Operatori sanitari
Operatori sanitari
Attualità

Opi: «L'Asl Bt non riconosce il valore della professione infermieristica»

Il presidente Papagni chiede la modifica della delibera con il ripristino del dipartimento delle professioni sanitarie

«L'Asl Bt non riconosce il valore della professione infermieristica e revoca il dipartimento delle professioni sanitarie». È quanto sostenuto in una nota dell'Opi (ordine delle professioni infermieristiche) della sesta provincia pugliese, guidato dal biscegliese Giuseppe Papagni.

«La revoca contenuta nella delibera n° 1445 del 1 agosto scorso a firma del Direttore generale Alessandro Delle Donne priva la Bat della governance delle professioni sanitarie» ha rimarcato Papagni, chiedendo la modifica della delibera col ripristino del dipartimento e l'attivazione delle procedure di reclutamento dei dirigenti infermieri. «Non è possibile privare tutti i professionisti sanitari e le figure di supporto dell'assistenza afferenti alle professioni dell'area infermieristico/ostetrica, tecnica professionale, della prevenzione e della riabilitazione che rappresentano e superano il 70% dei professionisti sanitari in attività per l'Asl Bt, di un dipartimento delle professioni sanitarie che, come afferma il direttore generale Delle Donne, "governi i percorsi di presa in carico degli utenti/cittadini"».

Secondo quanto sostenuto dall'Opi Bat «non solo l'Asl Bt non ha attivato il servizio delle professioni sanitarie, disattendendo precise norme di legge, ma cancella dalla sua nuova organizzazione dipartimentale, incoerentemente con la "ratio" posta alla base delle modifiche organizzative cui alla delibera in oggetto, il dipartimento delle professioni sanitarie, costituente un'asse di rilevante importanza cui l'azienda con il precedente Direttore Generale aveva convenuto di determinare».

Papagni ha rimarcato: «Riteniamo importante il ripristino del dipartimento delle professioni sanitarie. Confidiamo in una pronta risposta del direttore generale affinché accolga le nostre riflessioni».
  • Asl Bt
  • infermieri
Altri contenuti a tema
Coronavirus, le attività in corso nell'Asl Bt Coronavirus, le attività in corso nell'Asl Bt Interventi di supporto al centro regionale di riferimento dal reparto di malattie infettive del "Vittorio Emanuele II"
«Nessun allarme coronavirus in Puglia» «Nessun allarme coronavirus in Puglia» Nota di Vito Montanaro, direttore del dipartimento salute della regione
Coronavirus, l'Asl Bt ha attivato i protocolli Coronavirus, l'Asl Bt ha attivato i protocolli Delle Donne: «Invitiamo la popolazione alla massima serenità»
Quattro nuovi cardiotocografi per il monitoraggio fetale a Bisceglie Quattro nuovi cardiotocografi per il monitoraggio fetale a Bisceglie Ulteriori apparecchiature a disposizione dell'ospedale "Vittorio Emanuele II"
Delle Donne: «Prestazioni per il servizio 118 pagate lo scorso 23 dicembre» Delle Donne: «Prestazioni per il servizio 118 pagate lo scorso 23 dicembre» Il direttore generale dell'Asl Bt: «Sterili le polemiche che si sono succedute in questi giorni»
Sospeso lo stato di agitazione del personale Asl Bt Sospeso lo stato di agitazione del personale Asl Bt Incontro proficuo tra il direttore generale Delle Donne e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali
«Servizio 118 garantito su tutto il territorio provinciale» «Servizio 118 garantito su tutto il territorio provinciale» Delle Donne: «Non ci sarà alcuna interruzione»
Asl Bt, dati in aumento sulla donazione di organi Asl Bt, dati in aumento sulla donazione di organi Novanta operatori sanitari hanno sostenuto un'attività di formazione
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.