Negozio chiuso (repertorio)
Negozio chiuso (repertorio)
Economia e lavoro

"Siamo a terra", ristoratori e commercianti del territorio scendono in piazza

Mercoledì mattina manifestazione della Fipe a Bari per dire di no alle chiusure: «Stenderemo per terra le nostre tovaglie»

Commercianti e ristoratori, categorie purtroppo allo stremo in conseguenza dei provvedimenti sempre più stringenti adottati negli ultimi giorni, sono pronti a manifestare anche sul nostro territorio. Mercoledì 28 ottobre, alle ore 11:30, è in programma a Bari una mobilitazione promossa dalla Fipe Bari-Bat, federazione dei pubblici esercizi aderente a Confcommercio.

«La nostra categoria sta vivendo un momento davvero drammatico» hanno affermato Dino Saulle, presidente provinciale Fipe ristoratori, e Nicola Pertuso, consigliere nazionale e regionale di Fipe. «Le misure imposte per contrastare l'emergenza sono inaccettabili. Siamo stati presenti sui tavoli di lavoro fin dai primi istanti di questa crisi, abbiamo contribuito a stilare i protocolli per la riapertura, cercando di salvare quanto più possibile. Ora le prospettive sono ancora più pesanti. Chiediamo al Governo aiuto economico a fondo perduto».

La manifestazione si terrà anche in altre 17 città italiane. «Scenderemo in piazza, e simbolicamente stenderemo a terra le nostre tovaglie, per dimostrare lo stato in cui versano le nostre attività. Chiederemo a gran voce sostegno concreto da parte della politica, nazionale e provinciale» hanno aggiunto Pertuso e Saulle, rimarcando la natura assolutamente pacifica e civile della loro protesta.
  • commercio
  • commercianti
  • Covid
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1431 contenuti
Altri contenuti a tema
Boccia: «Far nascere Gesù due ore prima non è eresia». Polemica sulle parole del ministro Boccia: «Far nascere Gesù due ore prima non è eresia». Polemica sulle parole del ministro Gli affondi di Salvini e Meloni, l'attacco di un altro biscegliese illustre, Monsignor Giovanni Ricchiuti
Superati i 50mila casi positivi in Puglia dall'inizio dell'emergenza Superati i 50mila casi positivi in Puglia dall'inizio dell'emergenza Tasso di occupazione delle terapie intensive al 42%. 15 decessi nella Bat nelle ultime ore
Soldani: «Sciogliere urgentemente il nodo della malattia per i commercialisti» Soldani: «Sciogliere urgentemente il nodo della malattia per i commercialisti» Il biscegliese, presidente dell'Odcec di Trani, esorta i parlamentari del territorio a garantire la tutela della categoria nell'eventualità di contagi
Fials: «Nuove mascherine professionali, l'Asl ha accolto le nostre segnalazioni» Fials: «Nuove mascherine professionali, l'Asl ha accolto le nostre segnalazioni» Somma e Di Liddo: «Tutelare la salute e la sicurezza negli ambienti di lavoro deve restare una priorità»
95 nuovi ricoverati e 52 decessi nelle ultime 24 ore 95 nuovi ricoverati e 52 decessi nelle ultime 24 ore Quasi 50mila casi di positività in Puglia dall'inizio dell'emergenza
Oltre 900 guariti e 30 decessi nelle ultime 24 ore Oltre 900 guariti e 30 decessi nelle ultime 24 ore Quasi 35mila attualmente positivi in Puglia
«Chiusura alle 19». L'appello di Angarano ai commercianti non inclusi nell'ordinanza «Chiusura alle 19». L'appello di Angarano ai commercianti non inclusi nell'ordinanza Il primo cittadino: «Lo sforzo e l'aiuto di tutti può fare davvero la differenza»
Scontro politico sul conto corrente del Comune per l'emergenza Covid Scontro politico sul conto corrente del Comune per l'emergenza Covid Spina chiede che fine abbia fatto il denaro, l'amministrazione risponde
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.