altri contenuti a tema
53enne biscegliese denunciato a piede libero per ricettazione 53enne biscegliese denunciato a piede libero per ricettazione Ritrovata merce del valore complessivo di 300 mila euro in un box a Cerignola
Vendevano scope privi di licenza itinerante, due biscegliesi multati a Monopoli Vendevano scope privi di licenza itinerante, due biscegliesi multati a Monopoli Uno dei fermati avrebbe fornito anche false generalità. Sanzioni per 5 mila euro
"Dono ricerca, ridono la vita", iniziativa benefica della Polizia di Stato "Dono ricerca, ridono la vita", iniziativa benefica della Polizia di Stato I Commissariati della Bat al fianco dell’associazione italiana per la lotta al neuroblastoma
Operazione delle Fiamme Gialle, il plauso del Sindaco Operazione delle Fiamme Gialle, il plauso del Sindaco «Il lavoro puntuale e scrupoloso delle autorità inquirenti testimonia attenzione al nostro territorio»
Traffico internazionale di droga con base a Bisceglie, 15 misure cautelari e 5 persone ai domiciliari Traffico internazionale di droga con base a Bisceglie, 15 misure cautelari e 5 persone ai domiciliari Stupefacenti nascosti nei vecoli parcheggiati all'interno di un'autorimessa
Ritrovato il 49enne andriese scomparso nei giorni scorsi Ritrovato il 49enne andriese scomparso nei giorni scorsi Le forze dell'ordine avevano esteso le ricerche anche sul territorio biscegliese
49enne andriese scomparso, ricerche estese sul territorio 49enne andriese scomparso, ricerche estese sul territorio Non si hanno notizie dell'uomo da domenica 1 novembre. La denuncia presentata alla Polizia di Stato
24enne biscegliese bloccato con un ingente quantitativo di droga 24enne biscegliese bloccato con un ingente quantitativo di droga Sequestrati dai Carabinieri oltre 4 kg di stupefacenti di vario tipo
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.