Pronto soccorso dell'ospedale di Bisceglie
Pronto soccorso dell'ospedale di Bisceglie
Economia e lavoro

L'Usppi: «Siamo noi a prendere le distanze dai sindacati "struzzo"»

Il segretario Brescia sulla vicenda del pronto soccorso: «Non si comprende perché alcune organizzazioni non vogliamo ammettere le criticità»

«È veramente penoso assistere alla caduta di stile di alcuni sindacati che non vogliono vedere i veri problemi dei lavoratori e dei pazienti e si nascondono dietro la qualifica di "firmatari di contratti». Queste le parole con cui Nicola Brescia, segretario nazionale dell'Usppi, ha inteso replicare ad una nota (link all'articolo) diffusa da Cgil, Cisl, Uil e Fials a proposito della situazione all'interno del pronto soccorso e più in generale dell'ospedale "Vittorio Emanuele II" di Bisceglie.

«Non si comprende per quale motivo non vogliano ammettere le criticità evidenziate sul presidio ospedaliero di Bisceglie, peraltro riconosciute dal neo Direttore Generale della Asl Bt, che ha incontrato una nostra delegazione in una sessione definita proficua, indicando la strada per la risoluzione delle criticità esistenti ed evidenziate dall'Usppi (barelle inidonee, sedie a rotelle per il trasporto dei pazienti vetuste e pericolose, trasferimenti immotivati di personale Oss» ha aggiunto Brescia.

«I sindacati "struzzo", che tentano quotidianamente di gettare fango sull'Usppi che è costantemente attento alle esigenze dei lavoratori e meno a quelle degli imboscati e nulla facenti, sono spinti dalla preoccupazione di perdere adesioni e consenso da parte di chi comanda, non vogliono evidenziare che tutt'oggi gli infermieri sono costretti a "sbardarsi" fuori dal pronto soccorso» ha sottolineato.

«Peraltro, nella difesa dei diritti dei lavoratori e nell'evidenziare le criticità di luoghi di lavoro non è necessaria una sorta di "certificazione" ed essere firmatari di contratto o la maggiore rappresentatività ma è necessario la rappresentanza, ovvero quel rapporto diretto tra il sindacato e il lavoratore, ciò che stanno perdendo le sigle "firmatarie". Non si conosce neanche la differenza tra maggiore rappresentatività e rappresentanza poiché solo la prima è necessaria nelle fasi della "contrattazione" ma è più semplice sbandierare vecchi slogan per cercare di zittire un sindacato scomodo. Tutto ciò non porterà ad alcun risultato, anzi indurrà i lavoratori dell'ospedale di Bisceglie a scegliere per il loro meglio» ha concluso l'esponente dell'Usppi.
  • Usppi
  • ospedale Bisceglie
  • pronto soccorso Bisceglie
  • Usppi Puglia
Altri contenuti a tema
Consegnati i libri di “Aiutaci a crescere” al reparto di Pediatria di Bisceglie Consegnati i libri di “Aiutaci a crescere” al reparto di Pediatria di Bisceglie Scopo dell’iniziativa è quello di raccogliere donazioni di libri e allestire intere aree di lettura nei reparti pediatrici di tutta Italia
Successi nel reparto di ostetricia e ginecologia di Bisceglie: il direttore Triglione traccia un bilancio Successi nel reparto di ostetricia e ginecologia di Bisceglie: il direttore Triglione traccia un bilancio Risultati positivi dopo il primo anno di attività
Migliorano le condizioni dei ragazzi coinvolti nell'incidente di Santo Stefano Migliorano le condizioni dei ragazzi coinvolti nell'incidente di Santo Stefano Il ringraziamento di famigliari a quanti hanno operato con professionalità e umanità
Incidente nei pressi del Palazzetto dello sport: quattro feriti di cui due in codice rosso Incidente nei pressi del Palazzetto dello sport: quattro feriti di cui due in codice rosso E' accaduto sul ponte che sovrasta la strada statale 16 bis. Sul posto il 118 ed i Carabinieri della locale Tenenza
Dal 1° gennaio a dirigere il Pronto soccorso dell'ospedale di Bisceglie sarà il dottor Donato Iacobone Dal 1° gennaio a dirigere il Pronto soccorso dell'ospedale di Bisceglie sarà il dottor Donato Iacobone La decisione della Direzione generale, delibera n. 2093 del 22 dicembre 2023
Dall’ospedale di Bisceglie la preghiera degli oculisti per Santa Lucia Dall’ospedale di Bisceglie la preghiera degli oculisti per Santa Lucia Con il Sindaco Angarano, la Dg Dimatteo, la direttrice del nosocomio cittadino Nardella con il dirigente oculista Attimonelli
L'ultimo abbraccio dell'ospedale "Vittorio Emanuele II" al dottor Ilario Precchiazzi L'ultimo abbraccio dell'ospedale "Vittorio Emanuele II" al dottor Ilario Precchiazzi Prima del rito funebre, la salma ha sostato davanti al pronto soccorso che lo ha visto per decenni valoroso e generoso medico d'urgenza
Anche presso l’ospedale di Bisceglie è stato impiantato il primo defibrillatore sottocutaneo salvavita Anche presso l’ospedale di Bisceglie è stato impiantato il primo defibrillatore sottocutaneo salvavita L'Unità Operativa di Cardiologia apre le porte a un'alternativa all'avanguardia, con minor invasività e maggiore sicurezza, nel trattamento di gravi forme di cardiopatia
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.