Toghe
Toghe
Cronaca

Scambio di persona, riconosciuta l'innocenza di un 45enne biscegliese

L'uomo è stato assolto in Corte d'Appello

La vicenda nella quale è coinvolto, suo malgrado, il biscegliese Giuseppe Monterone (per gli amici Beppe), ha quasi dell'incredibile: estraneo a illeciti commessi da altri, è stato addirittura condannato in primo grado a causa di uno scambio di persona, dimostrato in modo evidente nel dibattimento in Appello.

Monterone, 45 anni, è un operaio addetto al servizio di scarico dei bagagli dell'aeroporto di Bari-Palese. Il suo nome, nel 2013, fu incluso tra gli indagati dell'inchiesta che portò, fra l'altro a 85 arresti su tutto il territorio nazionali, con l'accusa di furti all'interno delle stive degli aerei.

La supposta partecipazione a questi atti gli è costata una condanna a un anno e due mesi di reclusione, contro la quale il biscegliese ha presentato appello. I giudici di secondo grado gli hanno dato piena ragione.

I legali di Monterone, gli avvocati Francesco Paolo Sisto e Roberto Eustachio Sisto, hanno analizzato un video, risalente al 2012, inserito negli atti del fascicolo d'inchiesta. Il filmato riprende due persone intente a caricare bagagli nella stiva di un aereo, quindi uno dei due, dopo aver aperto alcune valigie, è chiaramente visto impossessarsi di un cellulare.

Il biscegliese, in primo grado, era stato ritenuto il secondo uomo, "palo" dell'operazione e quindi complice dell'autore del furto che ha patteggiato la pena. Peccato che quella persona non fosse Monterone, che lo stesso video lo mostrasse in un'altra zona dell'aereo e che le immagini non documentassero alcun furto commesso. Inevitabile, per i magistrati della Corte d'Appello, l'immediato proscioglimento del biscegliese. Il "palo", semmai, potrebbe essere stato l'individuo che, al contrario, era stato prosciolto in primo grado.
  • corte d'appello bari
Altri contenuti a tema
Fallimento annullato, Lombardi ecologia ancora in piedi Fallimento annullato, Lombardi ecologia ancora in piedi La Cassazione ha accolto il ricorso della società, che in passato ha gestito il servizio di igiene urbana a Bisceglie e reclama un credito di 140 mila euro dal comune. La palla torna alla Corte d'appello di Bari
Biscegliese condannato in appello a 23 anni di carcere per l'omicidio del salumiere di Ruvo Biscegliese condannato in appello a 23 anni di carcere per l'omicidio del salumiere di Ruvo Il 27enne è stato condotto nella casa circondariale di Trani
Elezioni, l'elenco dei presidenti di seggio Elezioni, l'elenco dei presidenti di seggio Nominati dalla Corte d'Appello di Bari
Elezioni, l'elenco dei presidenti di seggio Elezioni, l'elenco dei presidenti di seggio Sono 52, nominati dalla Corte d'Appello di Bari
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.