“Giardino del sole”
“Giardino del sole”
Attualità

Presentato il patto di collaborazione per il “Giardino del sole” di fronte alla Bi Marmi

"Vorremmo intitolarlo a Renata Fonte". Appello a partecipare a cittadini, associazioni, terzo settore e imprese.

Nei giorni scorsi, come annunciato durante l'incontro "Visioni Eco-logiche" del 15 dicembre 2023, abbiamo formalizzato la nostra proposta al Comune di un Patto di collaborazione, della durata di 3 anni, per adottare l'area di fronte alla BiMarmi. La nostra intenzione è realizzare, con il sostegno del Comune stesso, il "Giardino del Sole" che vorremmo intitolare alla memoria di Renata Fonte, di cui il prossimo 31 marzo ricorrono i 40 anni dell'omicidio.

Renata Fonte è stata consigliere comunale e assessore all'ambiente del Comune di Nardò e si impegnò per difendere dalla speculazione edilizia l'area di Porto Selvaggio. Propose una modifica al piano regolatore per salvare quella zona dal cemento e - pochi giorni prima della discussione della sua proposta - venne ammazzata a colpi di pistola. La sua storia è legata al Comitato per la Salvaguardia di porto Selvaggio, cui si ispirò alla fine degli anni '90 lo storico Comitato per la Salvaguardia della Zona Pantano-Ripalta.

Il nostro progetto prevede il recupero dell'area abbandonata di fronte l'ex Bi Marmi e alle porte dell'area di Ripalta. L'obiettivo delle associazioni proponenti è mettere a dimora nuove specie arboree, recuperare le specie esistenti e installare alcune panchine/sedute. L'area potrà diventare un giardino sul mare per fruizione pubblica e per l'organizzazione di attività di animazione culturale e ambientale.

Le associazioni provvederanno, anche sfruttando i fondi restanti raccolti per il ricorso amministrativo contro la lottizzazione della Maglia 165, alla messa a dimora delle specie arboree, all'installazione di panchine o sedute - in più fasi successive - e all'organizzazione di eventi culturali e ambientali. Al Comune abbiamo chiesto, di contro, che provveda alla pulizia dell' area, allo sfalcio delle erbe infestanti, alla spollonatura per tamerici e melie, alla rimozione delle specie disseccate, alla predisposizione dell'area per la messa a dimora delle nuove specie, all'irrigazione delle piante, nel periodo post impianto e nei periodi estivi.

Naturalmente, sarà necessario garantire la sicurezza dell'area con frequenti controlli da parte della polizia municipale.

In attesa di riscontro da parte del Comune a questa nostra proposta, lanciamo un appello anche a cittadini, altre realtà del terzo settore e associative e imprese a contribuire a questo progetto. Vogliamo estendere il più possibile la rete dei partner per garantire la miglior riuscita di questa iniziativa.

A questo link è raggiungibile un modulo con cui sarà possibile manifestare la propria disponibilità a diventare partner nella realizzazione del Giardino del Sole "Renata Fonte".
  • zona BiMarmi
  • Pro Natura Bisceglie
  • Libera il futuro
Altri contenuti a tema
PUMS, Pro Natura Bisceglie: «Daremo il nostro contributo, ma si volti pagina» PUMS, Pro Natura Bisceglie: «Daremo il nostro contributo, ma si volti pagina» Riceviamo e pubblichiamo la nota dell'associazione
Libera il futuro, 400 segnalazioni in 6 mesi. Arena: «Emergenza rifiuti ormai insostenibile» Libera il futuro, 400 segnalazioni in 6 mesi. Arena: «Emergenza rifiuti ormai insostenibile» Sollecitato riscontro puntuale del Comune alle segnalazioni dei cittadini su Bisceglie Segnala #occhiaperti precedentemente inviate.
Libera il Futuro e Pro Natura: «Dopo pronuncia Ministero Cultura, Amministrazione e lottizzanti non possono far finta di niente» Libera il Futuro e Pro Natura: «Dopo pronuncia Ministero Cultura, Amministrazione e lottizzanti non possono far finta di niente» Le associazioni inviano una nota all'Amministrazione Angarano e agli uffici tecnici del Comune di Bisceglie: «Pronti ad agire in altre sedi, ma sollecitiamo soluzione diversa»
ProNatura e Libera il Futuro: «Su Maglia 165 avevamo ragione noi» ProNatura e Libera il Futuro: «Su Maglia 165 avevamo ragione noi» La Direzione Paesaggio del Ministero della Cultura ha riconosciuto in pieno la fondatezza dell'opposizione del gruppo alla lottizzazione
BiMarmi, Libera il futura e Pro Natura: «Il silenzio della politica» BiMarmi, Libera il futura e Pro Natura: «Il silenzio della politica» Amendolagine, Arena (Libera il Futuro) e Sasso (Pro Natura): «Il Comune impugni sentenza TAR e intanto si acceleri approvazione PUG»
Igiene urbana. Libera il futuro: «Giù la differenziata, rischiamo ecotassa» Igiene urbana. Libera il futuro: «Giù la differenziata, rischiamo ecotassa» Arena e Amendolagine hanno chiesto al Prefetto di intimare al Comune la risposta alle istanze di accesso che risultano inevase da mesi
Libera il Futuro e Pro Natura: «Se il consiglio comunale avesse approvato Pug e osservazioni integrate la partita al Tar sarebbe chiusa» Libera il Futuro e Pro Natura: «Se il consiglio comunale avesse approvato Pug e osservazioni integrate la partita al Tar sarebbe chiusa» Anche se il TAR confermasse sospensione c'è tempo fino a gennaio 2025 prima della cementificazione della costa di levante
Parco Lama S. Croce: AIAPP, Pro Natura e WWF inviano le osservazioni Parco Lama S. Croce: AIAPP, Pro Natura e WWF inviano le osservazioni Continua l’attività di supporto delle associazioni nel procedimento amministrativo per l’istituzione del Parco regionale di Lama di Croce
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.